Come Stabilire i Prezzi in un Mercatino

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Stabilire i prezzi in un mercatino può essere complicato, soprattutto quando ricordi esattamente quanto hai pagato i tuoi tesori usati quando li hai comprati. Ricorda che gli avventori dei mercatini sono in cerca d’affari, perciò non alzare troppo i prezzi se vuoi vendere più possibile. Continua a leggere per una guida generale sul decidere i prezzi in un mercatino.

Metodo 1 di 4:
Stabilire i prezzi di libri, DVD, CD e giochi

  1. 1
    Metti i libri a meno di 1€ l’uno. Nessuno pagherà di più per un libro in un mercatino, a meno che non sia un’edizione molto particolare. Esponi i libri con la dorsale in vista in una scatola attraente o in una libreria anch’essa in vendita.
  2. 2
    Metti i DVD a 3€ l’uno. Potresti voler tenere un portatile o un lettore DVD a portata di mano per dimostrare il funzionamento dei DVD prima del pagamento. Mostra i DVD nelle loro confezioni originali.
  3. 3
    Metti i CD a 1-2€ l’uno. Tieni a mente che le vendite dei CD sono crollate, perciò non sono gli oggetti fighi che erano un tempo. Puoi provare a vendere stock di CD dello stesso artista a un prezzo un po’ più alto, se punti a venderli più velocemente possibile.[1]
  4. 4
    Metti i giochi a 7-8€ l’uno. Certi giochi rari o costosi potrebbero costare di più, ma in generale i tuoi giochi non varranno più di 8€.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Stabilire i prezzi di vestiti e scarpe

  1. 1
  2. 2
    Metti in vendita i vestiti per adulti a 3-4€. Vecchie camicie, pantaloni, abiti e altri oggetti non dovrebbero costare tanto di più, a meno che non siano di marca con ancora l’etichetta. Potresti avere più fortuna nella vendita escludendo quelli più vecchi e malmessi; non costringere i clienti a scavare per trovare qualcosa di interessante.
  3. 3
    Vendi le scarpe a 3-5€ Accertati di pulirle per rimuovere segni e punti rovinati prima di metterle in mostra. Se hai un paio di scarpe alla moda e quasi nuove, puoi chiedere qualche euro in più.
  4. 4
    Metti i cappotti a 10-12€. Lavali e appendili ordinatamente. I cappotti che sembrano vecchi di 15 anni andranno via a meno, ma se hai un cappotto di marca usato poco, puoi alzare un po’ il prezzo.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Stabilire i prezzi della mobilia

  1. 1
    Offri i mobili di qualità più bassa a 5-20€. Mobili fatti con materiali mediocri, o molto usati e pieni di segni, dovrebbero costare meno in modo da fartene liberare. A questi prezzi, dovresti riuscire a vendere i tuoi vecchi mobili agli studenti in cerca di arredamento economico.[3]
  2. 2
    Metti i mobili solidi a 35-60€. Comò, tavoli, armadi o librerie in legno massiccio potrebbero essere tra gli oggetti più costosi del tuo mercatino. Una buona linea-guida per questi oggetti è metterli a 1/3 del loro prezzo originale. Se hai speso 210€ per un tavolo che non hai quasi mai usato, mettilo pure a 70€. Puoi sempre abbassare il prezzo se necessario.
  3. 3
    Metti le antichità rare a non meno di 80€. Se hai qualcosa di particolarmente speciale, come una lampada di Tiffany o una sedia vittoriana, alza il prezzo. Il giusto compratore sarà disposto a pagare per quanto vale.
    • Se non sai per certo il valore dell’oggetto, fai prima delle ricerche o fallo valutare. Non vuoi certo svendere i tuoi possedimenti più preziosi.
  4. 4
    Metti i soprammobili a 2-3€ l’uno. Portacandele, cornici, gingilli e altri soprammobili dovrebbero essere tra gli oggetti più economici del mercatino. Sono consentite eccezioni per le antichità o cose rare o costose, ad esempio le opere d’arte.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Stabilire i prezzi di oggetti vari

  1. 1
    Metti gli accessori per computer e le altre apparecchiature elettroniche a non più di 15€. Anche se hai speso 80€ per la centrifuga, sarà dura venderla per più di 15€; gli affari sull’elettronica abbondano, perciò devi offrire di meglio di ciò che i clienti più furbi possono trovare online.
  2. 2
    Vendi gli accessori da cucina a meno di 2€. Porcellane, piatti, accessori per dolci e tutte le altre cose che si trovano in cucina. Accertati che sia tutto ben pulito prima di essere esposto.
  3. 3
    Metti i giocattoli a 1-2€ l’uno. Puoi anche dotarti di uno scatolone di omaggi con gli oggetti meno costosi, così i bambini che accompagnano i genitori possono portarsi a casa qualcosa; magari così i loro genitori saranno anche più disposti a comprare qualcosa.
    Pubblicità

Consigli

  • Sii pronto alle trattative – la gente pensa “economico” quando vede un mercatino, perciò non scoraggiarti se il tuo tavolino passa da 90€ a 40€. Sono sempre 40€ rispetto a quelli che avevi ieri e hai meno cianfrusaglie in casa!
  • Pubblicizza più che puoi. Senza un’ampia affluenza al tuo mercatino, gli oggetti staranno là fuori sotto il sole e non guadagnerai quasi niente. Perciò tappezza la tua via di cartelli, metti un’inserzione sul giornale, e prova anche coi siti di shopping online.
  • Dona gli avanzi in beneficenza. Se non vendi tutta la tua roba e non la vuoi più, considera di donarla a qualche ente di volontariato o simile. Chiedi una ricevuta in caso di eventuali detrazioni fiscali.
  • Sistema tutto in modo che sia facile da vedere. Nel giorno del mercatino, accertati che tutto sia visibile, in ordine, in modo che sia tutto trovabile facilmente.
Pubblicità

Avvertenze

  • Controlla i regolamenti locali se intendi vendere cibo.
  • Occhio a vendere oggetti difettosi. Controlla online, soprattutto in ambito di oggetti elettronici, giocattoli, elettrodomestici e articoli per l’infanzia.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Business

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità