Come Trattenere la Cacca in Situazioni Imbarazzanti

Certo, è imbarazzante, ma forse ci sono momenti in cui è necessario trattenersi… e non sai mai in quale contesto possono capitare. Ti trovi in qualche posto e non hai la possibilità di scappare in bagno, oppure sei troppo imbarazzato per farne uso. Che cosa fai? Ecco qualche consiglio che ti aiuterà a trattenere temporaneamente la cacca.

Parte 1 di 3:
Trattenersi Ricorrendo a Espedienti che Coinvolgono il Controllo del Corpo
Modifica

  1. 1
    Prova a stare in piedi per trattenere lo stimolo (o, in alternativa, sdraiati). La peggiore posizione possibile per contenersi, se stai cercando di non andare in bagno, è accovacciarsi. Neanche sedersi va bene quanto stare in piedi o sdraiati.
    • Il motivo è che la posizione ideale per defecare è quella in cui si sta accovacciati, come da tempo è stato scoperto dagli studiosi, in quanto si ha la possibilità di applicare pressione sull'addome, favorendo l'espulsione delle feci.
    • Stando in piedi, rimuoverai dall'addome parte della suddetta pressione. Perciò, è meglio stendersi.[1]
    • Anche solo spostando leggermente la tua posizione, hai modo di trattenerla laddove vuoi che resti, ovvero all'interno del corpo finché non avrai la possibilità di arrivare a una toilette. Se devi sederti, sposta la tua posizione sulla sedia. Potrebbe essere utile stringere i glutei contro una superficie dura, ad esempio quella di una sedia di metallo.
  2. 2
    Comprimi le natiche più che puoi. In sostanza, il tuo obiettivo è fare pressione sulle feci che spingono per uscire, affinché restino all'interno. Sì, è davvero il modo migliore per farlo!
    • Stringendo i glutei, contrai anche il retto e, quindi, riesci a mantenere le feci all'interno.
    • È più difficile trattenersi se i muscoli intorno al retto sono deboli. Se in quella zona i nervi sono danneggiati, potresti anche non accorgerti di defecare. Consulta un medico in questi casi.
  3. 3
    Prova a stimolare il movimento intestinale diverse ore prima di un evento e cerca di non mangiare. In sostanza, dovresti liberarti prima di recarti in un posto in cui potrebbe essere difficile andare in bagno. È una buona idea attivare l'intestino in modo da svuotarlo. Sii previdente![2]
    • Per esempio, molti corridori che coprono lunghe distanze hanno a che fare con questo problema. Hanno la sensazione di dover andare di corpo durante una gara. Un altro modo per evitare questo imbarazzante problema è quello di non consumare cibi ricchi di fibre prima di una competizione sportiva o un evento, perché potrebbero risvegliare lo stimolo.
    • Anche i cibi che producono gas, come fagioli, crusca, frutta e insalata, potrebbero favorire il movimento intestinale e l'evacuazione. Cerca di non mangiare due ore prima di un evento, altrimenti avvertirai nuovamente lo stimolo di andare in bagno.
  4. 4
    Cerca di non bere caffè. Alcuni studi collegano il consumo di caffè allo stimolo intestinale. Sebbene non sia assodato, se bevi caffè mentre tenti di trattenere l'evacuazione delle feci, probabilmente si attiverà anche lo stimolo della minzione.[3]
    • Avrai più difficoltà a contenerti se non sei andato di corpo durante il giorno. Uno studio ha scoperto che il caffè stimola la defecazione soprattutto nelle persone che non si sono ancora liberate.
    • Questo studio ha anche scoperto che l'effetto è più pronunciato al mattino.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Usare Trucchi Mentali per Trattenersi
Modifica

  1. 1
    Non arrovellarti. Devi stare tranquillo. Se pensi sempre ai movimenti intestinali, non farai altro che peggiorare la situazione. Rilassati e prova a pensare a qualcos'altro.
    • Stai fermo! Anche se stare in piedi ti aiuta, sarà molto più faticoso se cominci a compiere movimenti bruschi o a fare qualcosa che richiede sforzi (come una corsa).
    • Soprattutto, mantieni un certo contegno e la calma. Cerca di non farti prendere dal panico e non mettere la mano sul sedere. Si tratta solo di applicarsi mentalmente per affrontare la situazione.
  2. 2
    Distraiti mentalmente in modo da non concentrarti troppo sullo stimolo. Prova a distogliere la mente, magari pensando a un gattino amorevole che ti fa le fusa. Niente di divertente, altrimenti ci sarà un disastro nei pantaloni.
    • Trova una frase e ripetila più volte nella mente per concentrarti su qualcos'altro. Un altro modo per distrarsi è cominciare a chiacchierare con qualcuno.
    • Guarda la TV, leggi un libro o ascolta della musica. Fai di tutto sul momento per dirigere la mente verso altri pensieri. La soluzione migliore sarebbe scegliere un compito che richiede concentrazione mentale, come ad esempio cimentarsi in un gioco di parole o scrivere una lista delle cose da fare.[4]
  3. 3
    Supera l'imbarazzo e corri a farla. Se c'è un bagno nelle vicinanze e sei troppo imbarazzato per usarlo (ad esempio, se ti trovi a un appuntamento galante), infischiatene!
    • Defecare è un atto naturale e tutti lo fanno. Non vale la pensa rischiare che avvengano nell'organismo gli effetti tossici che derivano dall'atto di trattenersi regolarmente.
    • Potresti stare meglio se camuffi l'odore. Per esempio, dopo che sei andato di corpo, puoi spruzzare un po' di profumo all'interno del bagno. Preparati. Porta con te un deodorante per ambienti in formato piccolo.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Comprendere i Rischi del Trattenersi
Modifica

  1. 1
    Informati sul pericolo che corri quando ti trattieni. Esistono molte ricerche su questo argomento. Non è davvero una buona idea trattenersi, soprattutto ripetutamente e per un periodo di tempo prolungato.[5]
    • C'è stato il caso di un adolescente inglese morto perché non andò di corpo per otto settimane. La defecazione, in realtà, è solo l'atto di svuotare l'intestino. È essenziale per restare in salute! Se manca o funziona male, l'organismo mette nuovamente in circolo i liquidi presenti nelle feci. È piuttosto disgustoso se ci pensi.
    • Se desideri andare in bagno ma non ci riesci, dovresti consultare un medico. Potresti anche provare un lassativo o le pillole di fibra. Tuttavia, questo problema è differente dal fatto di voler trattenere temporaneamente le feci per evitare un momentaneo imbarazzo.
    • Anche se gli esperti dicono che è improbabile che trattenersi per poco tempo causi gravi problemi, almeno finché non sia possibile trovare il momento adatto per andare in bagno, è stato scoperto che le persone che lo fanno regolarmente a causa della loro professione rischiano di avere problemi di stitichezza (per esempio, gli insegnanti o i camionisti).[6]
  2. 2
    Consulta un medico se hai problemi di incontinenza, ovvero se ti capita di avere perdite inaspettate di feci. Se non riesci a raggiungere il bagno in tempo, recati dal medico.
    • Feci è il termine usato per i rifiuti solidi che vengo espulsi dal movimento intestinale. Volgarmente si chiama cacca.
    • I problemi di incontinenza sono abbastanza comuni e colpiscono milioni di adulti nella popolazione mondiale. Sono più frequenti nelle persone anziane, ma chiunque può soffrirne. Un parto difficile, le cattive condizioni di salute, le malattie o determinate lesioni possono essere le cause.
  3. 3
    Comprendi come avviene la defecazione. Per andare di corpo l'organismo attiva un muscolo chiamato muscolo puborettale. È sostanzialmente una sorta di catapulta per il retto.
    • Quando ti siedi sul water, la forza sul retto è parzialmente allentata. Se ti accovacci, si rilassa completamente, rendendo più facile il transito delle feci.
    • Le feci sono un insieme di fibre, batteri, altre cellule e muco. Le fibre solubili, come i fagioli e le noci, ne costituiscono una parte. Alcuni alimenti sono più difficili da digerire, come il grano o crusca di avena.[7]
    Advertisement

ConsigliModifica

  • Quando vai in bagno, metti uno strato di carta igienica all'interno del water. In questo modo ridurrai il rumore delle feci che scendono e non ti bagnerai il sedere con l'acqua sottostante.
  • Se vai di corpo, tira lo sciacquone più volte. Quanto più aspetti a tirarlo, tanto più puzzerà il bagno.
  • Non trattenere le feci per lunghi periodi; potresti avere seri problemi di salute!
  • Metti nello zaino o nella borsa delle vecchie riviste, dei fazzoletti o un piccolo rotolo di carta igienica così avrai qualcosa da usare nel caso in cui non ci fosse la carta igienica.
  • Cerca il bagno più isolato che c'è: a casa tua inventati una scusa per occupare quello meno frequentato ("Devo lavare i denti" o "Voglio solo prendere una cosa").
  • Inspira ed espira lentamente.
  • Non dedicarti a nessuna attività fisica.
Advertisement

AvvertenzeModifica

  • Mettere in pratica questi consigli troppo frequentemente può causare gonfiore e problemi al colon. Trattenere le feci può essere molto pericoloso per la salute.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 106 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Interazioni Sociali

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement