Come Trovare un Gatto che Potrebbe Essersi Nascosto

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

Perdere di vista un gatto può essere un'esperienza piuttosto spiacevole. Può risultare difficile trovarlo o capire da dove iniziare le ricerche. Per fortuna, ci sono dei passaggi da seguire per evitare che tu perda il tuo gatto e per ritrovarlo più facilmente quando se ne va in giro.

Parte 1 di 3:
Cercare in Casa

  1. 1
    Mantieni la calma. Non riuscire a rintracciare un gatto può essere snervante. Restando calmo potrai pensare in modo chiaro ed effettuare una ricerca più efficace. Rimani tranquillo e cerca il tuo gatto con quanta più serenità possibile per aumentare le probabilità di ritrovarlo.[1]
    • Prendi una torcia elettrica per agevolare la ricerca.
    • Pensa all'ultimo posto dove hai visto il gatto e inizia a cercare da lì.
    • Resta concentrato. Cerca dovunque ritieni che sia necessario.
    • Cerca in modo sistematico. Controlla tutti i nascondigli possibili in una stanza prima di passare a quella successiva.
  2. 2
    Cerca prima in casa. Appena ti accorgi non aver visto il tuo gatto per un po', inizia a cercare attorno e dentro casa. Cercando prima in casa, potresti trovare il gatto più velocemente ed evitare di cercarlo anche all'esterno.[2]
    • Controlla dappertutto, anche in posti piccoli e stretti.
    • Cerca sotto e dietro ai mobili.
    • Se ci sono zone dove non riesci ad arrivare o vedere, prova a usare un asciugacapelli per diffondere aria calda (non bollente) nell'area. Se il gatto è lì potrebbe venire fuori.
    • Chiedi ai membri della famiglia se hanno visto il gatto.
    • Prova ad agitare un sacchetto di croccantini per invogliare il gatto a uscire dal nascondiglio.
    • Chiamalo per nome. A volte, sentendo la tua voce, il micio viene fuori.
    • Ascolta il miagolio del tuo gatto mentre lo cerchi per individuare il posto in cui si trova.
  3. 3
    Cerca in posti bui. I gatti sono animali notturni, quindi è più probabile che siano attivi di notte. Prova a spegnere tutte le luci in casa e a restare in silenzio, facendo attenzione a percepire qualsiasi rumore o movimento. Se non riesci a trovare il tuo gatto durante il giorno, ti conviene provare a cercarlo di nuovo quando è buio.
  4. 4
    Usa dei cibi dall'odore forte come esca per fare uscire il felino dal nascondiglio. Puoi provare ad agitare un sacchetto di croccantini, ma non è detto che il gatto senta o comunque potrebbe resistere alla tentazione. Prova con qualcosa dall'odore forte, come formaggio dall'odore pungente o pesce dall'olezzo particolarmente intenso. Riscaldalo nel microonde o in forno in modo che l'odore diventi più forte e si espanda per tutta la casa, diffondendolo con la mano mentre cerchi. Il tuo gatto lo troverà irresistibile.
  5. 5
    Concedigli del tempo. Se hai cercato e guardato dappertutto, allora dovrai aspettare un po'. Il tuo amico a quattro zampe potrebbe aver trovato un nascondiglio a cui tu non hai pensato e magari sta solo facendo un sonnellino lì.[3]
    • Se non riesci a trovare il gatto in casa dopo una ricerca accurata, prova ad aspettare per un'ora prima di estendere le ricerche.
    • Se il tuo gatto si è dileguato perché impaurito da qualcosa, cercandolo non farai altro che indurlo a restare nascosto.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Estendere le Ricerche

  1. 1
    Cerca all'esterno della casa. Anche se il tuo felino è un gatto di casa, dovresti iniziare a cercare all'esterno della tua abitazione se non riesci a trovarlo all'interno. Inizia a cercare partendo dall'area esterna circostante prima di estendere le ricerche nel quartiere.[4][5]
    • Controlla sotto a cespugli e piante che crescono nei pressi di casa tua.
    • Prova a cercare sotto all'automobile o nel cofano.
    • Se vicino a casa tua ci sono alberi, controlla se il gatto vi si è arrampicato sopra.
    • Chiama sempre il gatto ad alta voce mentre lo cerchi.
    • Prova a portare con te i croccantini preferiti del tuo micio, agitando il sacchetto mentre lo cerchi.
    • I gatti di casa di solito non si allontanano molto dall'abitazione; in genere girovagano entro un raggio di circa 150 metri.[6]
  2. 2
    Estendi la ricerca nel quartiere. Se non riesci a ritrovare il gatto né in casa né all'esterno, bisogna espandere l'area di ricerca. È consigliabile iniziare dal proprio quartiere e chiedere ai vicini se hanno visto il tuo gatto.[7][8]
    • Inizia le ricerche a piedi. Così facendo, potrai setacciare le zone vicine più attentamente.
    • Chiedi ai vicini se hanno visto il tuo gatto o di informarti se lo vedessero.
    • Man mano che estendi le ricerche, considera anche la possibilità di perlustrare il quartiere lentamente in auto.
    • Continua a chiamare ad alta voce il tuo gatto perché sentendoti potrebbe avvicinarsi.
    • Non entrare in proprietà private. Se vuoi cercare il gatto nella proprietà di un vicino, chiedi prima il permesso.
  3. 3
    Crea un volantino per il tuo gatto. Se non riesci a trovare il micio nei pressi di casa tua, ti conviene creare un volantino di "gatto smarrito" per il tuo animale. Potrai affiggerlo negli appositi spazi pubblici approvati per allertare e informare la cittadinanza. Segui alcuni di questi consigli per creare un volantino chiaro e completo:[9][10]
    • Mantieni sempre lo stesso stile o formato per evitare confusione;
    • Rendi chiaro l'oggetto del volantino: prova a scrivere "GATTO SMARRITO" in grassetto in cima;
    • Se puoi, aggiungi una foto del gatto, assicurandoti che sia una buona rappresentazione del tuo felino;
    • È fondamentale che tu aggiunga dettagli sul tuo gatto: nome, età, razza, peso, colore, sesso e qualsiasi altro segno di riconoscimento;
    • Aggiungi due numeri telefonici dove poter essere contattato direttamente.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Ottimizzare la Ricerca

  1. 1
    Chiama i gattili locali. Se non riesci a trovare il tuo gatto e nessuno ha risposto al tuo annuncio, contatta i gattili locali. A volte le persone trovano dei gatti e, non sapendo a chi appartengono, li portano al gattile.[11][12]
    • Contatta i gattili comunali e privati.
    • Recati di persona con i dettagli e una foto del tuo animale per aiutare lo staff a identificare il tuo gatto qualora lo avessero portato lì.
    • Ricontatta il gattile ogni due o tre giorni.
  2. 2
    Prova a usare i social media. Oltre a cercare nel tuo quartiere, puoi utilizzare i social media come valido aiuto nella tua ricerca. Pubblicare le informazioni relative al tuo gatto smarrito sulle varie piattaforme è utile per informare e coinvolgere nelle ricerche un vasto numero di amici e parenti tutti in una volta.[13]
    • Fornisci una foto nitida del tuo gatto. Assicurati che la foto permetta di identificare il tuo animale.
    • Aggiungi i dettagli sul tuo gatto tra cui sesso, età, peso, colore, nome e ogni altro tratto distintivo.
    • Informa le persone su quando e dove hai visto il gatto l'ultima volta.
  3. 3
    Identifica ufficialmente il tuo gatto. Dotando il tuo animale di un'identità vera e propria renderai più semplice il suo ritorno a casa se si perde. Le due modalità principali per associare un'identità al gatto sono targhette e microchip.[14]
    • Le targhette si appendono al collare del gatto. Di solito sono di metallo e su di esse sono incise le informazioni di contatto.
    • I microchip devono essere impiantati dal veterinario. Il chip contiene le tue informazioni di contatto in formato digitale e funge da copia nel caso in cui collare e targhette dovessero staccarsi.
    • Mantieni sempre aggiornate le informazioni sulle targhette o sul microchip. In questo modo, chiunque trovi il tuo gatto saprà esattamente a chi riportarlo.
    Pubblicità

Consigli

  • I gatti sono solitamente attratti dall'odore dei loro proprietari o dal proprio. Se pensi che il tuo gatto sia fuori casa, prova a mettere all'esterno dell'abitazione oggetti come vestiti o giocattoli con cui tu e/o il gatto avete interagito spesso o di recente.
  • Attribuisci correttamente un'identità al tuo cucciolo con targhette o microchip perché così facendo potranno restituirtelo più velocemente.
  • Dopo aver trovato il gatto, considera la possibilità di mettergli un collare con i campanelli per poterlo individuare più facilmente in futuro. Puoi anche provare ad addestrare il gatto a venire da te quando lo chiami per nome.
  • Potrai trovare un gatto abituato a stare fuori cercando nei pressi del suo albero preferito.
  • Di solito, i gatti di casa possono girovagare entro un'area di circa due ettari.[15]
  • I gatti selvatici si avventurano in aree più ampie che si possono estendere per più di 400 ettari.[16]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Veterinaria
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. Laureata in Scienze Veterinarie e membro del Royal College of Veterinary Surgeons, la Dottoressa Elliott ha oltre 30 anni di esperienza nel settore della chirurgia veterinaria e nella pratica della medicina per animali di compagnia. Ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia veterinaria alla University of Glasgow nel 1987. Lavora da più di 20 anni presso la stessa clinica veterinaria della sua città natale.
Categorie: Gatti

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità