Come Terminare una Telefonata con una Persona Loquace

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

A tutti è capitato di trovarsi nel mezzo di una telefonata che non sembra finire mai ed essersi chiesti come sia possibile terminare la conversazione in modo rispettoso. È importante mantenere buoni canali di comunicazione con gli amici, i famigliari e i contatti di lavoro: terminare una telefonata in modo educato è importante per mantenere buone relazioni.

Parte 1 di 3:
Terminare la Conversazione

  1. 1
    Concentra il discorso su ciò che ti interessa. Nell’avvicinarti al termine della telefonata, assicurati di non invitare l’altro a continuare a parlare. Per esempio, potresti essere molto interessato a qualcosa che l’altro ha appena detto, ma sai che, se facessi una domanda, lo inviteresti a continuare la conversazione.[1]
    • Per esempio, se tua madre ti ha appena raccontato un pettegolezzo interessante, invece di farle una domanda aperta del tipo: “Come l’hai saputo?”, fai piuttosto un’affermazione simile: “Beh, non si può credere a tutto quello che si sente”. Ti consentirà di chiudere il discorso così da poterti spostare su altri argomenti di cui intendi discutere o portare a termine la conversazione.
    • Se stai facendo una telefonata di lavoro e devi reindirizzare la discussione, ribatti a ciò che l’altra persona ha appena detto con un’affermazione che faccia capire che ritieni importante la questione da lui sottoposta. Dopodiché introduci immediatamente l’argomento di cui intendi parlare. Per esempio potresti ringraziare l’altro per averti messo al corrente del problema riguardo all’organico e dire che ne parlerai al più presto con il capoufficio, ma che ora intendi discutere riguardo ai progressi riportati nel rapporto trimestrale.
  2. 2
    Attendi un momento di silenzio. Tutte le conversazioni hanno momenti di pausa: attendi che chi sta parlando ne faccia una e spiegagli che devi riagganciare.
    • Non esitare durante la pausa, se intendi sfruttarla, altrimenti l’altro potrebbe cominciare a raccontare un’altra storia. Digli che ti ha fatto piacere parlare e che lo richiamerai, quindi salutalo senza dilungarti troppo.
  3. 3
    Interrompi l’altra persona. Nonostante sia percepito come un comportamento maleducato, è pur sempre possibile interrompere qualcuno in modo gentile.[2]
    • Ricorri a questo espediente soltanto quando è l’unica possibilità rimasta, scusandoti sempre per il tuo comportamento. Per esempio puoi interrompere il tuo interlocutore se si presenta un’emergenza o un’incombenza urgente mentre sei al telefono. In alternativa puoi sempre farvi ricorso nel caso in cui tu abbia un limite di tempo preciso a cui avevi già accennato in precedenza.
    • Immagina di essere in una telefonata di lavoro e che qualcuno sia entrato nel tuo ufficio oppure di avere una riunione già programmata. Metti al corrente l’altro della tua situazione e digli che lo richiamerai per terminare la conversazione.
    • Se si tratta di un’emergenza, illustrala brevemente. Puoi dire per esempio: “Mi dispiace interromperti, ma il mio cane ha appena vomitato; devo andare a controllare la situazione”.
    • Se devi attenerti al limite di tempo a cui avevi già accennato, ricorda all’altro i tuoi impegni dicendo una cosa come: “Mi dispiace interromperti, ma la mia pausa è terminata e devo tornare al lavoro”.
  4. 4
    Avverti l’altro del tempo che ti resta. Far sapere all’altra persona quanto tempo ti rimane per parlare ti aiuterà a evitare di congedarti in modo rude o sgradevole. Avvisa l’altro quando ti restano 5-10 minuti: se deve farti una domanda specifica o dirti qualcosa di importante, l’avvertimento gli ricorderà di portarsi verso la fine del discorso.
    • L’avvertimento riguardo al limite di tempo può anche essere un modo per te di passare all’ultima domanda o all’ultimo argomento: una volta che l’altro ha risposto, ringrazialo per il suo tempo e termina la conversazione.
    • Nelle telefonate di lavoro fare riferimento al tempo a disposizione può aiutarti a dirottare la discussione e dare priorità agli argomenti di cui vuoi discutere con l’altro. Puoi dire per esempio che hai ancora 5 minuti prima della riunione e che vorresti chiedergli come va con il rapporto trimestrale. Una volta che l’altro ti ha risposto, puoi ringraziarlo e dirgli che resterai in attesa di revisionare il rapporto in questione.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Congedarsi

  1. 1
    Scusati. Se devi terminare la conversazione in modo brusco, assicurati di chiedere scusa. Spiega che ti piacerebbe continuare a parlare, ma che devi risolvere una situazione di emergenza che ti è capitata mentre eri al telefono.
  2. 2
    Di’ che ti ha fatto piacere parlare. Assicurati di dire all’altro che è stato bello per te sentirvi e che ti fa piacere parlare, di tanto in tanto: in questo modo gli farai capire che è importante per te.
  3. 3
    Stabilite di risentirvi. Se stai parlando con un amico intimo o un famigliare, stabilire un momento per parlare in futuro ti aiuterà a terminare la conversazione più in fretta. L’altro saprà di poterti raccontare quello che ancora non ti ha detto e non sentirà di dover allungare la conversazione per dirti tutto subito.
    • Chiedere all’altro quando potrebbe essere un buon momento per risentirvi potrebbe prolungare la telefonata. Piuttosto, digli che gli scriverai un messaggio o un’e-mail per capire quando è disponibile per una futura chiacchierata.
    • Altrimenti, se non sai quando sarai disponibile per parlare di nuovo, suggerisci un arco di tempo vago, dicendo per esempio che lo richiamerai in settimana o durante il fine settimana.
    • Se si tratta di una persona con cui non parli regolarmente, di’ qualcosa del tipo: “Dovremmo sentirci più spesso!”. Così facendo, le farai sapere che intendi rimanere in contatto, senza stabilire un lasso di tempo specifico.
  4. 4
    Suggerisci un modo alternativo per comunicare. Se non ti piace parlare al telefono, accenna al fatto che ti piacerebbe che vi sentiste su Skype, per messaggio o e-mail.
    • Ai tuoi contatti di lavoro che tendono a essere loquaci puoi dire che sei in grado di rispondere più velocemente per e-mail anziché al telefono. L’altro potrebbe essere più incline a scrivere un’e-mail di risposta a te, piuttosto che cominciare lui stesso una conversazione per posta elettronica. Manda un’e-mail il giorno stesso della vostra conversazione telefonica e incoraggialo a risponderti con lo stesso mezzo.
    • A volte le conversazioni telefoniche a carattere personale tendono a prolungarsi perché l’altro ha l’impressione di dover raccontare tutto ciò che è successo dall’ultima volta che avete parlato. Se vi mantenete in contatto attraverso i social media, Facebook, messaggi o e-mail, si sentirà meno obbligato a stare a lungo al telefono per raccontarti tutto.
    • Di’ all’altro che gli manderai un messaggio o un’e-mail con le foto dell’evento di cui gli hai parlato al telefono. In questo modo prolungherai la conversazione, ma potrai gestirla quando vorrai, nonché la aprirai a un nuovo mezzo di comunicazione.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Pianificare la Telefonata

  1. 1
    Effettua la chiamata tra un’attività e l’altra. Se sai che la persona che vuoi chiamare è solitamente molto loquace, chiamala tra un appuntamento e l’altro, tra due riunioni o durante le tue attività. Puoi dirle che hai soltanto 10 minuti per parlare, ma che ci tenevi a chiamarla. Informa un amico o un famigliare del tuo limite di tempo all’inizio della conversazione, in modo che sia a conoscenza della tua situazione.
    • Spesso le persone loquaci hanno “un’ultima cosa da dire” quando si cerca di terminare la conversazione. Informando subito la persona in questione che hai soltanto pochi minuti per parlare la aiuterai a dare priorità agli argomenti più importanti.
  2. 2
    Sii consapevole degli impegni degli altri. Prendi in considerazione la loro routine quotidiana: se sai che mangiano a una determinata ora e che avranno un tempo limitato per parlare, chiamali in quel momento. Per esempio puoi chiamarli durante la pausa pranzo o poco prima della cena, in modo che siano loro stessi a sentire la pressione a terminare la conversazione, e non tu.
    • Mostra considerazione nei confronti degli impegni dell’altro. Quando lo chiami, di’ qualcosa del tipo “So che sei in pausa pranzo; volevo solo fare due chiacchiere se hai un attimo di tempo”.
  3. 3
    Richiama. Se ti chiamano, ma non hai tempo per parlare per un’ora o due, non rispondere; assicurati però di richiamare la persona in questione in giornata, in modo che non pensi che la vuoi evitare.
    • Sii onesto e digli perché non hai potuto rispondere, per esempio perché stavi lavorando a un progetto, eri in palestra, dovevi finire i compiti o altro ancora. Digli che ti dispiace di non aver risposto.
    • Chiama un tuo amico o famigliare quando hai molto tempo per parlare, in modo che non si senta tenuto poco in considerazione. La tua intenzione è di affermare che lo rispetti e che sei interessato a ciò che l’altro ha da dirti. Non rispondendo alla sua chiamata, ma richiamandolo, gli farai sapere che in quel momento hai il tempo di dedicargli la tua completa attenzione.
    • Se sai già che non avrai tempo di richiamarlo nella stessa giornata, rispondi alla sua chiamata. Chiedigli innanzitutto che cosa succede, in quanto potrebbe trattarsi di un’emergenza o di notizie importanti che vuole condividere con te. Se invece ti ha chiamato soltanto per chiacchierare, digli semplicemente che sei occupato e che lo sarai per tutto il giorno, quindi chiedigli se puoi richiamarlo in settimana quando avrai un po’ più di tempo.
  4. 4
    Scrivi una lista. Se devi chiamare una persona loquace per un motivo specifico, prendi qualche appunto riguardo a ciò che intendi dirle o chiederle prima di chiamarla: ti aiuterà a mantenere la conversazione sulla giusta strada.
    • Buttare giù una lista degli argomenti di cui vuoi parlare ti ricorderà che cosa volevi dire all’altro nel caso in cui la conversazione devii dall’argomento principale. Se riesci, prova a riportare la conversazione a uno degli argomenti della tua lista cercando di collegarti a quello che l’altro ti ha detto, dicendo per esempio: “A proposito, volevo proprio raccontarti quello che è successo ieri!”.
    Pubblicità

Consigli

  • È sempre meglio essere onesti. Se usi le stesse scuse tutte le volte, l’altro sentirà di non contare niente per te o potrebbe addirittura pensare di aver fatto qualcosa che ti ha offeso.
  • Sii molto gentile e assertivo: se l’altro ignora la tua richiesta e continua a parlare, potresti dovergli ripetere che devi riagganciare.
Pubblicità

Avvertenze

  • Sii attento nei confronti dei bisogni dell’altro. Magari trascorrere un po’ di tempo in più al telefono con qualcuno che ha bisogno di parlare è più importante di ciò che hai da fare.
  • Non usare scuse ridicole come “Devo andare a finire la merenda” o “Mi dispiace, ma devo andare a lavarmi i capelli”, altrimenti irriterai l’altro e rischierai che si arrabbi.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità