Come Smettere di Borbottare e Parlare Chiaramente

Borbottare significa parlare a voce così bassa o mangiarsi le parole che le persone non capiscono cosa dici, e ti chiedono spesso di ripetere. Questa può essere un'abitudine fastidiosa, ma probabilmente sai già come parlare senza borbottare. Se ti è mai capitato di telefonare a qualcuno con una connessione scadente o parlare a qualcuno che non sente bene, in queste situazioni hai probabilmente parlato a voce alta e chiaramente senza nemmeno pensarci.

Puoi riuscire a farlo in modo cosciente e renderla un'abitudine? Ecco alcune tecniche da provare.

Passaggi

  1. 1
    Stai bene eretto. Anche se sei nervoso, una buona postura darà l'impressione di fiducia in te stesso. Una buona postura ti aiuterà anche ad aprire le vie respiratorie, e il tuo respiro sarà più forte.
  2. 2
    Non aver paura di dire qualcosa di sbagliato. Può capitare a tutti. Correggiti e vai avanti. E' una capacità, e alcune persone sono più brave di altre. Se hai bisogno di fare pratica, ricorda che anche non fossi molto abile adesso, potrai imparare e migliorare.
  3. 3
    Apri di più la bocca quando parli. Non usciranno molti suoni se dovranno passare dai denti e dalle labbra prima.
  4. 4
    Articola. Assicurati di interrompere il flusso d'aria per le consonanti come 't' e 'b'. Differenzia bene le vocali.
  5. 5
    Rallenta. Parlare troppo velocemente è un comune sintomo di nervosismo, ma non aiuterà a farti capire.
  6. 6
    Parla a voce più alta. Cerca di parlare almeno un po' più forte. Userai automaticamente più fiato, e probabilmente rallenterai e articolerai meglio.
  7. 7
    Esercitati. Parla in un registratore o usa il tuo computer e un microfono. Poi, ascolta le tue registrazioni. Cogli l'opportunità per notare le parti che non riesci a capire, quando le frasi non sono complete, e così via.
  8. 8
    Ascolta altre persone brave a parlare, come annunciatori di radio e televisione, e nota come pronunciano le parole, a che velocità parlano, ecc.
  9. 9
    Rispetta le inflessioni. Le domande dovrebbero concludersi con un tono più alto. Le affermazioni con uno più basso. Fai attenzione anche su che sillabe e parole porre l'enfasi. Prova a esagerare le tue inflessioni, nello stesso modo in cui leggeresti a un bambino piccolo.
  10. 10
    Supporta la voce con il diaframma. Usa i muscoli dell'addome per supportare il fiato quando parli. In questa maniera, pur non alzando la voce, riuscirai a parlare in modo più chiaro. Metti una mano sullo stomaco, sotto le costole. Dovresti sentire i muscoli che si muovono mentre parli.
  11. 11
    Canta. Non devi cantare quando qualcuno ti ascolta, ma prova a cantare da solo (anche in macchina). Eserciterai la voce e ti abituerai a usarla. Apprenderai anche a usare il fiato, la respirazione, ad articolare e a scandire.
  12. 12
    Urla. Non strillare o gridare e non alzare il tono della voce. Urla tenendo la voce al suo tono naturale e prova a vedere quanto forte riesci a farlo. Esultare per un gol della tua squadra o parlare sopra la musica ad alto volume sono opportunità di esercitarsi, o potresti farlo semplicemente chiudendo la porta della tua camera. Nota come controlli il fiato quando urli.
  13. 13
    Esercitati a pronunciare le parole leggendo ad alta voce e pronunciando ogni parola lentamente e nel modo corretto. Se borbotti, ripeti la frase dall'inizio.
    Pubblicità

Consigli

  • Fai attenzione a come parli. Ogni tanto, ascoltati e nota come stai andando.
  • Se sei nervoso o insicuro, cerca di parlare chiaramente come cortesia al tuo interlocutore.
  • Sii sicuro di te. Credi in quello che dici per fare arrivare il messaggio delle tue parole chiaramente.
  • Nota le parole con cui hai più difficoltà, e ripetile ad alta voce e chiaramente, finché non sei in grado di pronunciarle nelle normali conversazioni.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Comunicazione

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità