Come Trattare la Congiuntivite nei Gatti

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

La congiuntivite è un'infiammazione della congiuntiva - la mucosa rosa interna dell'occhio - [1] e rappresenta il problema oculare più comune dei gatti;[2] infatti, la maggior parte di questi animali ne soffre in qualche momento della vita.[3] Se anche il tuo micio ne è affetto, è probabile che viva un forte disagio; agisci tempestivamente in modo da offrirgli i trattamenti di cui ha bisogno per stare meglio.

Parte 1 di 2:
Trattare le Cause

  1. 1
    Identifica le cause della congiuntivite. Quella felina può essere sia infettiva sia non infettiva. L'origine di quella contagiosa può essere virale (herpesvirus felino, calicivirus felino), batterica e micotica. Tra le cause della congiuntivite non infettiva considera la presenza di corpi estranei (per esempio polvere), sostanze chimiche nell'aria e allergie.[4]
    • Le cause principali della forma infettiva sono l'herpesvirus felino, la clamidiosi e il mycoplasma felis;[5] questi ultimi due sono tipi di batteri.
    • Porta il micio dal veterinario per stabilire l'origine del problema; se la causa è da attribuire a un microrganismo, il medico eseguirà degli esami diagnostici per identificare l'agente patogeno.
  2. 2
    Esamina le varie opzioni. Una volta individuato il fattore responsabile della congiuntivite, il veterinario può consigliare diverse terapie; valuta con lui le varie possibilità. Per una congiuntivite generica (senza causa specifica) il trattamento tipico prevede l'uso di antibiotici topici e farmaci antinfiammatori (come l'idrocortisone) da instillare nell'occhio malato.[6][7]
    • Se si tratta di una congiuntivite da herpesvirus felino, sono necessari degli antivirali e antibiotici per uso topico, oltre all'interferone alfa per uso orale (un soppressore della risposta immunitaria al virus).[8]
    • Gli antibiotici topici vengono somministrati in caso di congiuntivite generica o da herpesvirus per trattare l'infezione batterica che si sviluppa quando il sistema immunitario si indebolisce a causa del virus.
    • In presenza di congiuntivite batterica vengono prescritti gli antibiotici topici, mentre per la clamidiosi vengono somministrate le tetracicline.[9]
    • Nel caso di un corpo estraneo che si è incastrato nell'occhio del micio, il veterinario deve eseguire una procedura chirurgica per rimuoverlo.[10]
    • I trattamenti topici oculari sono disponibili in colliri o pomate.
  3. 3
    Isola il gatto. Se hai più mici domestici, devi separare quello malato per sottoporlo alle cure; la congiuntivite si diffonde molto facilmente tra i vari animali e devi quindi assicurarti che quelli sani non vengano contagiati.[11]
    • Tienilo in isolamento per tutta la durata del trattamento.
  4. 4
    Instilla il collirio o applica una pomata nell'occhio malato. È più semplice somministrare le gocce rispetto alla pomata, ma devi procedere con una certa frequenza (3-6 volte al giorno); diversamente, la pomata deve essere applicata più raramente ma la procedura è più complessa.[12] Se non sai con certezza come dare il farmaco al micio, chiedi al veterinario di mostrarti la tecnica prima di lasciare il suo ambulatorio.
    • Il medico prescrive il numero di gocce (se opta per questa soluzione) e la frequenza delle applicazioni.
    • Prima di somministrare le gocce o la pomata, devi rimuovere ogni traccia di secrezione attorno agli occhi del gatto, pulendoli con un batuffolo di cotone e una soluzione per il lavaggio oculare;[13] il veterinario può consigliartene una adatta per il tuo caso.
    • Le gocce oculari si disperdono velocemente sulla superficie oculare, non è quindi necessario strofinare gli occhi dopo l'applicazione.[14]
    • Se è stata prescritta la pomata, devi spalmarne una striscia lungo l'occhio; dato che è una sostanza densa, devi chiudere e massaggiare delicatamente la palpebra per assicurarti che si diffonda su tutto il bulbo oculare.[15]
  5. 5
    Porta a termine l'intero ciclo di trattamento. Il micio inizia probabilmente a stare meglio entro pochi giorni; tuttavia, non devi interrompere la cura. Questo è particolarmente importante in caso di congiuntivite infettiva; se interrompi troppo presto il trattamento, l'agente patogeno non viene ucciso completamente e potrebbe innescare una nuova infezione.[16]
    • Solitamente, sono necessarie circa una o due settimane prima che gli occhi del micio siano completamente guariti; anche se migliorano dopo alcuni giorni, devi proseguire con la cura per una settimana o più per garantire la completa guarigione.[17]
    • Potrebbe essere necessario continuare il trattamento fino a tre settimane.[18]
  6. 6
    Informati in merito alle difficoltà nel curare l'infezione virale. Sebbene siano disponibili dei farmaci per la congiuntivite felina virale, in realtà non ci sono delle vere terapie; questo può rendere molto frustrante e complesso il tentativo di trattare tale forma di malattia. Inoltre, i farmaci antivirali per uso topico sono in genere molto costosi e devono essere somministrati spesso.[19] Se il tuo piccolo amico ha sviluppato una congiuntivite virale, preparati a dover gestire il problema per molto tempo: non è un processo rapido!
    Advertisement

Parte 2 di 2:
Gestire le Recidive

  1. 1
    Riduci i livelli di stress. Dato che la forma virale non è curabile, potrebbe ripresentarsi dopo il trattamento iniziale. Queste fasi acute sono spesso causate dallo stress;[20] devi quindi individuare ed eliminare i potenziali fattori di tensione emotiva che sono presenti nel suo ambiente. Per esempio, cerca di mantenere la sua routine giornaliera quanto più costante possibile.
    • Se hai più esemplari, assicurati che ogni singolo micio abbia i propri accessori (ciotole di cibo e acqua, giocattoli, lettiera) per ridurre fenomeni di prevaricazione o lotta tra loro.
    • Il gatto potrebbe sentirsi stressato se inizia ad annoiarsi; mettigli a disposizione molti giocattoli e alternali regolarmente. Quelli particolarmente utili sono i Kong, che lo tengono occupato e lo distraggono.
  2. 2
    Integra la sua alimentazione con la lisina per uso orale. L'herpesvirus ha bisogno di un amminoacido chiamato arginina per moltiplicarsi; tuttavia, quando è presente la lisina nell'organismo, il virus la assorbe, fermando così la propria riproduzione.[21] Il veterinario può raccomandarti un integratore specifico di lisina per il tuo micio.
    • Puoi somministrare questa sostanza al tuo amico a quattro zampe per tutta la vita come trattamento preventivo per la congiuntivite da herpesvirus felino.[22]
  3. 3
    Valuta di farlo vaccinare. La gravità degli sfoghi di questa forma di congiuntivite può ridursi grazie a una vaccinazione oculare (non iniettabile), il cui scopo è rafforzare il sistema immunitario e rendere più sopportabili le fasi acute;[23] valuta questa opzione con il veterinario.
  4. 4
    Limita al massimo l'esposizione agli allergeni. Se la causa delle congiuntiviti del micio è allergica, devi minimizzare l'esposizione ai potenziali allergeni per quanto possibile.[24] Per esempio, se è allergico alla polvere, devi spolverare casa più spesso; se è un esemplare che vive all'aperto, devi tenerlo in casa e lontano dalle sostanze irritanti esterne, come il polline.
    • Se i suoi occhi iniziano a irritarsi quando usi determinati prodotti per la pulizia di casa, tieni il micio lontano dagli ambienti che stai pulendo.
  5. 5
    Cerca i sintomi degli sfoghi. Se i suoi occhi iniziano ad apparire gonfi, arrossati e vedi delle secrezioni di colore verde o giallo, è probabile che l'animale stia vivendo uno sfogo di congiuntivite. Altri segni della fase acuta sono un aumento della produzione lacrimale, il gatto strizza gli occhi e diventa sensibile alla luce intensa.[25] Quando si manifesta un nuovo sfogo, devi chiamare il veterinario per trovare il modo migliore di gestirlo.
    Advertisement

Consigli

  • Tutti i gatti sono suscettibili alla congiuntivite.[26]
  • Questa infezione è più diffusa negli esemplari giovani, soprattutto quelli che vivono in ambienti molto stressanti (gattili, rifugi o all'aperto).[27]
  • Nelle forme gravi di congiuntivite, il gatto potrebbe aver bisogno di antibiotici orali oltre ai farmaci topici.[28]
  • Questa infezione può scomparire da sola; tuttavia, se il micio presenta delle secrezioni che sembrano creargli molto disagio, devi portarlo dal veterinario per una visita e dei trattamenti.[29]
  • Molti gatti che soffrono di un episodio di congiuntivite sviluppano le difese immunitarie e non presentano più altre recidive.[30]
Advertisement

Avvertenze

  • I cuccioli con la congiuntivite potrebbero avere anche infezioni dell'apparato respiratorio superiore, che potrebbero farli stare davvero male.[31]
  • Se il micio soffre di un'ulcera corneale, non devi trattare la congiuntivite con l'idrocortisone, perché potrebbe prolungare il processo di guarigione o aggravare la situazione.[32]
  • I trattamenti per le congiuntiviti virali possono essere stressanti di per sé, aumentando in questo modo le probabilità che il micio sviluppi altri sfoghi.[33]
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Gatti
  1. http://www.petmd.com/cat/conditions/eyes/c_ct_conjunctivitis?page=2#
  2. http://www.petmd.com/cat/conditions/eyes/c_ct_conjunctivitis?page=2
  3. http://www.vcahospitals.com/main/pet-health-information/article/animal-health/conjunctivitis-in-cats/75
  4. https://www.medicanimal.com/3-Steps-to-Correctly-Administer-Eye-Drops-to-Your-Cat/a/ART111471
  5. http://www.vetmed.wsu.edu/ClientED/cat_eyes.aspx
  6. http://icatcare.org/advice/how-guides/how-give-your-cat-eye-dropsointment
  7. http://www.vcahospitals.com/main/pet-health-information/article/animal-health/conjunctivitis-in-cats/75
  8. http://www.peteducation.com/article.cfm?c=1+2124&aid=250
  9. http://www.vet.cornell.edu/fhc/Health_Information/conjunctivitis.cfm
  10. http://animaleyecare.net/diseases/conjunctivitis/
  11. http://animaleyecare.net/diseases/conjunctivitis/
  12. http://www.veterinarypartner.com/Content.plx?A=1327
  13. http://www.vcahospitals.com/main/pet-health-information/article/animal-health/conjunctivitis-in-cats/75
  14. http://www.veterinarypartner.com/Content.plx?A=1327
  15. http://www.petmd.com/cat/conditions/eyes/c_ct_conjunctivitis?page=2#
  16. http://www.vcahospitals.com/main/pet-health-information/article/animal-health/conjunctivitis-in-cats/75
  17. http://www.vet.cornell.edu/fhc/Health_Information/conjunctivitis.cfm
  18. http://www.veterinarypartner.com/Content.plx?A=1327
  19. http://www.peteducation.com/article.cfm?c=1+2124&aid=250
  20. http://www.vet.cornell.edu/fhc/Health_Information/conjunctivitis.cfm
  21. http://www.vet.cornell.edu/fhc/Health_Information/conjunctivitis.cfm
  22. http://www.veterinarypartner.com/Content.plx?A=1327
  23. http://www.peteducation.com/article.cfm?c=1+2124&aid=250
  24. http://animaleyecare.net/diseases/conjunctivitis/

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement