Come Sopravvivere a un Infarto

Spesso gli infarti sono episodi fatali che causano il collasso dei muscoli cardiaci. Senza alcun preavviso, coloro che sperimentano un attacco di cuore soffrono di un intenso dolore al petto, talvolta descritto come "un'esplosione" e come uno dei peggiori sintomi che si possono provare. Di norma un attacco di cuore ha una durata di almeno 30 secondi, a cui seguono uno stato di shock o di incoscienza, e talvolta anche la morte. I passaggi descritti in questo articolo sono atti a cercare di proteggerti durante quei pochi secondi.

Passaggi

  1. 1
    Non assumere alcun farmaco. Non giungere a conclusioni affrettate convincendoti di stare avendo un infarto fino all'arrivo di un medico. Alcune patologie producono sintomi similari a quelli di un attacco di cuore, e possono peggiorare in caso vengano assunti particolari farmaci, per esempio l'aspirina. Lascia che sia un medico a valutare la situazione e a indicarti quali medicinali assumere e in quali quantità.
  2. 2
    Allerta qualcuno, le persone che ti sono vicine potranno venirti in aiuto. Fagli sapere che stai sperimentando i sintomi di un attacco di cuore, così che possano chiamare il 118 e richiedere un intervento medico immediato. Ricorda che il tempo è oro, non aspettare a chiedere aiuto!
  3. 3
    Riduci il battito cardiaco e l'assunzione di ossigeno. Durante un infarto, a dispetto del naturale istinto del corpo di respirare rapidamente e in profondità, è consigliabile assumere il comportamento opposto. Pensa a qualcosa di rilassante che riesca a calmarti e nel frattempo sussurra ogni secondo una qualsiasi parola di due sillabe, per esempio "cuo-re". Il tuo battito cardiaco rallenterà.
  4. 4
    Inala una maggiore quantità di ossigeno. Dopo aver rallentato il battito cardiaco e iniziato a rilassare il corpo, aumenta le dosi di ossigeno indirizzate al cuore. Fai attenzione a non andare di nuovo in iperventilazione e stenditi sul pavimento in posizione supina, quindi solleva le gambe. Se sei al chiuso, apri le finestre o posizionati di fronte a un condizionatore d'aria. Fin quando puoi disporre di una fonte di aria fresca, immettila nel corpo.
  5. 5
    Esegui la procedura nota con il nome di "Cough CPR" (tosse per la rianimazione cardiopolmonare). Inspira attraverso il naso e tossisci ogni tre secondi. Così facendo libererai la gola da ogni eventuale blocco.
  6. 6
    Astieniti dall'assumere qualsiasi tipo di alimento o di liquido. Mangiare o bere qualcosa non farà che complicare il successivo intervento medico.
    Pubblicità

Consigli

  • Stenditi sulla schiena e solleva le gambe oltre il diaframma per semplificare il processo di respirazione. Questa stessa posizione è consigliata anche in caso di shock.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Salute

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità