Come Smettere di Pensare di Non Vivere una Buona Vita

Scritto in collaborazione con: Tasha Rube, LMSW

In un momento storico in cui denaro, fama e bellezza fisica vengono venerati, può essere difficile sentirsi soddisfatti della propria vita in assenza di tali elementi. Non sentirsi soddisfatti della propria esistenza non dev'essere per forza una cosa negativa, può infatti diventare uno stimolo a ottenere quello che abbiamo sempre voluto. Tuttavia, è importante comprendere che le soddisfazioni della vita devono venire da dentro e non da fuori. Guardati dentro per iniziare a scorgere il tuo reale potenziale.

Parte 1 di 3:
Migliorare il Proprio Atteggiamento

  1. 1
    Sii gentile. Che tu ci creda o no, potrebbe essere il primo passo da compiere per scoprire il tuo potenziale. Il fatto di non considerarti abbastanza buono o meritevole potrebbe impedirti di notare l'effetto che puoi avere sugli altri. La verità è che, a prescindere da chi tu sia, hai l'enorme potere di avere un impatto positivo (o negativo) sul mondo. Il tuo malumore può essere contagioso, così come lo sono anche felicità e positività. La ricerca mostra che compiere una buona azione nei confronti degli altri incrementa la nostra sensazione di "benessere" cerebrale grazie al rilascio di una sostanza chimica nota come serotonina. Quindi, anche se non ti senti al massimo, prova a essere gentile con le altre persone; grazie a questo processo chimico farà sentire meglio te e gli altri.[1][2]
    • Trova il tempo di creare un contatto visivo. Chiedi alle persone che incontri come stanno oppure rivolgi un complimento sincero. Cerca di ricordare i loro nomi e chiedi ad amici e colleghi come stanno i loro cari.
    • Concedi sempre il beneficio del dubbio. Non sai mai con esattezza cosa succede nelle vite altrui. Oggi potresti essere l'unico ad aver trattato quella persona come un essere umano. Spesso non ci rendiamo conto di quanto possano essere potenti un semplice sorriso o una parola gentile, anche quando provengono da uno sconosciuto.
  2. 2
    Fingi fino a ottenerlo realmente. Comportarti come se fossi felice e contento ti consentirà di sentirti realmente più gioioso. Proprio come compiere un gesto gentile per gli altri può aiutarci a sentirci meglio con noi stessi, fingere di essere di ottimo umore ci consente di essere subito più felici.[3]
    • Se ti capita di svegliarti sentendoti particolarmente a terra, prova a interrompere il ciclo di negatività convogliando un po' di energia positiva. Guardati allo specchio e sorridi. Potrebbe sembrare un gesto bizzarro, ma funziona! Una volta uscito di casa, quando qualcuno ti chiede come stai, rispondi come se stessi vivendo il giorno più favoloso della tua vita. Per esempio puoi dire "Sto avendo una giornata meravigliosa" o "Questa giornata non fa che migliorare".
    • Proiettare felicità può trasformarsi in una profezia auto-realizzante. Dopo aver trascorso un po' di tempo sorridendoti allo specchio ed elargendo commenti entusiasti sulla giornata in corso, ti accorgerai che le cose stanno realmente andando per il meglio. La ricerca ha dimostrato che il semplice accennare un sorriso finto modificando la propria espressione facciale è in grado di produrre alcuni dei cambiamenti automatici innescati da un sorriso genuino. Per esempio, tenere una matita tra i denti ti permette di attivare i muscoli del sorriso; in brevissimo tempo, ti accorgerai di sentirti più calmo e contento.[4]
  3. 3
    Impara a valorizzare le virtù più profonde. Talvolta, concentrandoti solo sugli averi esterni, tra cui la bellezza fisica o i beni materiali come case e macchine, potresti essere portato a sottovalutare tutte le cose buone della tua vita. Spesso i beni superficiali sono solo passeggeri. Il denaro può andare perso. Al contrario, le ricchezze interiori, come l'amore, l'onore, l'integrità e l'onestà sono durature. Impara ad apprezzare la bellezza naturale, il buon carattere, l'amicizia sincera e la tua famiglia.
    • Crea una lista di aggettivi positivi che descrivano te stesso e le persone che ti circondano. Affidabilità, attendibilità e comprensione. Ognuna di queste incredibili caratteristiche potrebbe venire erroneamente sottovalutata. Identifica i tratti di te stesso e degli altri che consideri meritevoli di stima, quindi sforzati di notare ogni volta che vengono messi in evidenza.
    • Cerca di complimentarti con gli altri per i loro principi anziché per come appaiono fisicamente o per quello che possiedono (puoi continuare a farlo, ma includi anche qualche complimento relativo ai loro valori). Per esempio, potresti dire a un amico "Apprezzo davvero di poter sempre contare sulla tua sincerità; anche quando la tua opinione è diversa dalla mia, posso essere certo che la esprimerai in modo franco. Grazie".
  4. 4
    Modifica il tuo dialogo interno. Il modo in cui consideri te stesso e la tua vita può derivare da ciò che ti dici nella tua mente. In pratica il tuo dialogo interno può decidere le tue sorti. Quando è positivo apporta sicurezza e fiducia, ti mette di buonumore e ti rende più efficiente. Al contrario, quando è negativo, ti induce in un circolo vizioso di depressione, ansia e scarsa autostima. Segui queste strategie per trasformarlo con efficacia:[5][6]
    • Divieni consapevole dei tuoi pensieri. Ti fanno sentire meglio o peggio?
    • Quando identifichi un pensiero negativo, sforzati di trasformarlo in una dichiarazione più positiva. Per esempio, analizza questi pensieri: "Non servo a niente. Non troverò mai un lavoro che mi piace". Sono chiaramente negativi e ostacolano la tua futura crescita e le tue opportunità. Trasformali in una dichiarazione più positiva e ottimista come: "Ho numerosi doni e talenti. Devo trovare un lavoro o un hobby che mi permetta di svilupparli ulteriormente".
    • Rivolgiti a te stesso come faresti con un caro amico. Ti guarderesti bene dallo screditarlo o criticarlo. Gli mostreresti tutta la tua comprensione e saresti pronto a evidenziare le sue tante caratteristiche positive che lui tende a ignorare. Sii altrettanto comprensivo con te stesso.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Imparare a Non Paragonarsi agli Altri

  1. 1
    Rifletti sulle tue qualità positive. Quando paragoni la tua vita a quella degli altri, sminuisci i risultati che hai raggiunto. Il confronto è un ladro di gioia. Fin quando valuterai i tuoi successi usando gli standard di qualcun altro, non sarai mai in grado di riconoscere le meraviglie della tua vita. Ci sarà sempre qualcuno più brillante, più veloce o più ricco. Ciononostante esiste un solo te stesso. Fermati qualche istante a riflettere e accorgiti di tutte le cose meravigliose di cui disponi.
    • Metti in risalto alcuni dei tuoi punti di forza, quindi scrivili su qualche foglietto di carta. Attaccane uno allo specchio del bagno per poterlo vedere ogni mattina mentre ti prepari. Tienine un altro nel portafoglio e uno nell'aletta parasole della tua auto. Considerali dei piccoli promemoria di tutti gli attributi che hai da offrire.
    • Se fai fatica a identificare le tue virtù, vai all'esplorazione di te stesso per portarle alla luce. Prendi carta e penna e rifletti qualche minuto sulle esperienze positive che hai vissuto finora. Analizza come ti sei comportato e quali doti hai dimostrato. Chiediti inoltre quali sono le attività e i progetti a cui ti dedichi con maggior entusiasmo. Sono proprio quest'ultimi a descrivere al meglio i tuoi punti di forza.[7]
  2. 2
    Smetti di glorificare le celebrità. Quando ci paragoniamo alle altre persone e al loro stile di vita, siamo facilmente portati a pensare che abbiano una vita migliore della nostra. Per prima cosa, non è realistico paragonare la propria vita a quella di un'altra persona; inoltre, è impossibile avere un'idea chiara di quella che è la sua reale esistenza al di fuori di sfarzi e ostentazioni. Le apparenze esteriori possono mascherare un'incredibile quantità di dolore, debiti, dispiaceri, rabbia, frustrazione, perdite, noia e chissà cos'altro. Non credere a ciò che vedi in TV. Le persone famose rimangono comunque degli esseri umani.[8]
  3. 3
    Riconosci che nessuno è perfetto. Come descritto in precedenza, tutte le persone hanno le proprie caratteristiche, desiderabili e indesiderabili che siano. Quando tendi a rimuginare sui tuoi difetti, sovrastimando al contempo le virtù altrui, devi importi di smettere e di acquisire una visione più realistica della realtà. Esamina il tuo dialogo interno e ascolta con attenzione ciò che dici a te stesso. Sfida i pensieri negativi o irrazionali come "Sembra che tutti tranne me abbiano dei vestiti favolosi". Guardandoti intorno attentamente, riuscirai sicuramente a confutare questa affermazione.
  4. 4
    Arricchisci la tua vita. Una delle ragioni per cui potresti pensare di non avere una buona vita è che non stai mettendo in pratica tutti i tuoi talenti e le tue abilità. Trova il modo di rivelarli al mondo. Per esempio, se ti piace creare musica, offri il tuo contributo a un ente religioso o caritatevole.
    • Al contrario, potresti sentirti insoddisfatto della tua vita perché non ti senti stimolato. Pensa a come poterla rendere più eccitante e coinvolgente, per esempio imparando una nuova lingua, dedicandoti a un nuovo hobby o insegnando agli altri ciò che sai fare meglio.
    • Oltre a stimolarti, un nuovo hobby potrà aiutarti a sviluppare nuove relazioni sociali e ad aumentare la tua autostima e autoefficacia.[9]
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Mostrare Gratitudine

  1. 1
    Sentiti grato. Il sentimento di gratitudine è l'unica cosa che manca alla maggior parte delle persone che ha una scarsa autostima di sé. Se fossi in grado di guardare oltre te stesso, comprenderesti quante benedizioni possiedi e saresti molto più incline a considerare la tua vita come favorevole. Se non hai una malattia mortale, se oggi hai mangiato qualcosa e se hai un letto in cui dormire stanotte, materialmente parlando, puoi dirti più fortunato del 70% della popolazione mondiale.[10][11]
    • Tieni un diario della gratitudine o scarica una app sul tuo smartphone che ti consenta di registrare quotidianamente tutte le cose per cui ti senti grato. Fallo diventare un esercizio regolare per iniziare finalmente ad accorgerti dei tanti aspetti positivi della tua vita.
  2. 2
    Accorgiti dei piccoli, ma importanti momenti che rendono meravigliosa la tua vita. Ripensa alle volte in cui ti sei sentito veramente entusiasta e soddisfatto. Forse ti eri prodigato ad aiutare un amico che stava affrontando un momento difficile, o magari sei riuscito a far sentire qualcuno speciale e molto amato. Richiama alla mente i sentimenti che hai provato in quelle occasioni. Nota i tanti momenti significativi che mettono in evidenza il tuo valore.
  3. 3
    Accorgiti dell'importanza di fare parte di una famiglia. Se non hai una famiglia su cui contare, concentrati sui rapporti con gli amici più cari. Se hai un figlio, un partner, genitori, fratelli e sorelle o un miglior amico sei altamente fortunato. Gli scienziati hanno scoperto che senza queste forti relazioni sociali avresti il 50% di probabilità in più di morire prematuramente.[12]
    • Poiché mantenere dei rapporti sani con amici e famigliari è essenziale per la salute, impegnati a rafforzare tali connessioni. Fai in modo che sappiano quanto apprezzi il loro affetto e il ruolo che hanno nella tua vita.
  4. 4
    Aiuta gli altri. Niente ti farà sentire più meritevole, utile e importante del fare volontariato per aiutare coloro che sono meno fortunati di te. Aiuta gli anziani, allena i più piccoli, lavora alla mensa dei senzatetto, aiuta un ente caritatevole a costruire qualcosa o raccogli giocattoli da regalare a un orfanotrofio a Natale.
    • Fare volontariato ti consente di: ridurre lo stress, esercitare la tua capacità di essere utile agli altri, rafforzare il tuo sistema immunitario e dare il tuo contributo al mondo.[13]
    Advertisement

Consigli

  • Alcune persone trovano utile poter confidare in un'entità superiore. Se sei una persona religiosa, lascia che la fede ti aiuti a superare i momenti difficili. Se ancora non lo sei, ma ti piacerebbe abbracciare un credo religioso, recati in una chiesa, in una sinagoga o in una moschea o parla con un amico per sapere in che modo la sua fede lo aiuti a superare le difficoltà. Se sei agnostico o ateo, potresti trovare conforto nella meditazione.
  • Talvolta ci sembra che la nostra vita non sia stimolante perché ci limitiamo a fare il minimo indispensabile per tirare avanti. Trova il tempo di dedicarti a un nuovo hobby o prova a imparare qualcosa di nuovo, come una lingua straniera. Oltre a trascorrere il tuo tempo facendo qualcosa di produttivo, ogni volta che farai dei progressi ti sentirai appagato e soddisfatto.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Laurea Magistrale in Assistente Sociale Registrata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Tasha Rube, LMSW. Tasha Rube è un'Assistente Sociale Registrata nel Missouri. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Assistenza Sociale presso l'Università del Missouri nel 2014.
Categorie: Sviluppo Personale

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement