Come Stirare i Capelli con la Piastra

Stirare i capelli non è difficile se si presta la dovuta attenzione e si procede con la dovuta calma. Ricorda che commettendo un semplice sbaglio puoi rischiare di bruciarti la pelle o i capelli o che questi ultimi diventino crespi e arricciati anziché lisci e morbidi. Puoi evitare questi problemi con una preparazione attenta, che includa l'uso di un prodotto termoprotettore per proteggere i capelli dal calore intenso della piastra.

Parte 1 di 2:
Preparare i Capelli

  1. 1
    Dopo lo shampoo, asciuga i capelli finché non sono soltanto umidi. Lavali come d'abitudine, quindi usa il phon o lasciali asciugare all'aria fin quando non sono solo leggermente umidi. L'uso dell'asciugacapelli contribuisce a renderli più lisci, facendoti risparmiare un po' di tempo successivamente.
  2. 2
    Pettina o spazzola i capelli. Sciogli con attenzione tutti i nodi. Riuscirai a distribuire il siero termoprotettore in modo più uniforme sui capelli appena pettinati. Non dovrà esserci nemmeno un nodo quando inizierai a usare la piastra, altrimenti i capelli finiranno per incresparsi e danneggiarsi.
  3. 3
    Applica il prodotto termoprotettore. Applicalo su tutti i capelli, quindi pettinali brevemente una seconda volta per distribuirlo in modo uniforme.
    • Quando sono umidi, i capelli assorbono meglio i prodotti cosmetici. Nulla vieta comunque di applicare il siero termoprotettore anche quando sono asciutti.
    • Se preferisci usare un prodotto naturale per proteggere i capelli dal calore, prova l'olio di argan o un altro olio dalle proprietà similari. In questo caso, però, imposta la piastra a una temperatura bassa per evitare di danneggiarli, poiché gli oli sono meno efficaci delle sostanze chimiche contenute nei prodotti cosmetici.
  4. 4
    Asciuga completamente i capelli. Usa il phon o attendi che si asciughino naturalmente. Non usare mai la piastra sui capelli ancora umidi perché potrebbe danneggiarli o bruciarli.
  5. 5
    Attendi che la piastra si scaldi. Infila la spina della piastra nella presa elettrica, accendila e lasciala scaldare per 4-5 minuti, mentre ti prepari a mettere in pratica il prossimo passaggio. Imposta la temperatura in base alle caratteristiche dei tuoi capelli:
    • Se sono fini, usa il grado di calore più basso disponibile.
    • Se sono di spessore medio, usa un calore normale (circa 150-175 ºC).
    • Se invece sono spessi, usa una temperatura elevata (200-230 ºC). Per non correre rischi, è meglio iniziare da un grado di calore medio e aumentare la temperatura gradualmente finché non riesci a stirare i capelli con una sola passata di piastra.
    • Se non hai usato il termoprotettore, imposta la temperatura più bassa disponibile. Meglio essere cauti perché i capelli possono danneggiarsi o bruciarsi molto facilmente.
  6. 6
    Suddividi i capelli in diverse sezioni. Più sono folti o grossi, maggiore dovrebbe essere il numero delle sezioni. Se invece hai i capelli molto fini, puoi saltare questo passaggio o suddividerli in sole 2 o 4 grosse ciocche. In ogni caso, fissa le sezioni con mollette e forcine, ad eccezione di quella più vicina alla nuca.
    • Dovrai stirare solo una piccola ciocca di capelli alla volta, larga all'incirca 3-5 cm. Ogni sezione può quindi includere numerose ciocche, a patto che tu riesca a separarle e impugnarle facilmente.
    • Separa i capelli della parte superiore della testa sollevandoli e raccogliendoli in una coda o in uno chignon. È importante riuscire ad accedere facilmente agli strati inferiori.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Usare la Piastra

  1. 1
    Separa una ciocca di capelli. Iniziando da quelli più vicini alla nuca, suddividi una ciocca di capelli larga circa 3-5 cm. Dovrebbe essere abbastanza piccola per poterla afferrare facilmente con la piastra e stirare i capelli in una sola passata.
  2. 2
    Inizia a stirare la ciocca dalle radici. Posiziona la piastra a qualche centimetro di distanza dal cuoio capelluto (2-7 cm), quindi chiudila in modo che le parti con il rivestimento in metallo o in ceramica siano a contatto con la ciocca di capelli. Non avvicinare troppo la piastra alla testa altrimenti rischierai di scottarti la pelle o di bruciare le radici dei capelli.
    • Non serrare la piastra con troppa forza altrimenti si creerà una linea di stacco visibile tra i capelli stirati e quelli alla radice. Lo stesso accadrà se lascerai la piastra nella stessa posizione troppo a lungo.
    • Se una parte consistente della ciocca dovesse sfuggire alla presa della piastra, aprila e riprova con una sezione di capelli meno consistente.
  3. 3
    Fai scorrere la piastra sulle lunghezze. Tirala delicatamente verso il basso per raggiungere le punte dei capelli. Cerca di mantenere una pressione costante e non ruotare o spostare la piastra orizzontalmente; in caso contrario, finirai per increspare ulteriormente i capelli anziché renderli lisci.
    • È normale vedere che si sprigiona del vapore dai capelli e dalla piastra. Non significa che stanno bruciando, si tratta semplicemente di una piccola parte di siero termoprotettore che evapora.
    • Se la quantità di vapore è notevole o senti odore di capelli bruciati, fai scorrere la piastra più rapidamente.
    • Se hai i capelli molto ricci o crespi, stirane solo pochi centimetri alla volta, procedendo gradualmente verso le punte.
  4. 4
    Ripeti l'operazione se lo ritieni necessario. Se la ciocca in questione non è ancora abbastanza liscia dopo la prima passata, effettuane una seconda. Se il problema si ripete, è meglio procedere con delle ciocche più fini o alzare la temperatura della piastra.
    • Numerose passate con la piastra a bassa temperatura possono fare più danni di una singola passata con un calore elevato.
  5. 5
    Ripeti con tutte le altre ciocche. Quando hai completato la prima sezione di capelli, sciogline una seconda e ripeti i passaggi. Inizia da quelle più vicine alla nuca e risali gradualmente verso la parte alta della testa.
    • Presta particolare attenzione ai capelli sul retro della testa. Dato la scarsa visibilità hai maggiori probabilità di lasciarti alle spalle qualche antiestetica increspatura.
  6. 6
    Adotta dei rimedi contro i capelli elettrici (opzionale). Se a fine lavoro noti che ci sono dei capelli che svolazzano intorno alla testa, cerca di domarli con una delle seguenti tecniche:
    • Massaggia qualche goccia di olio disciplinante sui capelli;
    • Applica un velo di lacca spray dove serve e pettina i capelli ribelli verso il basso. Se preferisci, puoi usarla su tutta la testa per proteggere i capelli dal vento e dall'umidità. Tieni il beccuccio erogatore a circa 30-40 cm di distanza.
  7. 7
    Finito.
    Pubblicità

Consigli

  • Se hai la frangetta, stirala in direzione contraria per darle più volume. Per esempio, se ti piace portarla sul lato sinistro del viso, tirala verso destra mentre passi la piastra, quindi riportala alla sua posizione normale quando hai finito.
  • Sii paziente, ci vuole tempo per fare un buon lavoro. Verrai ripagata con una piega perfetta che durerà a lungo.
Pubblicità

Avvertenze

  • Fai attenzione quando afferri la piastra e quando l'avvicini al cuoio capelluto. Potresti bruciarti e sentire molto dolore.
  • Lascia passare almeno due giorni tra una stiratura e l'altra. Non importa quanto balsamo o siero termoprotettore usi, a lungo andare i capelli si danneggeranno comunque.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Piastra per capelli di alta qualità
  • Siero termoprotettore per capelli
  • Elastici e mollette
  • Lacca (opzionale)

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cura dei Capelli

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità