Come Superare un Compito di Matematica a Pieni Voti

Per molti i compiti di matematica sono blandi e sciatti. Tuttavia, se hai un record di compiti di matematica andati male, o pensi di non riuscire a capire la matematica a prescindere da quanto sforzo ci metti, fare un compito di matematica sarà un'esperienza terribile e noiosa. In ogni caso, la matematica è fattibile una volta che ne conosci bene le basi.

Parte 1 di 3:
Prima del Compito in Classe

  1. 1
    Presta attenzione in classe. Se non ascolti l'insegnante a lezione, come pensi sia possibile passare il compito? Questo è il motivo per cui è importante ascoltare l'insegnate di matematica quando parla. Per prestare attenzione, rimuovi dal banco tutto ciò che potrebbe distrarti, inclusi iPad, portatili, bigliettini passati con un compagno di classe e qualunque cosa di emozionante stessi cercando di leggere. Guarda l'insegnante e ascolta in maniera attenta. Se c'è bisogno di guardare la lavagna, assicurati di farlo.
    • Se sei in un posto dove non riesci a vedere, sentire o concentrarti, chiedi all'insegnante di spostarti di posto (o cambia semplicemente posto se non è richiesto nessun permesso).
    • Prendi appunti. Prendere appunti è molto importante, perché di serviranno a ricapitolare la lezione per aiutarti a studiare per il test. Usa un quaderno a quadretti e una matita, e scrivi tutte le informazioni chiave che l'insegnante dice o scrive alla lavagna. Ricordati che studierai dai tuoi appunti, quindi cerca di scrivere in maniera pulita e ordinata. Scrivi ogni esempio, se pensi che ti possa servire.
    • Partecipa. Non odi il fatto che quando vieni interrogato non sai la risposta? Se avessi prestato attenzione, l'avresti saputa, ma a volte non sai proprio la risposta. Prova a partecipare in classe. Ti aiuterà a capire le informazioni e dimostrerà al tuo insegnante che riesci a capire il problema e a essere coinvolto.
    • Ricorda che non c'è nulla di male a rispondere in maniera sbagliata, perciò cerca di dare la risposta che credi essere più corretta. Meglio mostrare entusiasmo, che avere sempre la risposta giusta.
  2. 2
    Fai domande. Tutti, anche i più intelligenti, fanno domande. E se ti senti stupido, ricorda quel detto cinese "le persone che fanno domande sono stupide per cinque minuti, quelle che non fanno mai domande lo sono per sempre". Perciò parla... e non temere.
    • La verità è che non esistono domande stupide, esistono solo risposte stupide.
    • Chiedi al tuo insegnante durante la lezione, o dopo la lezione se pensi che ti possa creare imbarazzo.
      • Se non riesci ancora a capire, vai dall'insegnante dopo la lezione, durante la ricreazione o dopo la scuola per discutere i problemi. Aiutarti a capire è il suo mestiere.
  3. 3
    Fai i compiti a casa. Quasi tutti disprezzano i compiti a casa, ma in realtà vengono assegnati per una ragione, aiutarti a capire la lezione facendoti utilizzare le informazioni apprese per conto tuo. Quando hai compiti da fare, scrivilo sul diario per essere sicuro di non dimenticarteli. Ricordati di portarla a casa, e se ti serve anche il libro di matematica, porta anche quello.
    • Chiedi al tuo insegnante se puoi trovare il libro di testo online, così non avrai bisogno di portarlo a casa. Oggigiorno è diventata quasi la norma.
    • Quando fai i compiti a casa, mettiti comodo ma non troppo, elimina ogni distrazione come dispositivi elettronici e mettiti in una stanza ben illuminata. Cerca di metterti in un posto silenzioso dove puoi stare da solo. Se ne hai bisogno, metti in sottofondo della musica leggera, alcune persone ne beneficiano parecchio.
    • Segui sempre le istruzioni dettate in classe e controlla bene i compiti. Se rimani bloccato su un problema, tornaci più tardi o chiedi aiuto a fratelli/genitori/amici/compagni di classe. Per esercizi a risposta breve, scrivi frasi complete e segnale con dei titoli.
  4. 4
    Studia. La regola dello studio si applica ai compiti a casa. Lo studio richiede concentrazione, perciò non pensare di poter studiare mentre fai qualcos'altro. Prendi tutto il materiale che ti serve per studiare, quindi appunti, libro di matematica, una guida allo studio e/o i compiti per casa.
  5. 5
    Dormi a sufficienza. Sebbene tu debba studiare, dovresti evitare di farlo per tutta la notte! Anche il sonno conta, quindi assicurati di dormire per almeno otto ore (o dormi per quanto hai bisogno, comunque dalle 6 alle 9 ore).
    • Il sonno è necessario per ricordare le informazioni a lungo termine. Il materiale studiato deve essere "fissato" con il sonno. Se non dormi per un periodo di tempo, non puoi immagazzinare nuove informazioni.
  6. 6
    Svuota la mente da tutto quello che non ha a che fare con il compito di matematica. Ti manterrà concentrato su quello che devi fare per passare il compito in classe.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Il Giorno del Compito in Classe

  1. 1
    Fai una colazione sana. Una colazione sana è bilanciata dovrebbe essere fatta tutti i giorni, ma è importante farla soprattutto il giorno del compito in classe di matematica, o di ogni altro compito in classe, in modo che il tuo cervello ottenga le energie di cui ha bisogno per pensare. Mangiare prima del compito ti permette di non sentire fame e ti assicura una buona concentrazione per poterlo passare. Non mangiare troppo o potresti appesantirti e sentirti male. Una colazione ben bilanciata e che alimenta la concentrazione contiene pressappoco questi elementi:
    • Proteine – le proteine sono ottime per il cervello. Cerca di mettere della farina di avena o delle fette di formaggio nella tua colazione.
    • Acqua – bevi acqua prima e dopo il test, per idratarti.
    • Frutta – la frutta è uno degli alimenti migliori per il cervello, soprattutto le banane! Mangiucchia qualche mirtillo, sono ottimi e contengono un sacco di sostanze nutritive.
    • Ferro e Vitamina B – queste vitamine e minerali ti manterranno forte fisicamente e mentalmente. Cereali, uova e farina integrale (come i tost) saranno di grosso aiuto.
  2. 2
    Rilassati. Inspira dal naso ed espira dalla bocca lentamente per tre volte.
    • Mettiti comodo sulla sedia (ma non troppo), chiudi gli occhi e concentrati sul tuo respiro per un paio di secondi. Se ne hai bisogno, cambia posizione durante il compito per metterti più comodo, trova la posizione in cui riesci a dare il meglio e a rimanere concentrato.
    • Rimuovi ogni possibile distrazione, come libri o evidenziatori dal banco.
    • Non pensare alla paura, mantieni positività e calma. Promettiti di dare il meglio di te e sappi che qualunque voto tu prenda, lo meriti in base agli sforzi che hai compiuto.
    • Evita di pensare al lavoro degli altri o che punto sono durante il test. Concentrati su di te. Qualsiasi cosa tu faccia, non copiare, tanto quello non serve a nessuno. I test sono una maniera di giudicare le tue capacità e non la tua abilità di copiare il compito del tuo vicino di banco.
    • Sii sicuro di te. Ripeti nella tua mente dei mantra come "Posso farcela" o "Prenderò il massimo in questo compito". Fare queste affermazioni può aiutarti ad alleviare lo stress, in maniera da permetterti di iniziare alla grande. Non pensare o dire mai cose come "Non lo passerò", potrebbe stressarti ancora di più. Sorridi a te stesso, siediti con la schiena dritta e preparati a fare il compito.
  3. 3
    Leggi la consegna. Questo può sembrare ovvio e banale, ma a volte chi fa un compito in classe dimentica di leggere le istruzioni dettate dall'insegnante e perde punti o voti per questo motivo.
  4. 4
    Inizia il compito. Quando ritieni di poterlo fare, inizia il compito. Può essere utile mantenere l'ordine di esecuzione per assicurarti di non saltare nessuna domanda, o iniziare con i problemi più semplici e poi tornare su quelli più difficili, assicurandoti di non averne saltato neanche uno. Sta a te decidere, segui l'ordine che ritieni più efficace, a patto che tu abbia un metodo per controllare le domande saltate.
    • Per le domande a risposta multipla, leggi le domande, poi fai i calcoli. Dopo guarda le risposte che ti vengono date. Assicurati di leggerle tutte prima di sceglierne una. Se le risposte coincidono, selezionala.
      • Se ti viene difficile, ricorda che ci sono sempre due risposte totalmente diversa da quella vera, e due che sono più vicine, delle quali una è quella corretta. Le risposte totalmente diverse sono sbagliate, quindi le puoi eliminare subito e concentrarti su quelle due più vicine a quella corretta.
    • Non farti prendere dal panico per i problemi. Molti odiano i problemi di matematica, non sei il solo. Leggi il problema, evidenzia/cerchia i numeri e le informazioni importanti. Pensa tra te e te, "c'è qualche informazione di cui non ho bisogno?" ed elimina le informazioni inutili.
    • Cerca di capire quello che viene chiesto (di solito è l'ultima frase).
    • Evita gli errori sciocchi, come dimenticare di aggiungere uno "0" o di non segnare una risposta.
    • Scegli un'operazione per risolvere il problema. Farai una somma? Una sottrazione? Una moltiplicazione? Una divisione? Guarda le parole chiave, come "più di", "prodotto" e "divisione". Poi risolvi il problema.
  5. 5
    Controlla le risposte. Molti pensano di aver risposto a tutto in maniera perfetta, e non si preoccupano di correggere le proprie risposte. Questa può diventare una brutta abitudine, perché potrebbe esserci in realtà qualcosa di sbagliato o qualcosa che manca, perciò controlla sempre le risposte, anche se pensi di aver fatto tutto correttamente. Puoi facilmente aver commesso un errore.
    • Un buon modo per controllare di nuovo è quello di coprire la risposta e di risolvere di nuovo il problema. Guarda la risposta originale, se le due coincidono allora hai fatto bene.
    • Controlla di aver scritto il nome, e vedi se hai saltato qualche domanda. Se hai saltato qualcosa, aggiungilo, e controlla i numeri e i titoli degli esercizi o altri errori. Poi, consegna il compito.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Dopo il Compito in Classe

  1. 1
    Datti una pacca sulla spalla per un lavoro ben fatto! Dovresti essere orgoglioso di te stesso per avere completato il compito, perciò siediti, rilassati e aspetta i risultati. Ricordati che qualunque voto prendi, te lo sei meritato, perché è frutto dei tuoi sforzi.
  2. 2
    Evita di confrontarti con gli altri sul compito appena fatto. Ciò che è fatto e fatto e rimuginarci sopra su come doveva o poteva andare provoca solo preoccupazioni inutili.
  3. 3
    Una volta preso il voto, evita di vantarti o di piangerci sopra. Se non credi di aver dato il massimo, parla con l'insegnante per sapere se hai la possibilità di rifarlo. Se prendi un buon voto, non andare in giro per la classe a vantarti.
    Pubblicità

Consigli

  • Fai un lavoro pulito. Scrivi le parole e i numeri in modo chiaro in modo che non si confondano con altre parole o altri numeri.
  • Prima di consegnare il test, controlla le risposte per vedere se hai saltato qualche domanda o fatto errori.
  • Se ti è permesso usare la calcolatrice, cogli questa opportunità. Oppure usala per controllare il tuo lavoro. Se non ti è permesso usarla durante il compito, non lo fare!
  • A volte studiare con un compagno può aiutare. Se però ti distrae, smetti.
  • Non leggere mai tutte le domande in una volta o potrebbe renderti nervoso.
  • Non usare la calcolatrice quando studi, a meno che non è necessario. Potrebbe renderti le cose troppo semplici e avresti problemi se non si potesse usare durante il compito.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non avere paura di fare domande. Questa è l'occasione di parlare se hai bisogno di aiuto, perciò non avere paura. Tutti hanno delle domande!
  • Chiedi sempre il permesso prima di alzarti. Altrimenti il tuo compito potrebbe essere considerato incompleto.
  • Non aspettare la notte prima del compito per studiare. È difficile apprendere tutto in una notte di studi, potresti sentirti sotto pressione e non potresti farcela lo stesso.
  • Non parlare con nessuno finché non hai terminato il compito. L'insegnante potrebbe pensare che stai copiando, e potrebbe esservi annullato il compito ad entrambi. Se qualcuno ti parla, ignoralo. Per evitare di parlare, siediti vicino a qualcuno con cui non sei tentato di farlo.
  • Non stressarti per il test. Lo stress deconcentra. Rilassati.
  • Non imbrogliare. Altrimenti verrai scoperto e ti verrà assegnato zero. Non ne vale la pena. A parte questo cosa speri di imparare copiando? Anche se non vieni scoperto, non svilupperai nessuna capacità di risolvere problemi matematici, qualcosa che potrebbe influire sulla possibilità di poter approfondire i tuoi campi di interesse più in là.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Matita/penna per prendere appunti
  • Libro di matematica per studiare.
  • Una colazione salutare
  • Evidenziatore
  • Un posto per poter studiare
  • Compiti in classe per poter studiare
  • Carta per poter risolvere i problemi

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 64 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cose di Scuola | Matematica

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità