Come Simulare nel Calcio

Simulare nel calcio, è l'azione di fingere un fallo o un infortunio. Chi sostiene questa tecnica la definisce una strategia, i suoi detrattori la considerano scorretta (così come i giocatori che la praticano), ma tutti i giocatori professionisti sanno come catturare l'attenzione (e i fischi) dell'arbitro.

Passaggi

  1. 1
    Assicurati di non pensare alla tua dignità. Non ne avrai bisogno.
  2. 2
    Assicurati di essere vicino a un giocatore avversario. Simulare senza nessuno vicino servirà solo a coprirti di ridicolo.
  3. 3
    Tuffati al momento giusto. Anche se è possibile simulare senza contatto, rendere il movimento realistico sarebbe molto difficile. Le simulazioni più efficaci sono quelle che esagerano un vero contrasto, facendo sembrare un intervento regolare come un fallo.
  4. 4
    Vai a terra. Per simulare dovrai cadere a terra, nel modo che preferisci. Assicurati però che si tratti di un movimento coerente con il tipo di fallo che stai simulando. Se stai fingendo uno sgambetto, cadi in avanti. Per uno scontro spalla a spalla, cadi lateralmente. Per simulare una trattenuta da dietro, cadi sul fondoschiena.
  5. 5
    Simula un infortunio. Ti basterà imitare i professionisti - tieni con le mani una gamba e rotolati dal dolore. Anche in questo caso, assicurati che il finto infortunio sia coerente con il fallo e la caduta. Se hai subito un intervento in scivolata, tieni la gamba; se invece vuoi simulare una gomitata in faccia, metti le mani sul naso.
  6. 6
    Quando l'arbitro prende la sua decisione, alzati, zoppica per alcuni minuti (se hai simulato un infortunio a una gamba) e riprendi a giocare.
  7. 7
    Esistono tre tipi di tuffi principali nel calcio, quello da portiere, quello in scivolata e quello a volo d’angelo.
    Pubblicità

Consigli

  • Le simulazioni più efficaci sono quelle che esagerano un vero fallo. Se vieni spinto leggermente, cadi come se fossi stato spinto con forza. Non si tratta di una vera e propria simulazione, perché staresti solo rendendo più evidente un fallo che hai subito. Questa strategia è particolarmente utile in area di rigore.
  • Se l'arbitro non interrompe il gioco in seguito alla tua simulazione, non protestare. E' una pessima idea protestare se l'arbitro ha appena visto una tua simulazione.
  • Possono esserti utile esperienze precedenti di teatro o recitazione.
  • Allenati a simulare tipi di falli diversi prima di provare a farlo davanti a un arbitro.
Pubblicità

Avvertenze

  • Le simulazioni sono considerate tattiche antisportive, e sono passibili di cartellino giallo. Inoltre, se ti farai la reputazione di simulatore, gli arbitri saranno meno inclini a fischiare anche i veri falli che subirai.
  • Simulare è scorretto. Rovina lo spirito del gioco e il fair play.
  • E' possibile infortunarsi simulando.
  • Simulando potrai ingannare l'arbitro, ma non i giocatori. Soprattutto se provocassi un'espulsione grazie alla tua simulazione, aspettati di ricevere un vero brutto fallo nel resto della partita.
  • Non tuffarti se non sei un portiere o se non devi entrare in scivolata. Non è la cosa giusta da fare.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Una partita di calcio
  • Avversari
  • Un arbitro
  • Allenamento
  • Antisportività
  • Esperienze di recitazione

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 47 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sport di Squadra

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità