Come Tinteggiare il Soffitto

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

La gente spesso è così presa dal dipingere le pareti e dal decorare la casa in modi diversi, che finisce per dimenticare il soffitto. I soffitti hanno una grande importanza sull'effetto dell'ambiente circostante così come sulla luminosità della casa stessa. Come le pareti 'indossano' colori e decori, così i soffitti danno carattere all'appartamento. Un soffitto è più difficile da tinteggiare rispetto ad un muro, ma con un po' di attenzione e un tocco accurato, il progetto sarà completato alla perfezione.

Metodo 1 di 3:
Parte 1:Sapere quando Serve un Professionista

  1. 1
    Se hai le pareti sfumate, considera l'idea di chiamare un professionista per un risultato migliore. Un soffitto isolato acusticamente, anche detto a popcorn, o un contro soffitto rendono meglio se dipinti a spruzzo. Per questo l'ideale è assumere chi fa questo lavoro di mestiere.
  2. 2
    Se hai una parete a secco che ha bisogno di qualche riparazione, meglio chiamare un esperto di muri prima di tinteggiare. Chiedigli di farti un rivestimento che livelli il soffitto; applicandolo prima di ridipingere tutto il soffitto lo renderà più luminoso.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Parte 2:Preparare il Soffitto

  1. 1
    Raduna tutto ciò che ti servirà. Per i soffitti in modo particolare usa un rullo a lana spessa con un tubo telescopico invece di un pennello. I rulli assicurano uno strato omogeneo di tinta senza sovrapposizioni o bolle. Inoltre ti serviranno:
    • Una scala
    • Un vassoio da tinta e una griglia
    • Una pennellessa da parete
    • Una spatola da stucco per chiudere eventuali buchi
    • Silicone e pistola per eventuali crepe negli angoli
  2. 2
    Scegli il colore. La maggior parte dei soffitti sono dipinti di bianco perché è un colore che riflette la luce, facendo sembrare la stanza più grande. Tuttavia, potresti considerare anche tinte che ti piacciono, nello specifico quale si intonerebbe alle tue pareti?
    • Un bianco standard potrebbe giocare a sfavore se hai le pareti di un certo colore, creando una forte discrepanza. Se credi che il bianco latte faccia troppo contrasto, considera le sue sfumature più calde o quelle del beige 'guscio di uovo'.
    • La tinta opaca è la migliore per i soffitti perché assorbe la viscosità. Aiuterà a nascondere le imperfezioni nel soffitto.
  3. 3
    Sposta i mobili e prepara la stanza. Cerca di spostare tutto quello che puoi. Se non è possibile perché vivi in un appartamento o hai un arredamento particolarmente ingombrante, copri tutto con dei teli di plastica per proteggere da eventuali schizzi.
    • Mai usare plastica in terra o si agglomererà, formando delle pieghe e difficilmente assolverà alla sua funzione. Stendi invece un bel lenzuolo spesso. Inoltre ricordati di proteggere accuratamente le finestre, il davanzale ed eventuali parti in legno.
  4. 4
    Usa del nastro da imbianchino per proteggere le zone attorno a eventuali rialzi e quella di congiunzione fra la parete e il soffitto. Se dopo il soffitto dipingi anche le pareti però, questa operazione non sarà necessaria anche se può aiutare a migliorare la resa.
  5. 5
    Passa del primer sulle pareti e sul soffitto. In questo modo, dovrai stendere solo una mano di tinta. Il primer inoltre assorbirà la tinta come una spugna assorbe l'acqua.
    • Per risultati migliori, usa un primer che blocca le gocce. Passane una mano sulle pareti così gocce, macchie di fumo, d'acqua e altro eviteranno di affiorare in superficie.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Parte 3:Tinteggiare

  1. 1
    Se necessario, passa prima un pennello angolare lungo il bordo e negli angoli. Se non hai coperto la giunzione fra parete e soffitto con il nastro, dovrai dipingere questa parte separatamente. Una volta fatti gli angoli lavora verso il centro del soffitto.
  2. 2
    Mentre la tinta è ancora umida, passa il colore con il rullo. In questo modo non ci sarà una linea di demarcazione fra dove hai dato con il pennello e dove con il rullo. Intingi il rullo nel vassoio e posalo sulla grata per scolare l'eccesso di tinta.
    • Fai delle linee a zig-zag, coprendo il soffitto. Mentre esegui questi movimenti, crea delle "W" o "V" senza mai staccare il rullo dal soffitto.
    • Mai mettere troppa pressione sul rullo, potrebbe portare ad aloni di tinta irregolari.
  3. 3
    Tinteggia a sezioni l'intero soffitto, sempre ripetendo i movimenti a zig-zag. Una volta terminata una sezione, uniformala con la precedente. Non preoccuparti se non è ancora perfetto: tra poco lo diventerà.
  4. 4
    Copri ora gli zig-zag con movimenti in linea retta. In questo modo l'aspetto diventerà omogeneo. Se hai applicato il primer, non servirà una seconda mano.
  5. 5
    Tratta un soffitto a volta come una parete. Contrariamente a quello piatto, le volte possono essere tinteggiate come le pareti. Parti da un angolo e lavora verso il muro con pennellate lunghe, sovrapponendole consecutivamente. Sii veloce e deciso con ogni pennellata.
    Pubblicità

Consigli

  • Una volta iniziato a tinteggiare il soffitto, non smettere di punto in bianco per poi ricominciare più tardi. A differenza del muro, si noteranno i vari punti in cui la tinta si è asciugata prima e dove hai ripreso.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità