Come Togliere una Scheggia Sotto le Unghie

Le schegge sono dei "corpi estranei" che in qualche modo penetrano sotto la cute. La maggior parte delle persone ha provato l'esperienza di una piccola scheggia di legno, ma anche metallo, vetro e alcuni tipi di plastica possono entrare nella pelle umana. In genere questi frammenti si possono togliere in autonomia a casa, ma se sono entrati in profondità, soprattutto in punti difficili da raggiungere, allora devi richiedere l'intervento di un medico.[1] Le schegge che penetrano sotto l'unghia della mano o del piede sono particolarmente difficili e dolorose da togliere, ma ci sono comunque diversi metodi che puoi provare a casa.

Metodo 1 di 2:
Rimuovere la Scheggia con le Pinzette

  1. 1
    Valuta se è il caso di rivolgersi a un medico. Le schegge che penetrano in profondità sotto l'unghia o che si sono infettate devono essere estratte da un dottore. Puoi capire che si è sviluppata un'infezione se la zona resta dolente anche dopo alcuni giorni, si arrossa o si gonfia.[2]
    • Se manifesti una grave ed eccessiva emorragia, recati al pronto soccorso per far togliere la scheggia.
    • Se il corpo estraneo si è incastrato in un punto che non riesci a raggiungere da solo o la cute circostante sembra essere infetta, fissa un appuntamento con il tuo medico di famiglia. Egli sarà in grado di estrarre la scheggia e di prescriverti un ciclo di antibiotici.
    • Nella maggior parte dei casi, il medico ti somministrerà una leggera anestesia locale durante l'estrazione, per intorpidire l'area e ridurre il dolore causato dalla procedura.
    • Sappi che il medico potrebbe essere costretto a rimuovere parzialmente o interamente l'unghia per raggiungere la scheggia.
  2. 2
    Togli da solo il frammento. Se hai deciso di procedere in autonomia a casa, con ogni probabilità avrai bisogno di un paio di pinzette (la scheggia potrebbe essere troppo piccola da afferrare con le dita). Se la scheggia è penetrata completamente nella cute e senza lasciare alcun appiglio esterno, devi usare un ago per procedere all'estrazione.[3]
    • Sterilizza ogni strumento che hai intenzione di usare per estrarre la scheggia. Puoi igienizzare le pinzette e gli aghi con alcol denaturato o acqua bollente.
    • Lava le mani prima di toccare ogni strumento sterile.
    • Lava la zona e l'unghia dove è penetrata la scheggia prima di cercare di rimuoverla, in questa maniera previeni possibili infezioni. Se non hai accesso all'acqua e al sapone, puoi usare dell'alcol denaturato.
    • Se hai le unghie lunghe, dovresti accorciare quella sotto cui si è infilata la scheggia prima di procedere. Così facendo, avrai una migliore visuale dell'area da trattare.
  3. 3
    Usa le pinzette per estrarre il frammento. Trova un punto della stanza ben illuminato per riuscire a vedere tutta la zona in cui è penetrata la scheggia. Afferra la porzione di corpo estraneo che spunta dalla cute usando le pinzette. Quando sei certo di avere una presa salda, tiralo rispettando la stessa direzione con cui è penetrato.[4]
    • Le schegge in genere sono dei frammenti di legno, vetro o altro materiale; a volte si spezzano mentre tenti di rimuoverle dalla cute. Se non riesci a toglierla tutta da solo, allora devi farti visitare dal medico che procederà all'estrazione.
  4. 4
    Aiutati con un ago per raggiungere una scheggia completamente penetrata nella pelle. A volte i frammenti di materiale entrano tanto in profondità senza lasciare una porzione esposta. Questo tipo di corpi estranei è difficile da togliere senza l'aiuto di un dottore, ma puoi provarci usando un ago ed esponendo così un pezzo di materiale che potrai afferrare con le pinzette.[5]
    • Puoi usare un qualunque ago da cucito per questa procedura, ma ricorda di sterilizzarlo in anticipo.
    • Spingi l'ago sotto l'unghia verso l'estremità della scheggia e utilizzalo per far leva su di essa.
    • Se riesci a esporre una buona porzione di frammento, puoi afferrarlo con le pinzette ed estrarlo tirando nella stessa direzione in cui è entrato.
  5. 5
    Lava la zona con grande scrupolo. Dopo aver rimosso completamente o parzialmente la scheggia, lava l'unghia con acqua e sapone. Alla fine puoi applicare una crema antibiotica per prevenire un'infezione.[6]
    • Puoi anche decidere di proteggere il sito con un cerotto nel caso sanguinasse o se temi che la zona possa infettarsi in seguito.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Usare altre Tecniche di Rimozione

  1. 1
    Immergi il dito in acqua calda e bicarbonato di sodio. Le schegge che sono penetrate in profondità sotto l'unghia o che sono troppo piccole per essere afferrate con le pinzette devono essere forzate all'esterno con acqua calda e bicarbonato.[7]
    • Metti il dito in ammollo nell'acqua calda, in cui hai sciolto un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Devi ripetere questa procedura due volte al giorno affinché sia efficace.
    • Potrebbero essere necessari diversi giorni di trattamento prima che la scheggia si avvicini abbastanza alla superficie della cute da poter essere afferrata con le pinzette o che possa cadere da sola all'esterno.
  2. 2
    Usa il nastro adesivo. Questa è un'altra tecnica di estrazione delle schegge che si rivela piuttosto semplice. Metti del nastro adesivo sulla porzione esposta della scheggia e poi strappalo rapidamente.[8]
    • Non è importante il tipo di nastro; tuttavia, quello trasparente ti permette di vedere meglio il frammento di materiale, nel caso fosse necessario.
    • A volte si deve tagliare parte dell'unghia per avere un miglior accesso alla scheggia.
  3. 3
    Usa la ceretta per la depilazione. È molto difficile afferrare le schegge sottili con le pinzette. Un'alternativa per estrarle da sotto le unghie è rappresentata dalla cera per la depilazione. Grazie alla sua consistenza viscosa, puoi modellarla attorno alla porzione esposta del frammento.[9]
    • Potrebbe essere necessario tagliare parte dell'unghia per avere un buon accesso alla scheggia.
    • Applica la cera calda attorno al corpo estraneo. Accertati che la parte che spunta dalla cute sia ben ricoperta.
    • Appoggia una striscia di tessuto sulla cera prima che questa si indurisca.
    • Afferra un'estremità della striscia e strappala rapidamente.
  4. 4
    Prova l'ittiolo per estrarre la scheggia. Questo prodotto simile a una pomata è in grado di togliere le schegge sotto le unghie ed è disponibile nelle farmacie e anche online. La sua azione emolliente sulla pelle permette l'espulsione naturale del corpo estraneo.[10]
    • Per raggiungere il sito in cui si trova la scheggia potrebbe essere necessario tagliare l'unghia.
    • Questo è un ottimo metodo da usare con i bambini, dato che è meno doloroso e fastidioso.
    • Applica una piccola quantità di ittiolo sulla cute in cui è entrato il frammento.
    • Copri o avvolgi l'area con una fasciatura e aspetta 24 ore. Ricorda che questa pomata macchia i tessuti (abiti e lenzuola), quindi accertati che il bendaggio copra tutta la zona interessata e che l'ittiolo non possa fuoriuscire.
    • Trascorse 24 ore, togli la medicazione e controlla la scheggia.
    • Lo scopo di questo metodo è far sì che il corpo estraneo venga espulso in maniera naturale. Tuttavia, se questo non accade dopo un giorno, ma la scheggia è diventata più accessibile, puoi fare un tentativo con le pinzette.
  5. 5
    Prepara un impasto con bicarbonato di sodio. Questo rimedio casalingo è una valida alternativa all'ittiolo. Dovresti utilizzarlo solo se le altre tecniche non hanno portato ai risultati sperati, perché potrebbe creare un po' di gonfiore che a sua volta renderebbe l'estrazione più difficile.[11]
    • Potrebbe essere necessario tagliare l'unghia completamente o parzialmente per avere un accesso migliore alla scheggia.
    • Mescola un pizzico di bicarbonato di sodio con l'acqua finché non si crea una pasta densa.
    • Applica la miscela sulla zona da trattare e poi coprila con una fasciatura.
    • Dopo 24 ore togli la medicazione e ispeziona la scheggia.
    • L'impasto dovrebbe riuscire a espellere naturalmente la scheggia. Se 24 ore non sono sufficienti, puoi spalmare dell'altro impasto per ulteriori 24 ore.
    • Se il frammento è abbastanza esposto, puoi usare delle pinzette per estrarlo del tutto.
    Pubblicità

Consigli

  • A volte le emorragie subungueali assumono la forma di una striscia verticale che fa pensare alla presenza di una scheggia. In realtà non si tratta di un corpo estraneo, ma di un disturbo con diverse cause, fra cui traumi e stenosi mitralica.[12]
  • In linea generale, le schegge di materiale organico (legno, spine e via discorrendo) tendono a infettarsi, se non vengono rimosse dalla cute. Al contrario, le schegge di materiale inorganico (vetro o metallo) sviluppano raramente delle infezioni quando non vengono estratte.[13]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 27 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Incidenti & Ferite

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità