Come Trovare un Rilevatore Nascosto in Auto

Quando si trova di fronte a un dispositivo di localizzazione, la maggior parte delle persone pensa istintivamente a un investigatore privato, ma nella maggioranza dei casi il colpevole è sempre un partner sospettoso e troppo geloso o un ex-fidanzato. In questi casi la tendenza è quella di utilizzare dei rilevatori economici che risultano poco efficaci e soprattutto facili da trovare e rimuovere. È comunque possibile individuare anche i dispositivi più piccoli e sofisticati, ma in questo caso è necessaria una ricerca più approfondita.

Parte 1 di 3:
Ispezionare l'Esterno dell'Auto

  1. 1
    Procurati una torcia elettrica e il manuale di istruzioni dell'auto. I rilevatori di posizione più economici sono racchiusi in scatole dalle dimensioni non esattamente ridotte, dotate di attacco magnetico. Ovviamente, è giusto precisare che esistono anche dei rilevatori molto sofisticati e di dimensioni molto piccole. In alcuni casi l'unica traccia della presenza di un dispositivo di questo tipo è un semplice filo elettrico che spunta dal punto in cui è installato. A meno di conoscere a fondo la propria autovettura, è sempre bene avere a portata di mano il libretto di istruzioni e manutenzione per evitare di danneggiare parti vitali del veicolo.
  2. 2
    Controlla il telaio dell'auto. Sdraiati a terra sulla schiena, quindi punta il fascio luminoso della torcia verso il fondo del veicolo. La maggior parte dei rilevatori per auto necessita di una connessione GPS per poter tracciare la posizione, quindi non è possibile installarli in punti molto nascosti del veicolo dove la presenza di molte parti metalliche ne bloccherebbe la connessione.[1] Rivolgi l'attenzione al perimetro esterno del fondo dell'auto alla ricerca di antenne, piccole scatole sospette oppure oggetti fissati con del nastro adesivo.
    • Se individui un oggetto strano o dalla forma bizzarra, cerca di rimuoverlo esercitando una piccola pressione.
    • Per prima cosa, esamina il serbatoio del carburante. Si tratta di un'ampia superficie di metallo, spesso liscia senza sporgenze, un punto ideale quindi per installare un dispositivo di questo genere dotato di attacco magnetico.
  3. 3
    Ispeziona con attenzione i passaruota. Controlla con attenzione le parti in plastica che sigillano le nicchie in cui sono alloggiate le gomme. Focalizzati soprattutto sui punti dei passaruota che risultano allentati o piegati; si tratta dei punti più ovvi dove installare un rilevatore di posizione. Ricorda che la funzione principale dei passaruota consiste nel proteggere le parti interne dell'auto dagli spruzzi e dagli agenti estranei durante la marcia del veicolo, quindi in questi punti non sono mai presenti dispositivi elettrici dotati di antenne o cavi.
    • Se sospetti che qualcuno abbia avuto accesso al veicolo per un intervallo di tempo prolungato, puoi smontare le ruote per poterne esaminare l'area interna con più attenzione, ma normalmente si tratta di un'eventualità molto rara. In questo caso, fai attenzione perché i veicoli moderni sono dotati di ABS, quindi sulle pinze dei freni di queste auto sono installati dei sensori collegati a fili elettrici che è giusto e licito che si trovino lì.[2]
  4. 4
    Controlla il lato interno dei paraurti. Sia quello frontale sia quello posteriore forniscono diversi punti ben nascosti in cui è possibile alloggiare con estrema facilità anche un rilevatore GPS molto economico.[3] Controlla con attenzione il lato interno dove chiunque potrebbe aver installato un rivelatore in un punto qualunque.
    • Un dispositivo installato sul paraurti anteriore potrebbe anche essere collegato al sistema elettrico del veicolo. Prima di rimuovere qualsiasi dispositivo elettrico o elettronico, consulta attentamente il manuale di istruzioni dell'auto.
  5. 5
    Ispeziona il tettuccio. Si tratta di un punto utile per l'installazione di un dispositivo di questo genere solo in due scenari specifici: nel caso di un SUV o di un altro veicolo molto alto in grado di nascondere il localizzatore alla vista degli occupanti oppure nel caso della presenza di un tettuccio apribile che potrebbe ospitare un piccolo dispositivo nell'alloggiamento che ne consente l'apertura.
  6. 6
    Infine, esamina il vano motore. Si tratta di un punto del veicolo che si scalda molto e che viene ispezionato spesso dal proprietario del veicolo. Queste condizioni lo rendono un luogo pessimo dove installare un localizzatore. In ogni caso non si tratta di un'eventualità impossibile, ma è molto probabile che un partner geloso o un vicino paranoico preferiscano non usarlo per installare il proprio localizzatore. Per sicurezza, ispeziona rapidamente il vano motore dell'auto, quindi passa a controllare con cura l'abitacolo.
    • Fili elettrici sospetti o fuori luogo collegati alla batteria dell'auto potrebbero indicare la presenza di un rilevatore di posizione. Prima di saltare a conclusioni sbagliate, prendi nota della corretta configurazione dell'impianto elettrico riportata sul libretto di istruzioni del veicolo.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Ispezionare gli Interni dell'Auto

  1. 1
    Controlla all'interno dei rivestimenti dei sedili. Se l'auto è dotata di rivestimenti dei sedili e di poggiatesta rimovibili, apri la relativa zip per poterne ispezionare l'interno. Controlla attentamente ogni parte removibile.
  2. 2
    Controlla sotto ai sedili e sotto ai tappetini. Punta la torcia nella parte inferiore dei sedili. Ricorda che alcune macchine moderne sono dotate di sedili riscaldabili. Confronta l'aspetto del fondo di entrambi i sedili anteriori per verificare la presenza di eventuali anomalie visive.
  3. 3
    Accedi all'area che si trova sotto al cruscotto. Sulla maggior parte dei modelli di autovetture è possibile smontare uno scompartimento porta oggetti posto nella parte inferiore del cruscotto esattamente sopra alla pedaliera. Cerca dei fili elettrici che appaiono allentati o collegati ad altri dell'impianto elettrico del veicolo, quindi tenta di percorrerli a ritroso fino alla loro origine. Fai scorrere le dita nella parte inferiore del cruscotto alla ricerca di un oggetto simile a un'antenna fissata tramite della colla o del nastro adesivo.[4]
  4. 4
    Controlla il portabagagli. Ricorda che la maggior parte dei rilevatori di posizione non è in grado di ricevere il segnale attraverso le parte metalliche di un veicolo. Prima di ispezionare le lamiere del baule, focalizzati quindi sulla parte del vano bagagli situata proprio al di sotto del lunotto posteriore. Rimuovi la ruota di scorta dal suo alloggiamento, dopodiché controlla attentamente sia quest'ultimo sia la ruota stessa.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Controlli Aggiuntivi

  1. 1
    Assumi un professionista. Se non hai individuato alcun rilevatore, è molto probabile che non ce ne siano, ma se hai ancora dei sospetti puoi assumere un professionista che ispezioni attentamente il veicolo. Prova a rivolgiti a dei professionisti di questo tipo:
    • Installatori ufficiali di sistemi di allarme che vendono localizzatori GPS;
    • Meccanici che hanno già avuto esperienze nel rilevare localizzatori installati all'interno dei veicoli;
    • Investigatori privati.
  2. 2
    Fai analizzare l'automobile elettronicamente. I dispositivi elettronici che trasmettono un segnale attivo possono essere individuati con precisione utilizzando degli appositi rilevatori (diversamente, i rilevatori di posizione che si limitano a memorizzare le informazione e che necessitano di essere recuperati dal proprietario non vengono individuati da questo tipo di rilevatori). Se sei disposto a spendere un somma di denaro significativa, puoi rivolgerti a una società specializzata nella vendita di dispositivi progettati per eludere i sistemi di sorveglianza.[5]
    • Esistono localizzatori progettati per trasmettere i dati solo occasionalmente o solo mentre il veicolo è in movimento, quindi fatti aiutare da un amico ed esegui questo tipo di controllo elettronico mentre l'auto è in marcia (ricorda che le trasmissioni radio generate dai telefoni cellulari possono interferire con il normale funzionamento di questo tipo di dispositivi).[6]
    Advertisement

Consigli

  • Ricorda sempre di chiudere a chiave l'auto e di parcheggiarla in un luogo sicuro quando non la utilizzi. Questi accorgimenti non eliminano totalmente il rischio che qualche malintenzionato vi installi un rilevatore GPS, ma quanto meno riducono al minimo le probabilità che ciò si verifichi.
  • La maggior parte di questi dispositivi ha la necessità di essere recuperata in un breve lasso di tempo sia per sostituire la batteria sia per scaricare i dati che hanno memorizzato. Tieni sotto controllo il veicolo installando una videocamera vicino al luogo dove solitamente parcheggi la vettura in modo da poter cogliere il colpevole sul fatto. I moderni rilevatori di posizione per auto sono dotati di una batteria dalla durata molto elevata e di un trasmettitore, quindi non è garantito che la persona che lo utilizza debba necessariamente recuperarlo in tempi brevi.
Advertisement

Avvertenze

  • Non tagliare o danneggiare parti del veicolo a meno che tu non sappia esattamente quello che stai facendo. La quasi totalità dei rilevatori di posizione per auto sono visibili e rimovibili senza la necessità di smontare nessuna parte dell'automobile.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Altro

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement