Come Spuntarti da Sola le Doppie Punte

Scritto in collaborazione con: Ashley Adams

Le doppie punte fanno sembrare i capelli secchi e rovinati, me per fortuna si possono eliminare facilmente in diversi modi. Per tornare ad avere una chioma dall'aspetto sano e attraente sono necessari solo pochi minuti e un paio di forbici affilate. Per evitare di sacrificare la lunghezza dei capelli, puoi attorcigliare o stirare le singole ciocche per mettere in evidenza le parti danneggiate. Se invece tutte le punte sono secche e logore, è meglio accorciare di alcuni centimetri. Puoi imparare a spuntarli da sola seguendo i semplici suggerimenti dell'articolo.

Metodo 1 di 4:
Attorcigliare i Capelli

  1. 1
    Separa una ciocca di capelli larga 3 cm dopo averli spazzolati. È importante che i capelli siano asciutti per riuscire a individuare più facilmente le doppie punte. Afferra la ciocca in una mano e pettinala per assicurarti che non ci siano nodi.[1]
    • Se hai i capelli molto sottili, puoi separare una sezione di capelli più ampia. Se invece sono spessi e crespi, è probabile che sia meglio suddividerli in ciocche più sottili.
    • Per non fare confusione, è meglio iniziare da un lato del viso e proseguire con ordine verso quello opposto.
  2. 2
    Attorciglia saldamente la ciocca su se stessa per fare emergere le doppie punte. Inizia dalle radici e prosegui con accuratezza fino alle punte. Continua finché la ciocca non è attorcigliata in modo serrato. A quel punto dovresti essere in grado di vedere che le punte di alcuni capelli spuntano dai lati della ciocca.[2]
  3. 3
    Taglia le punte che fuoriescono dalla ciocca attorcigliata. Esaminandole da vicino ti accorgerai probabilmente che molte sono logore e biforcute. Usa un paio di forbici professionali da parrucchiere per eliminare l'ultimo mezzo centimetro da ciascuno di quei capelli, in modo che sembrino di nuovo sani.[3]
    • Inizia dalla parte superiore della ciocca e prosegui ordinatamente verso il basso. In questo modo non rischierai che qualche doppia punta possa sfuggirti.
    • Se hai i capelli corti e fai fatica a portarli davanti al viso per individuare le doppie punte da tagliare, avvicinati a uno specchio per vederle riflesse.
    • Tieni presente che in questo modo i capelli verranno tagliati a diverse lunghezze.
  4. 4
    Volendo, puoi provare ad attorcigliare di nuovo la ciocca nella direzione opposta. Se vuoi essere certa di riuscire a eliminare tutte le doppie punte, srotola la ciocca di capelli e attorcigliala nel senso contrario. A quel punto è probabile che si siano rese visibili delle doppie punte che prima erano rimaste nascoste. Prendi di nuovo le forbici per tagliare le punte logore e biforcute.
    • Se hai attorcigliato la ciocca in senso orario la prima volta, arrotolala in senso antiorario la seconda e viceversa.
  5. 5
    Separa una nuova ciocca di capelli e ripeti il processo dall'inizio. Isola una piccola sezione di capelli accanto a quelli da cui hai appena eliminato le doppie punte, quindi attorcigliala su se stessa come hai fatto in precedenza. Ripeti le operazioni attorcigliando e tagliando via le punte logore e biforcute che sbucano dalla ciocca. Ricorda che è meglio usare un paio di forbici professionali da parrucchiere per ottenere un taglio netto e preciso. Al termine, seleziona una nuova ciocca e continua in questo modo finché non raggiungi il lato opposto della testa.[4]
    • Raccogli i capelli da cui hai già eliminato le doppie punte utilizzando una molletta o un elastico per evitare di fare confusione.
    Advertisement

Metodo 2 di 4:
Far Scorrere i Capelli tra le Dita

  1. 1
    Stira i capelli con il phon o con la piastra. Per usare questo metodo devono essere dritti e asciutti quindi, se non hai i capelli lisci per natura, dovrai stirarli con il phon o la piastra per riuscire a individuare più facilmente le doppie punte. Se invece hai i capelli lisci, assicurati semplicemente che siano asciutti e privi di nodi.[5]
    • Se hai i capelli ondulati, è probabile che sia sufficiente stirarli con il phon; se sono ricci, è meglio usare anche la piastra.
    • Se hai la necessità di usare la piastra, applica un siero termoprotettore prima di iniziare per evitare di aggravare il problema delle doppie punte.
  2. 2
    Separa una ciocca di capelli larga 3 cm dopo averli spazzolati. Questa misura è solo un suggerimento. Se hai i capelli molto sottili, puoi separare una sezione di capelli più ampia. Se invece sono grossi e crespi, è probabile che sia meglio suddividerli in ciocche più sottili.[6]
    • Se è necessario, pettina o spazzola di nuovo la ciocca dopo averla separata dal resto dei capelli.
  3. 3
    Afferra i capelli alla radice con le dita. Posiziona l'indice sopra la ciocca, il medio sotto la ciocca e l'anulare ancora sopra, per afferrare i capelli saldamente. Guardandoti allo specchio dovresti vedere che la ciocca passa sopra al dito medio mentre le altre due dita sono pienamente visibili.[7]
    • Cerca di avvicinare il più possibile le tre dita alle radici in modo che possano scorrere sull'intera lunghezza della ciocca.
  4. 4
    Cerca le doppie punte che sbucano dalla sezione di ciocca che tieni pinzata tra le dita. Afferrandola in questo modo dovresti riuscire a vedere che le doppie punte sbucano dalla sezione di capelli visibile sul dito medio. Osserva con attenzione per individuare le punte logore e biforcute che hanno bisogno di essere tagliate.[8]
    • Se hai un taglio scalato, dovrai aguzzare la vista ancora di più per assicurarti che quella che stai per tagliare sia una doppia punta e non semplicemente un capello tagliato più corto degli altri.
    • Se hai i capelli corti e fai fatica a portarli davanti al viso per individuare le doppie punte da tagliare, avvicinati a uno specchio per vederle riflesse.
  5. 5
    Taglia le doppie punte che individui mentre fai scorrere le dita lungo i capelli. Tieni le forbici in modo che risultino perpendicolari alla ciocca, in maniera che sia più semplice tagliare le punte logore e biforcute che sbucano verso l'alto. Fai scorrere le dita lungo la ciocca lentamente, eliminando a mano a mano le doppie punte con le forbici.[9]
    • Nella maggior parte dei casi sarà sufficiente eliminare gli ultimi 3-4 mm per liberare i capelli dalle doppie punte.
  6. 6
    Separa una nuova ciocca di capelli e ripeti le stesse operazioni. Isola una piccola sezione di capelli accanto a quelli da cui hai appena eliminato le doppie punte, quindi posiziona le dita nello stesso modo e inizia a tagliare vie le doppie punte che sbucano dalla sezione di ciocca appoggiata sul dito medio. Continua in questo modo ciocca dopo ciocca finché non hai eliminato le punte logore e biforcute da tutti i capelli. Al termine avrai una chioma sana senza aver rinunciato ai capelli lunghi.
    • Raccogli i capelli da cui hai già eliminato le doppie punte utilizzando una molletta o un elastico per evitare di fare confusione.
    Advertisement

Metodo 3 di 4:
Spuntare i Capelli

  1. 1
    Spazzola i capelli umidi per eliminare i nodi. Usa una spazzola con le setole naturali o in alternativa un pettine in metallo. Per eliminare le doppie punte con questo metodo, è preferibile che i capelli lisci siano umidi, mentre se sono ricci o ondulati si tratta di una condizione indispensabile perché una volta spazzolati risulteranno più dritti.[10]
    • Non è necessario che siano completamente bagnati, è sufficiente che siano umidi.
    • Metti la spazzola o il pettine sotto l'acqua prima di usarli sui capelli per riuscire a inumidirli in modo uniforme.
    • Se hai i capelli molto ricci o crespi, è meglio stirarli con il phon o la piastra e tagliarli da asciutti.
  2. 2
    Separa una ciocca di capelli usando un piccolo pettine. Dopo averli spazzolati tutti, separane una sezione larga circa 3 cm. Per non fare confusione, è meglio iniziare da un lato del viso e proseguire con ordine verso quello opposto.
  3. 3
    Fai scorrere la ciocca tra l'indice e il medio. Inizia in prossimità delle radici, pinzando i capelli tra l'indice e il medio in modo serrato.[11]
    • Se preferisci, puoi usare due dita differenti. La cosa importante è riuscire a tirare i capelli in modo uniforme.
  4. 4
    Fai scorrere le dita dalle radici fino alle punte. Con questo movimento si manterranno lisci, dandoti la possibilità di vedere chiaramente in che condizioni sono le punte. Fermati a 2-3 cm di distanza dalla fine dei capelli.[12]
    • Mentre scorri le dita lungo la ciocca, cerca di allontanarla dal collo e di portarla davanti al viso per riuscire a vedere le punte da vicino. In questo modo il taglio risulterà più semplice e preciso.
  5. 5
    Taglia via uno o due centimetri per eliminare le doppie punte dai capelli. Il taglio deve essere perpendicolare rispetto alla ciocca in modo che al termine i capelli risultino tutti della stessa lunghezza. Se le punte sono estremamente rovinate, potresti dover tagliare più di due centimetri.[13]
    • Inizia eliminando soltanto l'ultimo centimetro e poi controlla di nuovo le punte dei capelli. Potrai sempre acconciarli ancora se ti sembra necessario.
  6. 6
    Passa alla ciocca seguente e ripeti le stesse operazioni. Isola una nuova ciocca ampia all'incirca 3 cm, quindi elimina le punte praticando un taglio perpendicolare ai capelli come hai fatto in precedenza. Utilizza la ciocca che hai già spuntato come guida per accorciare i capelli alla giusta lunghezza. Continua a spuntare i capelli ciocca dopo ciocca facendo attenzione a tagliarli pari.[14]
    • Se possibile, fatti aiutare da qualcuno per spuntare i capelli sulla nuca.
    • Raccogli i capelli che hai già tagliato utilizzando una molletta o un elastico per evitare di fare confusione.
    Advertisement

Metodo 4 di 4:
Prevenire le Doppie Punte

  1. 1
    Usa il balsamo in modo corretto e frequente. Dopo aver fatto lo shampoo, non dimenticare di idratare e nutrire i capelli con il balsamo. Dedica un paio di minuti a massaggiarlo sulle lunghezze e sulle punte. I capelli possono rovinarsi per molteplici ragioni, ma la causa più comune è la mancanza di idratazione.[15]
    • Usa il balsamo ogni volta che li lavi per mantenerli belli e sani. Nei giorni in cui non fai lo shampoo, puoi applicare un balsamo senza risciacquo per mantenerli morbidi e disciplinati.
  2. 2
    Applica una maschera per i capelli una volta alla settimana. Restituisci vigore e lucentezza ai capelli spenti o rovinati eseguendo un trattamento di bellezza almeno ogni sette giorni circa. Le maschere per capelli hanno lo scopo di idratarli in profondità e proteggerli. Rispetto ai normali balsami mantengono i capelli nutriti e belli più a lungo perché li aiutano a trattenere una maggior quantità di umidità.[16]
  3. 3
    Limita l'uso del calore per acconciarli. Anche se hai l'abitudine di usare un siero termoprotettore, la piastra e l'arricciacapelli sottopongono i capelli a un intenso stress. Non c'è niente di male nell'usarli ogni tanto, ma nella quotidianità è meglio rispettare la loro natura liscia o riccia per evitare che si rovinino e si formino le doppie punte.[17]
    • Se hai la necessità di asciugarli con il phon, usa l'aria tiepida per ridurre i danni provocati dal calore.
    • In ogni caso, non dimenticare di applicare prima un prodotto termoprotettore.
  4. 4
    Elimina i nodi con un pettine a denti larghi. Con un po' di pazienza riuscirai a districarli senza rischiare di strapparli, spezzarli o sfibrarli. In particolar modo quando sono umidi, è importante evitare di usare la spazzola e optare per un pettine a denti larghi, dato che sono più fragili e quindi possono rovinarsi più facilmente e potrebbero formarsi le doppie punte.[18]
  5. 5
    Usa un elastico morbido quando raccogli i capelli. Talvolta basta un elastico troppo stretto o fatto di un materiale ruvido per danneggiare i capelli e far sì che si formino le doppie punte. Quando raccogli i capelli, usa degli elastici flessibili per non tirarli troppo ed evitare di danneggiarli.[19]
    • Se non riesci a trovare un accessorio che ti soddisfa, puoi acquistare un pezzo di elastico in merceria e crearlo tu stessa.
  6. 6
    Vai dal parrucchiere a spuntare i capelli ogni due o tre mesi. Con il passare del tempo, la parte biforcuta aumenterà in altezza e per tornare ad avere una chioma dall'aspetto sano dovrai tagliarne un pezzo più lungo. Spuntando i capelli ogni 8-12 settimane ridurrai le probabilità che si danneggino.[20]
    • Se ti tingi regolarmente i capelli, è ancora più importante andare a farli spuntare dal parrucchiere con la giusta frequenza.
    Advertisement

Consigli

  • Investi in un paio di forbici professionali da parrucchiere se intendi eliminare le doppie punte o tagliarti i capelli da sola. Usando delle forbici poco affilate rischierai di rovinare ulteriormente le punte.
  • Se hai i capelli scuri, usa uno sfondo chiaro per identificare le doppie punte o viceversa.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Cosmetologa Certificata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Ashley Adams. Ashley Adams è una Parrucchiera e Cosmetologa Certificata che lavora nell’Illinois. Ha completato la sua formazione in Cosmetologia presso la John Amico School of Hair Design nel 2016.
Categorie: Cura dei Capelli

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement