Come Smettere di Scoraggiarti

Scritto in collaborazione con: Tasha Rube, LMSW

Benché gli ostacoli facciano inevitabilmente parte della vita, talvolta possono farci sentire scoraggiati e depressi. Tuttavia, concentrandosi sugli aspetti positivi e imparando a considerare i vari impedimenti come opportunità per migliorare, è possibile riuscire ad affrontare quei momenti con più ottimismo.

Parte 1 di 3:
Scegliere il Modo di Vedere le Cose

  1. 1
    Immagina come raggiungere i tuoi obiettivi. Cerca di immaginare quanto sarai felice quando otterrai la promozione che hai tanto desiderato o quando avrai smaltito i chili che hai in mente di perdere. Concentrati sulla riuscita dei tuoi obiettivi, invece di scoraggiarti pensando a quanto sembrino lontani.[1]
    • Per esempio, se vuoi mettere da parte i soldi per una vacanza, decidi quanto denaro ti occorre per viaggiare e rifletti su come puoi raggiungere questo obiettivo. Non avvilirti se all'inizio ti sembra difficile. Forse dovrai rinunciare al cappuccino del bar la mattina o disdire l'abbonamento ai canali satellitari per risparmiare. Pensa alla felicità che proverai man mano riesci a mettere da parte i soldi sufficienti per prenotare e partire.
  2. 2
    Focalizza sui tuoi successi. Evita di concentrarti sui fallimenti e i problemi del passato, altrimenti non farai altro che scoraggiarti. Pensa piuttosto a tutto ciò che hai realizzato finora e alle misure che puoi prendere per proseguire e raggiungere quello che ti sei prefissato.
    • Se stai cercando di perdere peso e hai passato tutto il week-end a ingozzarti di cibo dimenticando persino di allenarti, non colpevolizzarti. Concentrati invece su quanto di buono hai fatto, come aver ritrovato la giusta carica per il lunedì mattina o aver dato al corpo e alla mente una pausa settimanale. Concentrandoti su tutto quello che hai fatto di positivo invece di tormentarti per gli errori commessi, non perderai la grinta e conserverai un atteggiamento mentale più positivo.
  3. 3
    Considera gli ostacoli come delle opportunità per migliorare. Chiunque può sbagliare nella vita. Ricorda che solo perché hai una battuta d'arresto non vuol dire che sei un disastro. Gli impedimenti ci permettono di capire che cosa può andare per il verso giusto o sbagliato la volta successiva.
    • Se ti trovi davanti a un ostacolo, cerca di non soffermarti sugli aspetti negativi. Bloccarsi in questi casi è scoraggiante e improduttivo, perciò prova a riconoscere le opportunità nei momenti di crisi.
    • Per esempio, la perdita del lavoro potrebbe essere l'occasione giusta per trovare un impiego più soddisfacente o riprendere gli studi. La fine di un rapporto potrebbe offrirti la possibilità di concentrarti maggiormente su te stesso e coltivare le amicizie.[2]
  4. 4
    Stabilisci obiettivi realistici. Se basi i tuoi obiettivi su presupposti poco concreti, tenderai a scoraggiarti; assicurati quindi che tutto quello che speri di realizzare sia fattibile e concretizzabile entro un ragionevole lasso di tempo. Ricorda che i progressi richiedono tempo e che nella maggior parte dei casi non è possibile raggiungere i propri obiettivi da un giorno all'altro.
    • Cerca di suddividere gli obiettivi più grandi in traguardi più piccoli in modo da sentirti in grado di raggiungerli. Ad esempio, invece di prefissarti di partecipare a una maratona entro la fine dell'anno, trova il modo di arrivare a questo obiettivo cominciando ad allenarti per una corsa di 5 Km.
  5. 5
    Registra i tuoi progressi. È importante avere prove tangibili di quello che stai portando avanti. Constatando con i tuoi occhi i progressi che stai facendo, ti sentirai meglio e più motivato a seguire il tuo percorso.[3]
    • Per esempio, potresti monitorare il tuo dimagrimento su un diario, prendere nota delle volte in cui saldi il conto delle spese affrontate con la carta di credito oppure tenere il conto dei tuoi risparmi. Ogni piccolo dettaglio può rivelarsi utile e, documentando i tuoi progressi, riuscirai a capire fino a che punto sei arrivato.

Parte 2 di 3:
Cambiare Atteggiamento

  1. 1
    Sii ottimista. Per non scoraggiarti, devi scegliere di essere ottimista e positivo. Anche se al principio questo atteggiamento potrebbe sembrare forzato o indurti a "fingere", alla fine i tuoi sforzi daranno i loro frutti. Invece di preoccuparti di non riuscire a raggiungere il tuo obiettivo prima ancora di iniziare, convinciti che potrai raggiungerlo se vai piano e lavori sodo. In questo modo sarai in grado di realizzarlo.[4]
    • Per esempio, perdere 20 kg può sembrare un traguardo lontanissimo. Tuttavia, se lo imposti con uno spirito più positivo, magari stabilendo di smaltirli in dieci fasi da 2 kg, sembrerà più fattibile. L'ottimismo e il pensiero positivo sono il segreto per inquadrare mentalmente tutto ciò che ti poni di realizzare.
  2. 2
    Lascia uscire la rabbia. Se te la prendi per gli errori e le ingiustizie del passato, non farai altro che scoraggiarti e alimentare in te stesso un senso di inadeguatezza. Tuttavia, riconosci la tua rabbia e ricorda che, sebbene non sia un problema, non è affatto vantaggiosa. Supera questo stato d'animo e concentrati sui tuoi obiettivi.[5]
    • Spesso dietro la rabbia si celano altre emozioni, come la frustrazione, l'insicurezza, l'ingiustizia o il dolore. Cerca di incanalarla in modo costruttivo. Per controllarla in modo sano, prova a praticare la respirazione profonda e a prenderti un po' di tempo libero.[6]
    • Anche le distrazioni che possono rilassarti, come leggere o scrivere un diario, costituiscono un utile sfogo per la frustrazione.
  3. 3
    Liberati delle tue paure. La paura, come la rabbia, scoraggia e avvilisce. Se temi sempre di sbagliare o di non portare mai a termine gli obiettivi più importanti, vedrai le tue paure come ostacoli che ti paralizzano. Le tecniche per alleviare l'ansia ti permettono di superare le tue paure ed evitare di scoraggiarti e vivere nello smarrimento. Quindi, impara a gestire le tue paure in modo da riuscire a combattere l'ansia nella maniera più adeguata.
    • Per esempio, se devi viaggiare in aereo per motivi di lavoro e hai paura di volare, corri il rischio che l'obiettivo di distinguerti in ambito professionale venga pregiudicato. La terapia dell'esposizione graduale e la terapia cognitivo-comportamentale ti permettono di placare le tue paure e desensibilizzarti di fronte alle situazioni più terrificanti. Ricorri alle tecniche cognitivo-comportamentali per affrontare a testa alta le tue ansie e le tue paure.[7]
  4. 4
    Evita di paragonarti agli altri. I continui confronti con amici, familiari o colleghi generano ansia e scoraggiamento. Considera che non ti è possibile conoscere le difficoltà e i momenti di sconforto che le persone hanno dovuto attraversare per arrivare al punto in cui si trovano oggi. Puoi solo fare del tuo meglio, perciò guardati dentro e cerca di capire come puoi raggiungere i tuoi obiettivi. Evita di fare paragoni superficiali con la gente: servono solo a scoraggiarti e a distrarti da ciò che ti sei proposto di realizzare.[8]

Parte 3 di 3:
Mettere in Pratica l'Ottimismo

  1. 1
    Fai sport. L'esercizio fisico contrasta la depressione e risolleva l'umore. Se ti senti giù di morale o scoraggiato, cerca di allenarti almeno 20 minuti al giorno. Se puoi, scendi a fare una passeggiata o una corsa all'aria fresca e al sole.[9]
  2. 2
    Trova un mentore. Se al lavoro ti senti scoraggiato, cerca l'assistenza di un collega più esperto e competente. Deve essere una persona dall'atteggiamento positivo e disposta a collaborare con te. Tuttavia, non costringerla a farti da mentore. Assicurati di trovare una guida con cui ritieni di lavorare bene.
    • Per esempio, se insegni da poco in una scuola e ti senti sopraffatto nel nuovo ambiente lavorativo, trova un collega disposto a spiegarti come ha affrontato lo stress e lo sconforto quando era agli inizi. La sua saggezza e la sua esperienza ti saranno di grande utilità e ti faranno capire che non sei solo perché anche altre persone possono attraversare le tue stesse difficoltà.
  3. 3
    Tieni un diario. Annotando il modo in cui si evolvono i tuoi obiettivi, gli ostacoli che incontri e le emozioni che vivi, ti renderai conto se stai procedendo nel verso giusto. Se prendi coscienza dei tuoi stati d'animo e del modo in cui ti condizionano in certe situazioni, riuscirai a trovare un equilibrio ed eviterai di scoraggiarti.
    • Per esempio, un ostacolo in ambito professionale ti ha particolarmente demoralizzato durante la settimana? Hai superato a pieni voti un esame per il quale hai studiato duramente? Annota nel tuo diario ogni emozione ed esperienza positiva o negativa.
    • Un diario in cui registrare tutto quello per cui sei grato è un ottimo strumento per allontanare lo sconforto. Comincia a scrivere un diario della gratitudine e cerca di aggiornarlo quotidianamente, annotando i tuoi successi o le cose per cui sei riconoscente.
    • Se preferisci, puoi anche scaricare sul telefono, sul tablet o sul computer un'applicazione che ti consenta di tenere un diario virtuale. In ogni caso, andrà bene anche un taccuino vecchio stile.
  4. 4
    Premiati ogni volta che raggiungi un traguardo. Quando lavori sodo su qualcosa e ottieni ottimi risultati, non esitare a festeggiare! Vai a cena fuori, concediti un pedicure oppure programma qualcosa di rilassante da fare in casa. Se stabilisci un obiettivo e lo raggiungi, devi premiarti a prescindere dall'importanza del compito che hai portato a termine.[10]
  5. 5
    Passa il tuo tempo con gli amici che hanno una visione della vita simile alla tua. Se stai cercando di modificare il tuo modo di vedere la vita e scrollarti di dosso la depressione e lo sconforto, allora devi frequentare persone positive e stimolanti. Per cambiare prospettiva o realizzare i tuoi obiettivi, circondati di amici disposti a sostenerti e a non mettere in dubbio ogni tuo passo. Evita soprattutto chi cerca di avvilirti e sminuire quello che intendi realizzare.[11]
  6. 6
    Vai in terapia. Nonostante gli sforzi, a volte è necessario affidarsi a un professionista della salute mentale per combattere lo sconforto e la tristezza. Lo psicoterapeuta mette a disposizione le sue competenze per aiutare il paziente a individuare i fattori di stress e, quindi, può offrire un prezioso sostegno nella lotta contro la sfiducia e lo smarrimento.
    • Se ti senti avvilito e demoralizzato e pensi di non farcela da solo, lo psicoterapeuta è in grado di incoraggiarti e aiutarti ad acquisire una visione più positiva della vita.[12]

Consigli

  • Se ti senti continuamente scoraggiato e giù di morale, considera che puoi facilmente cadere nel baratro della depressione. Se i suggerimenti di questo articolo non bastano a risolvere il tuo problema, non esitare a consultare un professionista della salute mentale. Sarà in grado di aiutarti con le terapie e i farmaci appropriati.

Informazioni su questo wikiHow

Laurea Magistrale in Assistente Sociale Registrata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Tasha Rube, LMSW. Tasha Rube è un'Assistente Sociale Registrata nel Missouri. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Assistenza Sociale presso l'Università del Missouri nel 2014.
Categorie: Sviluppo Personale

Hai trovato utile questo articolo?

No