Come Somministrare il Collirio a un Bambino

Scritto in collaborazione con: Laura Marusinec, MD

Se tuo figlio non si sente bene e il medico gli ha prescritto un collirio per stare meglio, spetta a te applicarlo nei suoi occhi. Con un bambino calmo non avrai molte difficoltà, ma la situazione potrebbe complicarsi se devi somministrare le gocce oculari a un bambino più piccolo o nervoso. Se puoi, chiedi aiuto a qualcuno. Assicurati di avere tutto l'occorrente a portata di mano e agisci con rapidità, ma senza sbagliare.[1]

Parte 1 di 4:
Predisporre Tutto

  1. 1
    Chiedi al medico perché tuo figlio ha bisogno del collirio. Assicurati qual è il farmaco necessario e quante gocce devi applicare. In questo modo capirai quale problema di salute bisogna curare col collirio e saprai che cosa aspettarti quando metterai le gocce oculari.[2][3]
    • Esistono molte ragioni per cui il pediatra potrebbe prescrivere le gocce oculari. Forse tuo figlio ha una febbre da fieno o un'allergia che a fasi alterne provoca prurito agli occhi durante la primavera. In alternativa, potrebbe soffrire di congiuntivite, un'infezione del tessuto che riveste l'interno delle palpebre e la sclera (ossia la parte bianca dell'occhio): dovrai applicare il collirio per un periodo di tempo limitato, ma stai attento a non trasmettere l'infezione all'altro occhio o ai tuoi. Tra le altre cause vi è il glaucoma, una malattia oculare cronica che comporta l'aumento della pressione nell'occhio: probabilmente bisognerà applicare il collirio per un lungo periodo di tempo.[4][5]
    • Tuo figlio comincerà a sentirsi meglio se riceverà le cure appropriate. Potrebbe manifestare il problema a un solo occhio o a entrambi, oppure presentare un problema differente in ciascun occhio. Forse dovrai applicare un collirio in un occhio e due diversi nell'altro. Se saprai esattamente quali manovre dovrai eseguire, potrai mettere il bambino a suo agio durante l'applicazione delle gocce.[6]
  2. 2
    Chiedi al medico quali sono gli effetti collaterali che potrebbero scatenarsi. Il collirio è un farmaco e può causare effetti collaterali, tra cui reazioni allergiche. Pertanto, è opportuno imparare a riconoscere i sintomi in modo da sospendere l'applicazione quanto prima.[7]
    • I sintomi di una reazione allergica possono somigliare a quelli di un effetto collaterale. È probabile che si manifestino arrossamento, prurito, bruciore e offuscamento della vista, ma tieni conto che sono sintomi che potrebbero dipendere già dal suo malessere. Tuttavia, comincia a nutrire dei sospetti se nel corso del tempo la sintomatologia peggiora invece di migliorare. Il medico ti illustrerà nello specifico gli effetti collaterali che le gocce oculari possono causare. Se hai dei dubbi sul modo in cui il bambino reagisce alla somministrazione del collirio, chiama il medico. In questo modo capirà se ha bisogno di un altro tipo di farmaco.[8]
  3. 3
    Informa il medico sugli altri medicinali che tuo figlio sta eventualmente assumendo e sulle sue allergie ai farmaci. Mettilo al corrente su tutti i farmaci prescrivibili e da banco che al momento sta prendendo. Di solito nessun principio attivo va a interagire in maniera preponderante con le gocce oculari. Piuttosto, è importante segnalare al pediatra eventuali allergie ai farmaci quando prescrive il collirio da somministrargli.[9]
  4. 4
    Chiedi se il bambino deve sospendere l'uso delle lenti a contatto. Se tuo figlio è abbastanza grande per portare le lenti a contatto, non è detto che riesca ad applicare da solo il collirio. In questo caso, segui le istruzioni del medico.[10]
    • Come regola generale, se il bambino porta le lenti a contatto morbide, dovrebbe toglierle e non usarle per 15 minuti dopo l'applicazione di un collirio privo di conservanti. Se le gocce oculari contengono conservanti, dovrà usare gli occhiali per diversi giorni. Se porta le lenti a contatto dure, è possibile applicargli un collirio con o senza conservanti e permettergli di usare le lenti a contatto.[11]
  5. 5
    Chiedi al farmacista quando il collirio perde la sua efficacia terapeutica dall'apertura. Ogni volta che usi un collirio in flacone multidose, vi è il rischio che si contamini causando infezione agli occhi.[12]
    • I conservanti utilizzati nelle gocce oculari inibiscono la crescita dei batteri una volta aperto il flacone, ma la loro efficacia dura per un periodo di tempo limitato. Un flacone multidose non va utilizzato per più di 4 settimane. Appunta sulla confezione il giorno e il mese dell'apertura per sapere quando buttare via il collirio.
    • I conservanti non vengono impiegati nella produzione dei colliri contenuti nei flaconcini monouso. Pertanto, vanno gettati subito dopo l'uso. Non conservare il liquido rimanente per la dose successiva.[13][14][15]
  6. 6
    Consulta il foglietto illustrativo ed esamina le gocce oculari. Leggi il bugiardino per controllare le istruzioni e la data di scadenza. Agita il flacone facendo arrivare il farmaco nel contagocce e nota se il liquido cambia aspetto.[16]
    • Le istruzioni del farmaco dovrebbero corrispondere a quelle indicate dal pediatra durante la visita allo studio.
    • Non usare il collirio se è scaduto. Non rischiare di prolungare il processo di guarigione di tuo figlio somministrandogli farmaci che stanno perdendo la loro efficacia o che potrebbero essere stati contaminati da batteri nocivi.
    • Agita il flacone per uniformare il farmaco. Butta via il collirio se noti la formazione di cristalli all'interno del liquido o se il farmaco ha cambiato colore. Questi cambiamenti indicano che le gocce oculari sono state contaminate. Dovresti riuscire a esaminare il collirio attraverso la plastica trasparente della fialetta monodose.[17]
  7. 7
    Lava le mani prima di toccare il flacone. È meglio che le mani sono trasportino germi quando tocchi il flacone e instilli le gocce negli occhi di tuo figlio. È sempre un problema se, contaminando il collirio, si rischia di causare involontariamente un'infezione nel soggetto che assume il farmaco.[18]
    • Usa acqua calda e sapone e strofina le mani per almeno 20 secondi (il tempo necessario per cantare "Tanti auguri a te" due volte). Non dimenticare di pulire sotto le unghie e tra le dita.
  8. 8
    Scegli una stanza tranquilla e ben illuminata. Quando arriva il momento, sarà più facile applicare il collirio se il bambino non subisce distrazioni e la luce ti consente di vedere bene.[19]
    • Se la stanza è piena di giocattoli e il televisore o lo stereo è acceso a tutto volume, il bambino non farà altro che muoversi o guardare dappertutto. Sicuramente sarà già un po' spaventato, perciò fai tutto il possibile per mantenerlo calmo.
  9. 9
    Parla con tuo figlio se è grandicello. Se sa che cosa aspettarsi, sarà disposto a collaborare. Digli che alla fine il collirio lo aiuterà a stare meglio, ma anche che potrebbe pizzicare agli occhi oppure offuscargli la vista per qualche minuto. Fagli vedere come procederai in modo che acquisisca familiarità con l'applicazione delle gocce oculari.[20]
    • Mostragli il flacone, spiegando come ti applichi le gocce. Fagli credere che anche tu, o il tuo aiutante, usate il collirio. Dopodiché somministralo al bambino. Loda tutti, soprattutto tuo figlio, in modo che resti calmo.[21]
    • Prova a mettergli una goccia sul dorso della mano per fargli vedere che sensazione dà. Tuttavia, fai attenzione a non poggiare la punta del contagocce sulla pelle.[22]
  10. 10
    Posiziona il flacone su un panno pulito. Una volta che avrai fatto arrivare il farmaco nel contagocce, devi allentare la presa. Tuttavia, è meglio che la parte esterna del flacone non entri a contatto con la polvere o altri residui.
    • Cerca di non abbassare troppo il contagocce o la fialetta monouso una volta aperta. È necessario tenere pulita il più possibile la parte terminale e stare attenti a non contaminarla.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Curare un Bambino Tranquillo o più Grande

  1. 1
    Trova una posizione comoda per il bambino. È meglio se mantiene la testa all'indietro e lo sguardo rivolto verso l'alto. Forse proverete varie posizioni prima che si decida a stare fermo. Sarà più facile se chiedi a qualcuno di aiutarti a mantenerlo calmo.[23]
    • Potresti chiedere al tuo aiutante di cullare il bambino in braccio, tenendolo a pancia all'aria. Se tuo figlio è abbastanza grande, invitalo a guardare verso il soffitto.[24]
    • Fai sedere tuo figlio in modo che possa inclinare la testa all'indietro e rivolgere spontaneamente lo sguardo verso l'alto. Se il bambino è più piccolo, probabilmente il tuo aiutante dovrà mantenergli delicatamente la testa in questa posizione.[25]
    • Se sei solo, siediti sul pavimento tenendo tuo figlio in braccio, rivolto verso l'alto. Piegando le ginocchia, le cosce dovrebbero formare una specie di culla. Invita il bambino ad adagiarsi supino sul pavimento o a sdraiarsi a pancia in su in modo che la testa sia poggiata sulle tue ginocchia. In questo modo avrai entrambe le mani libere.[26]
  2. 2
    Pulisci l'occhio di tuo figlio. Utilizza un fazzoletto, un batuffolo o un dischetto di cotone inumidito con acqua tiepida. Pulisci delicatamente dal naso verso l'orecchio.[27]
    • Uno spesso strato di pus o secrezione oculare all'interno e intorno all'occhio può inibire l'assorbimento del collirio tramite la superficie della cornea.[28][29]
  3. 3
    Abbassa delicatamente la palpebra inferiore. Questa manovra andrà a formare una sacca in cui instillare il collirio mentre il bambino guarda verso il soffitto. Evita che la punta del contagocce entri a contatto con occhi, ciglia e viso.[30]
    • Avvicinati con entrambe le mani. Adopera quella non dominante per muovere la palpebra e l'altra per applicare le gocce.
    • Puoi incoraggiare il bambino a guardare verso il soffitto chiedendo al tuo aiutante di mantenere un giocattolo in aria o di posizionare il suo giocattolo preferito su un ripiano alto e puntando il dito in questa direzione.[31]
    • Se il bambino non rivolge lo sguardo verso il soffitto, ti conviene usare il pollice sulla palpebra inferiore e l'indice su quella superiore per aprire l'occhio.[32]
  4. 4
    Invita il bambino a tenere gli occhi chiusi per 2 minuti al massimo. Incoraggialo a non strizzarli mentre li tiene chiusi. Devi dare al collirio il tempo di inumidire l'occhio ed essere assorbito dagli strati superficiali della cornea. Durante l'attesa, utilizza un panno pulito per eliminare eventuali residui del farmaco che fuoriescono dall'occhio.[33][34][35]
    • Se batte ripetutamente le palpebre o le stringe, c'è il rischio che il medicinale venga espulso dall'occhio. Tuttavia, non esiste alcun metodo che impedisca al bambino di battere o strizzare gli occhi se non può farne a meno o non vuole darti ascolto.[36]
    • Elimina il collirio in eccesso che fuoriesce dall'occhio.
  5. 5
    Tieni premuto l'occhio per un minuto. Dovresti esercitare una lieve pressione sugli occhi in prossimità del naso. Questa manovra impedirà al farmaco di distribuirsi in modo generale a tutti i distretti dell'organismo.[37][38]
    • Alcuni bambini non tollerano questo genere di pressione, quindi è meglio non forzare la situazione.
    • In questi casi la pressione è finalizzata a ostruire il dotto lacrimale ed evitare che il farmaco entri in circolo nell'organismo. Il principio attivo delle gocce oculari è concepito per la cura esclusiva dell'occhio: deve essere assorbito dai sottili strati che ricoprono l'organo. Tuttavia, tieni presente che esiste un condotto lacrimale nell'angolo interno dell'occhio, in prossimità del naso. Le lacrime scorrono al di fuori di questo canale per andare a lubrificare l'occhio. Se il collirio penetra all'interno, c'è il rischio che venga trasportato attraverso i piccoli vasi sanguigni in altre parti dell'organismo.[39][40]
  6. 6
    Aspetta qualche minuto per applicare un altro tipo di collirio. È meglio attendere circa 5 minuti. In questo modo eviterai che il secondo farmaco inibisca l'efficacia di quello somministrato precedentemente, prima che abbia il tempo di essere assorbito.[41][42]
  7. 7
    Rassicura e loda tuo figlio. Gli piacerà sentirsi coccolato e sapere quanto è stato bravo e coraggioso. È un rinforzo positivo che lo incoraggerà a restare calmo e collaborare la prossima volta che gli applicherai il collirio.[43]
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Curare un Bambino più Piccolo o Agitato

  1. 1
    Procurati una coperta o un asciugamano in cui avvolgere tuo figlio. Puoi fare in modo che le braccia e le gambe siano libere o usare il telo per impedire qualsiasi tentativo di fuga da parte del bambino. Ti tornerà utile nel caso in cui avrai qualcuno che ti aiuti a mantenere calmo il bambino.[44][45]
    • Questa tecnica è più efficace se il bambino ha meno di 3 anni. Tuttavia, provala anche se è un po' più grande e agitato.[46][47]
    • È meglio applicare le gocce con gli occhi aperti, perciò prova prima il metodo precedente. Se non funziona, procedi con questo.
    • È risaputo che i bimbi si calmano quando vengono cullati.[48] Quindi, tuo figlio si agiterà di meno e avrà un certo sollievo grazie a una lieve pressione, soprattutto se il tuo aiutante lo coccola.
  2. 2
    Puliscigli l'occhio. Utilizza un fazzoletto, un batuffolo o un dischetto di cotone inumidito con acqua tiepida. Pulisci delicatamente dal naso verso l'orecchio.[49]
    • Uno spesso strato di pus o secrezione oculare all'interno e intorno all'occhio può inibire l'assorbimento del collirio tramite la superficie della cornea.[50][51]
  3. 3
    Posiziona tuo figlio e aspetta che chiuda gli occhi. Se è piccolo, più grande o nervoso, è probabile che non sarà molto disposto a collaborare. Forse dovrai provare varie posizioni. Avvolgendolo in una coperta, non gli impedirai di assumere la posizione corretta.[52]
    • Puoi chiedere al tuo aiutante di cullarlo mentre è steso supino.[53]
    • Invitalo a sedersi con la testa piegata all'indietro. Il tuo aiutante dovrebbe mantenergli delicatamente la testa in questa posizione.[54]
    • Se sei solo, siediti sul pavimento tenendo tuo figlio in braccio, rivolto verso l'alto. Piegando le ginocchia, le cosce dovrebbero formare una specie di culla. Invitalo ad adagiarsi supino sul pavimento o sdraiarsi a pancia in su in modo da poggiare la testa sulle tue ginocchia. In questo modo avrai entrambe le mani libere.[55]
  4. 4
    Digli di chiudere gli occhi e instilla il collirio nell'angolo dell'occhio. Se non riesce a tenere gli occhi aperti (oppure hai provato questo metodo e non ha funzionato), applica le gocce con gli occhi chiusi, nell'angolo in prossimità del naso. Fai in modo che la punta del flacone non entri in contatto con occhi, ciglia e viso.[56][57]
    • Questo metodo non è efficace come quando instilli le gocce nella palpebra inferiore, ma non esiste altra soluzione se il bambino è piccolo o molto agitato. Tuttavia, puoi provare prima a tenergli gli occhi aperti. Alcuni bambini, anche molto piccoli, reagiscono bene.[58]
  5. 5
    Digli di aprire gli occhi. Se è molto piccolo, incoraggialo ad aprire gli occhi mostrandogli il suo giocattolo preferito o un video sul cellulare. Quando andrà a battere le palpebre, le gocce oculari penetreranno nell'occhio. Se è troppo spaventato per aprirli, massaggia delicatamente le palpebre in modo da diffondere il collirio. Usa un panno pulito per eliminare qualsiasi residuo di farmaco nella zona perioculare.[59][60][61][62]
    • Se batte ripetutamente le palpebre o le stringe, c'è il rischio che il medicinale venga espulso dall'occhio. Aiuta il bambino a seguire correttamente le tue istruzioni.[63]
    • Elimina il collirio in eccesso che fuoriesce dall'occhio.
  6. 6
    Tieni premuto l'occhio per un minuto. Dovresti esercitare una lieve pressione in prossimità del naso. Questa manovra impedirà al farmaco di distribuirsi in modo generale a tutti i distretti dell'organismo.[64][65]
    • Se è piccolo o nervoso, probabilmente non sopporterà questo genere di pressione, quindi è meglio non forzare la situazione.
    • In questi casi la pressione è finalizzata a ostruire il dotto lacrimale ed evitare che il farmaco entri in circolo nell'organismo. Il principio attivo delle gocce oculari è concepito per la cura esclusiva dell'occhio: deve essere assorbito dai sottili strati che ricoprono l'organo. Tuttavia, tieni presente che esiste un condotto lacrimale nell'angolo interno dell'occhio, in prossimità del naso. Le lacrime scorrono da questo canale per andare a lubrificare l'occhio. Se il collirio penetra all'interno, c'è il rischio che venga trasportato attraverso i piccoli vasi sanguigni in altre parti dell'organismo.[66][67]
  7. 7
    Aspetta qualche minuto prima di applicare un altro tipo di collirio. È meglio attendere circa 5 minuti. In questo modo eviterai che il secondo farmaco inibisca l'efficacia di quello somministrato precedentemente, prima che abbia il tempo di essere assorbito.[68][69]
  8. 8
    Rassicura e loda tuo figlio. Gli piacerà sentirsi coccolato e sapere quanto è stato bravo e coraggioso. È un rinforzo positivo che lo incoraggerà a restare calmo e collaborare la prossima volta che gli applicherai il collirio.[70]
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Terminare la Somministrazione

  1. 1
    Pulisci bene in modo da prevenire eventuali infezioni. Vuol dire che devi lavare le mani con il sapone una volta che avrai finito di applicare il collirio. Pulisci la punta del contagocce con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol etilico.[71][72]
    • Se il bambino ha un'infezione agli occhi, è necessario prevenirne la diffusione in tutta la famiglia. Inoltre, fai attenzione a non assumere farmaci per via orale se non vanno ingeriti.
    • È importante mantenere la punta contagocce pulita e priva di germi per le future applicazioni. Risciacqua il contagocce con acqua per assicurarti che non vi siano residui di alcol quando dovrai utilizzarlo nuovamente.
  2. 2
    Conserva il farmaco in un luogo sicuro. In pratica, dovresti mantenerlo fuori dalla portata di tuo figlio e altri bambini che vivono in casa. Chiedi al farmacista se il flacone va conservato in un posto preciso, magari nel frigorifero o lontano dalla luce diretta del sole, affinché non si deteriori.[73]
    • Tuo figlio potrebbe essere attirato dal flacone una volta che avrai terminato l'applicazione del collirio. Ricordagli che non deve toccarlo.
  3. 3
    Chiama il medico se i sintomi peggiorano o non migliorano. Non esitare a telefonargli se hai l'impressione che qualcosa non vada per il verso giusto. Sei tu che conosci tuo figlio.[74]
    • Chiama immediatamente il medico se le palpebre si arrossano e si gonfiano, se il dolore agli occhi aumenta, se la vista resta offuscata per molto tempo o se le condizioni di salute sembrino peggiorare. Nella maggior parte dei casi i bambini non smettono di giocare anche se non si sentono bene. Allertati se hai l'impressione che tuo figlio sia troppo debole per muoversi.[75]
    • Chiama il medico se il bambino non guarisce da un'infezione dopo 3 giorni o se manifesta mal d'orecchie.[76]
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Dottoressa in Medicina
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Laura Marusinec, MD. La Dottoressa Marusinec è una Pediatra Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea in Medicina al Medical College of Wisconsin School of Medicine nel 1995.
  1. http://www.aboutkidshealth.ca/en/healthaz/testsandtreatments/givingmedication/pages/eye-drops-how-to-put-in.aspx
  2. http://patient.info/doctor/eye-drugs-prescribing-and-administering
  3. http://www.aboutkidshealth.ca/en/healthaz/testsandtreatments/givingmedication/pages/eye-drops-how-to-put-in.aspx
  4. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/dry-eyes/expert-answers/artificial-tears/faq-20058422
  5. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  6. http://www.aboutkidshealth.ca/en/healthaz/testsandtreatments/givingmedication/pages/eye-drops-how-to-put-in.aspx
  7. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  8. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  9. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  10. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  11. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  12. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  13. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  14. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  15. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  16. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  17. http://www.summitmedicalgroup.com/library/pediatric_health/hhg_eye_yellowdis/
  18. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  19. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  20. http://www.summitmedicalgroup.com/library/pediatric_health/hhg_eye_yellowdis/
  21. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  22. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  23. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  24. http://patient.info/doctor/eye-drugs-prescribing-and-administering
  25. http://www.summitmedicalgroup.com/library/pediatric_health/hhg_eye_yellowdis/
  26. http://www.aboutkidshealth.ca/en/healthaz/testsandtreatments/givingmedication/pages/eye-drops-how-to-put-in.aspx
  27. http://www.aboutkidshealth.ca/en/healthaz/testsandtreatments/givingmedication/pages/eye-drops-how-to-put-in.aspx
  28. http://patient.info/doctor/eye-drugs-prescribing-and-administering
  29. http://www.summitmedicalgroup.com/library/pediatric_health/hhg_eye_yellowdis/
  30. http://patient.info/doctor/eye-drugs-prescribing-and-administering
  31. http://www.aboutkidshealth.ca/en/healthaz/testsandtreatments/givingmedication/pages/eye-drops-how-to-put-in.aspx
  32. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  33. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  34. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  35. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  36. http://www.aboutkidshealth.ca/en/healthaz/testsandtreatments/givingmedication/pages/eye-drops-how-to-put-in.aspx
  37. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  38. http://www.aboutkidshealth.ca/en/healthaz/testsandtreatments/givingmedication/pages/eye-drops-how-to-put-in.aspx
  39. https://medcom.uiowa.edu/health/how-to-calm-your-fussy-baby/
  40. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  41. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  42. http://www.summitmedicalgroup.com/library/pediatric_health/hhg_eye_yellowdis/
  43. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  44. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  45. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  46. http://www.summitmedicalgroup.com/library/pediatric_health/hhg_eye_yellowdis/
  47. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  48. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  49. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  50. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  51. http://www.summitmedicalgroup.com/library/pediatric_health/hhg_eye_yellowdis/
  52. http://patient.info/doctor/eye-drugs-prescribing-and-administering
  53. http://www.aboutkidshealth.ca/en/healthaz/testsandtreatments/givingmedication/pages/eye-drops-how-to-put-in.aspx
  54. http://www.aboutkidshealth.ca/en/healthaz/testsandtreatments/givingmedication/pages/eye-drops-how-to-put-in.aspx
  55. http://patient.info/doctor/eye-drugs-prescribing-and-administering
  56. http://www.summitmedicalgroup.com/library/pediatric_health/hhg_eye_yellowdis/
  57. http://patient.info/doctor/eye-drugs-prescribing-and-administering
  58. http://www.aboutkidshealth.ca/en/healthaz/testsandtreatments/givingmedication/pages/eye-drops-how-to-put-in.aspx
  59. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  60. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  61. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  62. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2873669/
  63. http://www.aboutkidshealth.ca/en/healthaz/testsandtreatments/givingmedication/pages/eye-drops-how-to-put-in.aspx
  64. http://www.gosh.nhs.uk/medical-information/medicines-information/how-give-your-child-eye-drops
  65. http://www.summitmedicalgroup.com/library/pediatric_health/hhg_eye_yellowdis/
  66. http://www.summitmedicalgroup.com/library/pediatric_health/hhg_eye_yellowdis/
  67. http://www.summitmedicalgroup.com/library/pediatric_health/hhg_eye_yellowdis/

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità