Come Uccidere un Vampiro

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

I vampiri sono creature con una mitologia complessa e molto lunga. Ci sono però poche regole di base che non cambiano mai e che fanno parte dell'essenza stessa dei vampiri. Se hai deciso di inserire questi personaggi in un tuo romanzo, come parte di un cosplay o in un gioco di ruolo, allora devi conoscere le tecniche fondamentali per poterli uccidere. Sebbene ci sia un numero considerevole di variazioni sul tema, esistono però delle regole di base che dovresti rispettare per poterti sbarazzare dei vampiri. Puoi perfino modificare alcune di queste tecniche usando dei giochi di parole intelligenti o la tecnologia moderna per ampliare le possibilità della tua storia vampiresca.

Metodo 1 di 3:
in un Romanzo

  1. 1
    Identifica il vampiro. Il pubblico ha bisogno di sapere che un determinato personaggio in realtà è una creatura della notte. Puoi dichiararlo fin dall'inizio oppure, se vuoi essere più subdolo, puoi fornire qualche indizio al lettore (e magari agli altri personaggi) affinché lo scopra da solo. Se vuoi creare un po' di suspense e mistero, che è sempre una buona idea quando si tratta di vampiri, allora dovresti fare in modo che la vera natura del tuo personaggio si sveli man mano nel corso del racconto, anziché indicarla immediatamente.[1]
    • Sentiti libero di ignorare certe regole. Se vuoi che la tua opera si distingua dagli altri romanzi, puoi ignorare o modificare alcune caratteristiche tipiche dei vampiri. L'imprevedibilità è sempre una qualità ben apprezzata in uno scritto di fantasia. Ricorda solo di spiegare queste tue scelte al lettore a un certo punto del componimento.[2]
    • Se l'uccisione del vampiro è fondamentale per la storia, allora deve esserci un modo per farlo. Se questa creatura è l'eroe e non può morire, allora ci sarà poca tensione narrativa. Se invece è il cattivo, ma anche in questo caso non può morire, allora avrai dato ai tuoi eroi un compito impossibile e la storia non potrà che concludersi con un fallimento.[3]
  2. 2
    Tieni lontano il vampiro. Il personaggio principale potrebbe non doverlo uccidere immediatamente, soprattutto se il vampiro è l'antagonista principale. Devi fare in modo che l'eroe mantenga le distanze con il nemico, mentre cerca ciò che gli serve per sbarazzarsene. Ecco alcuni suggerimenti:[4][5]
    • Afferrare oggetti sacri come un crocifisso o la Bibbia. I vampiri sono creature del male, quindi in genere vengono respinti da oggetti sacri. Allo stesso modo, evitano i luoghi religiosi, come le chiese o altre costruzioni analoghe, per cui puoi considerarli come rifugi sicuri. Questi non devono essere per forza luoghi di culto cristiano, quindi anche i simboli del Giudaismo, dell'Islam o di altre fedi sono efficaci. Ricorda che il simbolo di per sé non è importante quanto la fede del personaggio che lo sta usando.
    • Cospargere piccoli elementi granulosi come il sale o la sabbia. Per tradizione i vampiri sono ossessionati dalla conta degli oggetti in cui si imbattono, per questa ragione se hai a disposizione grandi quantità di qualcosa di piccolo che puoi lasciar cadere ovunque, puoi far perdere tempo al tuo nemico. I cereali piccoli come l'avena e il riso sono perfetti.
    • Proprio come accade per i piccoli cereali, i vampiri contano anche i nodi di una rete da pesca. Se ne appendi una sopra le porte e le finestre, puoi guadagnare tempo prima che la creatura entri nell'abitazione.
    • Possedere alcune piante. I vampiri sono frenati da alcuni tipi di piante che simboleggiano la nuova vita, come le rose, l'agrifoglio o il biancospino. Altre culture utilizzano il ramno, i tronchi di ginepro, il prugnolo selvatico o il sorbo degli uccellatori. Il tuo personaggio principale dovrebbe avere queste piante in casa oppure portarle con sé.
  3. 3
    Decapita il vampiro. Una tecnica efficace per uccidere questa e molte altre creature consiste proprio nel tagliare loro la testa. In alcuni generi letterari, lo scrittore decide di riempire la bocca del vampiro con l'aglio, per evitare che possa ritornare in vita.[6]
  4. 4
    Attaccalo con altri oggetti. Esistono alcuni oggetti, come i proiettili o i paletti di legno, che possono essere utilizzati per perforare il cuore o il petto del vampiro per ucciderlo.[7]
    • Paletto di legno. Il legno dovrebbe essere speciale, provenire ad esempio da un particolare albero oppure essere intagliato in maniera specifica (come una croce), ma potresti decidere che sia sufficiente un pezzo di legno appuntito. In alcune storie moderne di vampiri si usano oggetti di legno comuni, come stecche da biliardo e appendiabiti.[8]
    • Proprio come accade per i paletti di legno, nella maggior parte dei casi anche i proiettili devono avere caratteristiche speciali affinché possano uccidere i vampiri. Ad esempio, potrebbero essere d'argento (come per i lupi mannari) oppure benedetti da un prete perché diventino oggetti sacri.
  5. 5
    Spruzza la creatura con l'acqua santa. I vampiri sono esseri maligni e non reagiscono bene al contatto con gli oggetti sacri. Se li spruzzi con l'acqua santa, puoi ustionarli e persino bruciarli. Dovrai decidere se immergere completamente il nemico in questo liquido o se è sufficiente una spruzzata.[9]
  6. 6
    Esponilo alla luce del sole. Secondo alcune tradizioni, i vampiri devono evitare la luce del giorno, altrimenti si trasformano in polvere. In altri romanzi però queste creature si muovono in pieno giorno senza alcun problema.[10] Se hai deciso che nel tuo romanzo la luce solare è un elemento di distruzione per i vampiri, ricorda che questi personaggi dovranno agire per la maggior parte del tempo di notte o in luoghi bui.
  7. 7
    Fornisci all'eroe gli strumenti adatti. I personaggi che uccidono il vampiro devono essere in grado di portare a termine il loro compito, quindi hanno bisogno di trovare gli oggetti giusti allo scopo. Se sono necessari degli strumenti santi o benedetti, il protagonista deve avere accesso a una chiesa o rivolgersi a un prete. Se le armi devono essere costruite con un legno speciale, allora gli alberi che lo forniscono dovrebbero crescere nel luogo dove hai ambientato il romanzo.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Uccidere il Vampiro in un Gioco di Ruolo

  1. 1
    Definisci con gli altri giocatori le tecniche valide. Sia le persone che interpretano i vampiri sia quelle che saranno i cacciatori devono concordare le scene di "battaglia" e di "uccisione" in anticipo, per renderle più realistiche e assicurarsi allo stesso tempo che nessuno si faccia male.
  2. 2
    Porta delle teste d'aglio. Uno dei metodi più efficaci per sbarazzarsi del vampiro (e di ogni altra creatura) è la decapitazione. Tuttavia, alla fine dovresti riempirgli la bocca con dell'aglio.[11] Poiché durante un gioco di ruolo non si taglia alcuna testa realmente, vale la pena avere un po' d'aglio per dimostrare che puoi uccidere queste creature.
  3. 3
    Tieni a portata di mano un paletto di legno. Se riesci a conficcarlo nel petto del vampiro (a volte, ma non sempre, è necessario trapassare il cuore), puoi uccidere quest'ultimo secondo la tradizione.[12] Puoi decidere che il paletto abbia caratteristiche speciali, ad esempio dovrebbe provenire da un particolare albero oppure dovrebbe essere benedetto da un prete. Fai solo molta attenzione a non pugnalare davvero l'altra persona.
  4. 4
    Usa l'acqua benedetta. Nei giochi di ruolo o nei travestimenti, ti basta avere un piccola bottiglia con un po' d'acqua al suo interno. Se vuoi creare un effetto scenico migliore, puoi aggiungere dei brillantini che la rendano "speciale". Non tutti i vampiri muoiono grazie all'acqua benedetta, alcuni vengono solo respinti, quindi devi sapere come il personaggio vampiresco reagirà.[13]
  5. 5
    Prepara degli strumenti per cacciare il vampiro. Se stai impersonando un cacciatore o un sicario di vampiri, allora devi avere con te degli oggetti che non saranno letali, ma potranno indebolire la creatura. Questi sono:[14]
    • Oggetti sacri come una croce o una Bibbia. I vampiri sono creature del male e vengono solitamente respinti da elementi di questo tipo. Non devono appartenere per forza al culto cristiano, quindi puoi usare anche simboli del Giudaismo, dell'Islam o di altre fedi.
    • Piccoli oggetti granulari come il sale o la sabbia. Per tradizione i vampiri contano ossessivamente tutto ciò in cui si imbattono, quindi grandi quantità di elementi piccoli possono far rallentare il tuo nemico.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Metodi Alternativi

  1. 1
    Spara una pallottola di legno. In molte nazioni si utilizzano durante l'addestramento e l'allenamento con le armi, sebbene si ritenga che siano pensate per frammentarsi all'interno del corpo della vittima; c'è quindi la possibilità che un vampiro muoia, se le schegge di legno colpiscono il suo cuore.[15]
  2. 2
    Usa una granata stordente. L'esplosione non uccide certamente il vampiro, ma produce abbastanza luce da disintegrarlo.[16]
  3. 3
    Accendi una luce artificiale. Se al vampiro non piace la luce e tu sei bloccato in un ambiente buio, allora puoi sfruttare la tecnologia per creare un potente fascio luminoso.[17]
    • Un laser ultravioletto usa i raggi UV per creare un bagliore. Questo è ancora più utile per il killer di vampiri, dato che la creatura della notte non può vedere la direzione da cui proviene il fascio di luce, rendendola vulnerabile su tutti i lati.
    • Se il tuo obiettivo è quello di sfruttare la luce, allora una torcia o una lanterna a batterie possono rivelarsi efficaci. Una torcia di tipo militare è sicuramente più indicata per il tuo scopo, ma dovrai decidere quanto deve essere potente o concentrato il fascio luminoso.
  4. 4
    Costruisci una croce artificiale. Dato che questo oggetto è importante soprattutto per ragioni simboliche, un qualunque elemento o una disposizione di elementi che assomiglino a una croce (ricorda l'ombra del mulino a vento nel film "Le Spose di Dracula") è in grado di sconfiggere il vampiro.[18]
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Giochi di Ruolo

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità