Come Selezionare le Proprie Amicizie su Facebook

Con l’evoluzione di Facebook negli anni, in certi ambienti è stata data molta importanza al numero delle amicizie che riesci a procurarti, con certe persone convinte che sia una forma di valutazione di quanto gli altri trovino interessante la propria personalità virtuale.

Eppure, sta diventando più chiaro che il fuoco si stia spostando verso l’essere molto più selettivi riguardo a chi includere tra i propri amici su Facebook. Certamente, la moda di accumulare amici “di qualsiasi tipo” sta cambiando e ora la gente si chiede: “Cosa!? Hai 5000 amici? Qual è il tuo problema? Perché non fai selezione?”[1]

Passaggi

  1. 1
    Ragiona sul fatto che la tribù umana ideale dovrebbe avere al massimo 150 elementi.[2] Questa cifra antropologica e sociologica è stata calcolata attraverso lo studio delle interazioni umane in società e si pensa che valga anche nel mondo virtuale. Dopotutto, puoi gestire solo un certo numero d’interazioni sociali prima di sentirti sovraccarico. Perciò, se hai più di 150 amici su Facebook, potrebbe essere che il tuo bacino sociale stia straripando e che ci siano persone con cui interagisci raramente (o mai).
  2. 2
    Pensa ai benefici della riduzione del numero degli amici su Facebook. Avere meno amici significa più tempo per coloro con cui interagisci attivamente. Significa tempo per interazioni più utili e piacevoli che non consistono in aggiornamenti per attirare l’attenzione e inutili, noiosi dettagli quotidiani. C’è anche meno spazio per fraintendimenti e situazioni spiacevoli perché i tuoi amici sanno cosa intendi e non prendono ciò che dici nel modo sbagliato, come potrebbe invece fare chi non ti conosce davvero o non tiene a te.
    • Un altro beneficio è la riduzione dei ficcanaso. Non che tu abbia qualcosa da nascondere, ma hai presente tutte quelle storie d’identità rubate, foto compromettenti passate a potenziali datori di lavoro e tradimenti svelati?[3] (per non parlare di quegli amici che pensano sia divertente condividere una tua vecchia foto molto compromettente…). È utile riflettere su come questi cosiddetti amici possano voler usare le informazioni che raccolgono su Facebook. Se sai quali siano i tuoi veri amici su Facebook, puoi rilassarti un po’ e lasciarti andare più del solito, ed è molto più divertente!
  3. 3
    Fai valere il tuo tempo. Se ti senti in colpa per non passare più tempo coi tuoi amici su Facebook, potrebbe essere che tu stia già passando troppo tempo online, solo per cercare di tenere il passo con tutti quelli che conosci. È qualcosa che hai davvero bisogno di fare? O puoi essere davvero onesto con te stesso e ammettere che lo stai facendo in parte perché ti senti in colpa e in parte perché hai paura che, non facendolo, potresti perdere degli amici? Nessun motivo è valido per sprecare il tuo tempo su Facebook con gente molto poco importante per te tranne che in rare occasioni.
  4. 4
    Rifletti sul tuo significato di “amicizia”. Facebook ha fatto moltissimo per convincerci tutti della facilità di trovare un mucchio d’amici fidati online con cui condividere ogni nostro pensiero. Persino coi miglioramenti della privacy su Facebook e la diminuzione delle richieste d’amicizia di massa, è ancora troppo facile avere gente che s’intromette e insiste di “conoscere X che tu conosci e perciò dovremmo tutti fare amicizia”. E poi c’è quel ben intenzionato ma noioso esperto di social media amico tuo che non perde mai occasione di consigliarti l’amicizia di chiunque… Allora, questi sono veri “amici”? Qual è la tua definizione d’amico, opposta a quella di Facebook o dei social media in generale? Non aver paura a definire amico un amico e conoscenza virtuale una conoscenza virtuale.
    • Gli “amici su Facebook” non sono automaticamente “amici amici”. Fai un uso cauto di entrambi i termini, in modo da distinguere nella tua mente chi sia cosa.
    • È davvero così “figo” quando qualcuno di cui non sai nulla vuole essere tuo amico? Magari se è famoso ma anche in quel caso, sii selettivo.
  5. 5
    Considera tutte le altre cose che preferiresti fare piuttosto che fingere di apprezzare gli aggiornamenti di qualcuno, le foto, le idee, qualsiasi cosa. Concentra le tue energie nel fare altre cose pianificandole invece che donare il tuo tempo a Facebook. Ora che hai capito, passa al prossimo punto.
  6. 6
    Elimina i tuoi cosiddetti amici facendo selezione. Certo, suona brutale ma sarà molto peggio continuare a interagire con un mucchio di semi-sconosciuti solo perché il tuo ego ti sta annebbiando il buonsenso. Selezionare significa esibire giudizio e intuizione. Ecco alcune considerazioni utili:
    • Lascia (quasi tutti) i familiari (sei libero di rimuovere quelli antipatici o cattivi). Capiranno se non potrai essere disturbato da loro e se non lo faranno, beh non importa, potranno importunarti alla prossima riunione familiare.
    • Quali dei tuoi amici su Facebook ti migliorano davvero la giornata e rendono piacevole stare su Facebook? Chi sono queste persone che sei fiero d’avere come amiche nella vita reale? Sii assolutamente onesto e inserisci i loro nomi nella lista “da tenere”.
    • Fai attenzione ora. L’obiettivo della rimozione selettiva dovrebbe essere tenere coloro che ti rendono felice. Inoltre, tieni gli amici in grado di fornirti prospettive speciali. Se includi i primi ed escludi i secondi ti ritroverai con un gruppo di amici lusinghieri e omologati.
    • Quali amici su Facebook conosci a malapena? Quelli che condividono una tua stessa causa, quelli che ti hanno chiesto l’amicizia perché conosci qualcuno che conosce qualcuno che probabilmente è un amico comune… Quanto portano di positivo nella tua vita queste persone? A meno che tu non abbia un rapporto concreto con loro e una sana amicizia di reciproco sostegno, escludili dalla tua selezione.
    • Chi non ha risposto/apprezzato/condiviso niente di tuo ultimamente? A meno che non siano familiari o amici realmente vaghi e introversi che conosci personalmente e a cui tieni molto, considera anche la loro rimozione. Se non hanno tempo per te, neanche tu dovresti averne per loro.
    • Chi è stato difficile, irascibile, dispotico, insistente, impiccione, casinista, irritante? Eliminali.
    • Chiunque ti sommerga di spam o t’invii contenuti stupidi e volgari ogni giorno non è un amico. Riduci il loro impatto rimuovendolo dalla tua lista.
    • Ecco il punto fondamentale. Potrebbe importarti meno di rientrare in contatto con qualche vecchio compagno di scuola dopo 25 anni senza saperne nulla prima dell’avvento di Facebook? Accertati che non siate amici solo per vantarvi, ficcare il naso, scoprire pettegolezzi o semplicemente infierire sulle rispettive foto e su quanto orribili siate diventati. A meno che il vostro riprendere i contatti non fosse assolutamente sincero e reciprocamente positivo, considera di farlo tornare nel dimenticatoio.
    • Gli ex. C’è un motivo se sono ex; rimuovili. Subito.
    • Ed eccolo là. Il tuo capo è davvero tuo “amico”?
  7. 7
    Ritagliati un pomeriggio per passare in rassegna il tuo elenco d’amici una prima volta. Evita distrazioni in modo da riuscire a portare a termine la cosa. La prima volta sarà probabilmente la più lunga, poi è consigliato ripulire (aggiornare) le proprie amicizie una volta al mese, per non restare indietro.
    • Tieni a mente cose tipo: cosa so di questa persona oltre ai suoi aggiornamenti recenti? Ho avuto contatti con questa persona nell’ultimo anno? Mi piace comunicare con questa persona o è solo un peso? La tengo tra gli amici per qualche motivo o solo perché devo un favore a qualcuno che conosco?
    • Non sentirti in colpa a rimuovere chi non è davvero tuo amico. Piuttosto, sentiti potente – tu, l’umano, stai riprendendo possesso del potere dalla macchina che vuole farti vedere amicizie dove non ce ne sono.
  8. 8
    Respingi le richieste d’amicizia senza farti scrupoli. Smetti di sentirti in colpa e assumi piuttosto il controllo della tua vita digitale. Se l’altra persona non è in grado di gestire il rifiuto, dovrà imparare a farlo, ma non sei tenuto ad accettarla solo per farla sentire meglio. Inoltre, agendo immediatamente e respingendo le amicizie prima che le persone possano dare un’occhiata ai fatti tuoi, stai mantenendo il controllo del tuo profilo e ti stai assicurando che la tua esperienza resti di qualità non quantità, e che qualsiasi interazione sul sito sia voluta, non forzata.
    • Esamina molto attentamente il loro profilo. In caso qualcosa dovesse interessarti, mettili subito in guardia chiedendo: “Per favore mi dici perché mi hai chiesto l’amicizia? Dimmi di più su di te”.[4]
    Advertisement

Consigli

  • Fai caso ai promemoria dei compleanni: se non senti di voler fare gli auguri a una persona dopo che Facebook ha indicato chiaramente che è il suo compleanno, allora dovresti pensare di rimuoverla dai tuoi amici su Facebook.
  • Considera di smettere di seguire qualcuno invece di togliergli l’amicizia, può essere un modo più pratico per evitare di vedere i suoi post senza dover effettivamente porre fine all’amicizia virtuale.
  • Staccati da Facebook un giorno a settimana. Almeno. I tuoi amici capiranno; quelli che non lo faranno possono essere aggiunti alla lista nera.
  • Lo sapevi? Sei più portato ad avere troppi amici virtuali se sei single e guadagni meno di 20000€ all’anno. Troppo tempo a disposizione, forse? Ci sono sicuramente molte altre cose che potresti fare per impiegare il tempo in modo più efficiente piuttosto che investirlo in finte amicizie!
Advertisement

Avvertenze

  • Se valuti la tua autostima in base alla quantità d’amicizie virtuali, sappi che un giorno sarà considerato solo fumo, e se non sarai riuscito a mantenere le tue amicizie reali, potresti ritrovarti completamente solo.
  • Diffida di chi sostiene che Facebook debba essere usato per accogliere più amici possibili nella tua vita. Molte persone supportano questa teoria per pubblicizzare o vendere qualcosa, fosse anche solo il loro stato di esperti di social media. Accoglieresti davvero così tanti “amici” nella vita reale al punto da ostacolare tutte le altre attività? Probabilmente no, perciò sii realista! (e francamente, chiunque usi Facebook a scopi pubblicitari dovrebbe usare le pagine apposite, non i profili individuali)
  • Se qualcuno se la prende per non essere più tuo amico, considera prima se si tratti di un amico reale o solo qualcuno conosciuto online. Nel secondo caso, stringi i denti e lascia perdere. Nel primo, parlane nel mondo reale, chiedi scusa e richiedi l’amicizia se tutto va bene.[5]
  • Gli amici reali che t’infastidiscono coi loro aggiornamenti non sono necessariamente da rimuovere; cancella semplicemente i loro aggiornamenti nelle Impostazioni.[6]
  • Gli hacker restano un problema su Facebook; non sono mai amici e purtroppo, alcuni sono convinti che lo siano inizialmente, per poi finire per farsi rubare password, foto, identità, ecc., come accadde ad alcune donne i cui nomi, luoghi e foto su Facebook furono clonati per essere usati su siti pornografici.[7] Stai attento a chi finge d’essere tuo amico e segnala analizza ogni richiesta in modo approfondito; nel dubbio, lasciali fuori dal tuo giro. E mantieni alta la privacy in modo che gli amici degli amici degli amici non siano potenziali hacker verso elementi d’interesse sul tuo profilo Facebook. Essere selettivo ti manterrà più sicuro.
Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Meno Facebook, più interazione reale coi tuoi veri amici

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Internet

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement