Come Usare BitTorrent

I file torrent sono una delle forme più popolari di condivisione dei file su internet, ma possono spaventare i neofiti. Una volta che avrai imparato a usarli però, avrai virtualmente accesso a tutti i file che riesci a immaginare. Usare un client torrent non è illegale, a patto che tu abbia i diritti per scaricare, utilizzare e distribuire (condividere) un file. Assicurati sempre di avere il diritto legale di utilizzare i file che scarichi. Continua a leggere per imparare a usare il client BitTorrent.

Parte 1 di 4:
Installare BitTorrent

  1. 1
    Visita il sito web BitTorrent. Puoi scaricare gratuitamente il client dal sito web ufficiale. Troverai il collegamento al centro della pagina iniziale. Se ti serve un installer per un sistema operativo diverso, fai click sul collegamento "Altre Piattaforme" sotto il pulsante "Scarica BitTorrent".
  2. 2
    Scarica e installa il client. Ti sarà richiesto di scegliere tra la versione gratuita o BitTorrent Plus. La maggior parte degli utenti non ha bisogno della versione plus, perché quella gratuita permette di scaricare e aprire tutti i torrent in ogni caso.
    • Scarica il client di BitTorrent solo dal sito web ufficiale. Esistono altri client, ma dovresti scaricare BitTorrent solo dal sito degli sviluppatori.
  3. 3
    Assicurati di associare i file in modo corretto. Se vuoi rendere BitTorrent il programma predefinito per aprire un torrent, assicurati che sia associato con i file .torrent (.tor) e con gli URI Magnet. Puoi assicurarti che queste caselle siano spuntate durante l'installazione. Se non controllerai questa impostazione, quando scaricherai un torrent sarà solo salvato sul computer e non si aprirà automaticamente il programma. Se il programma BitTorrent sarà invece associato con i file .tor, si aprirà da solo al momento dello scaricamento. Una volta aperto, userà il file torrent per individuare il file che vuoi scaricare e farà partire il download.
    • BitTorrent ti proporrà di scaricare musica gratuita e degli adware durante l'installazione. Assicurati di disabilitare queste opzioni prima di continuare con l'installazione.
  4. 4
    Configura il firewall in modo da non bloccare BitTorrent. Quando eseguirai BitTorrent per la prima volta, ti sarà probabilmente chiesto se vuoi consentire l'accesso a internet al programma. Se vuoi scaricare dei torrent, dovrai fare in modo che il programma possa superare il firewall. Se non vedi il messaggio automatico, dovrai sbloccare il programma manualmente.
  5. 5
    Imposta le preferenze. Una volta installato BitTorrent, aprilo così da poter impostare le preferenze prima di iniziare. Nella finestra principale, fai click su Opzioni > Preferenze. Dovresti controllare diverse opzioni prima di scaricare i torrent:
    • Fai click sulla voce Cartelle. Questa pagina ti permetterà di decidere dove salvare i nuovi download. Potrai anche decidere di spostare i download in una cartella diversa al termine dello scaricamento.
    • Fai click sulla voce Connessioni. Potrai impostare i limiti massimi di upload e download, un'opzione utile se hai un limite al traffico dati. Se imposterai queste voci a "0", i trasferimenti avverranno alla massima velocità permessa dalla tua connessione.
    • Fai click sulla voce Coda. Puoi decidere quanti file torrent scaricare e tenere in upload contemporaneamente. Questa impostazione può permetterti di concentrarti su un download alla volta, o di scaricarne più di uno contemporaneamente. Puoi anche impostare i tuoi obiettivi di seeding, ovvero decidere per quanto tempo condividere il file.

Parte 2 di 4:
Scaricare i File Torrent

  1. 1
    Trova un sito web che indicizzi i torrent. Ne esistono molti su internet. Alcuni sono più affidabili di altri. Esistono due tipi principali di tracker per i torrent: tracker pubblici e privati.
    • I tracker pubblici sono disponibili a tutti. Sono i siti che troverai quando farai una ricerca su internet per trovare dei tracker. A causa della sua natura pubblica, molti torrent sono rintracciati da chi detiene i diritti d'autore dei file che scarichi e rischierai azioni da parte del tuo ISP.
    • I tracker privati richiedono inviti. Questi siti non sono accessibili a meno che tu non sia stato invitato da un altro membro. Spesso richiedono un pagamento per l'accesso o il mantenimento di un buon rapporto tra download e upload. I tracker privati difficilmente ti faranno finire nei guai.
  2. 2
    Cerca il file che vuoi scaricare. Sui tracker pubblici troverai la maggior parte dei nuovi programmi televisivi, dei film, degli album musicali e dei giochi, oltre ai contenuti più vecchi ma popolari.
    • Usa le abbreviazioni più usate per trovare i file che desideri. Se ad esempio vuoi trovare il terzo episodio della quinta stagione di "CSI" in formato HD, cerca: "CSI s05e03 720p" oppure "CSI s05e03 1080p".
  3. 3
    Scarica un torrent che ha molti seeder. La velocità di scaricamento di un torrent è determinata da molte variabili. I torrent più veloci saranno quelli con un alto numero di seeder e un basso numero di leecher. Questi due valori determinano la velocità con più potrai scaricare un file. Le altre variabili in gioco non le puoi controllare - sono la tua velocità di connessione e la velocità di connessione dei seeder.
    • La maggior parte dei siti che indicizzano i torrent ti permettono di ordinare i risultati delle tue ricerche per numero di seeder. Cerca i file che ne hanno di più. Potrai scaricarli più velocemente e sarà meno probabile che si tratti di falsi o virus.
    • Anche il numero di leecher influenza la velocità di download. Un leecher è un utente che sta scaricando, ma non sta condividendo il file. Diventerà un seeder una volta scaricato il file intero. Se vi sono molti più leecher che seeder, la banda a te riservata sarà minore e lo scaricamento più lento.
  4. 4
    Trova l'equilibrio tra dimensione e qualità. Questo è particolarmente importante per i video. Spesso, troverai lo stesso film o programma tv in molte dimensioni diverse. La differenza nella dimensione dipende dalle modalità di codifica di audio e video. In generale, più un file sarà grande, migliore sarà la qualità. Cerca dei fornitori di torrent qualificati. Alcuni siti aggiungono tag o icone accanto al nome della persona che ha caricato il torrent. Fai click su queste icone per imparare a conoscerle.
    • Scaricare un file più grande richiederà più tempo, il che dipende anche dalla tua connessione.
    • Leggi più commenti possibile per capire se il file è di qualità e vale il tuo tempo. Alcuni tracker hanno un sistema di classificazione che permette agli utenti di votare un file in modo positivo o negativo.
  5. 5
    Scarica un link magnet se disponibile. I link magnet non sono un vero file, bensì una breve stringa di testo. Questa stringa unica permetterà al torrent di individuare i file da scaricare. I file magnet permettono di saltare un passaggio dell'operazione di scaricamento e riducono il rischio di scaricare file torrent corrotti.[1]
  6. 6
    Apri il file torrent con BitTorrent. Se hai associato il programma con i file .torrent, dovrebbe aprirsi automaticamente quando aprirai un file torrent. Il download inizierà appena sarai connesso al primo seeder.
    • Può servire un po' di tempo per connetterti ai seeder, soprattutto se la tua connessione non è buona e se stai scaricando un torrent poco popolare.
    • Puoi controllare i tuoi download nella finestra principale di BitTorrent. Ogni file avrà accanto una barra di progresso.
  7. 7
    Scarica un buon programma per la riproduzione di file video. Puoi usare i torrent per trasferire file di qualunque tipo, tuttavia molti dei formati più popolari per i film non sono supportati da Windows Media Player e QuickTime. Ti servirà un programma che supporti una varietà più ampia di codec e formati.
    • VLC Player è un programma di riproduzione multimediale gratuito e open-source che può riprodurre virtualmente qualunque file multimediale scaricato. È un programma molto consigliato se scarichi file video di molti formati diversi.
    • I file ISO sono immagini disco e devono essere scritte o montate su un'unità virtuale per essere eseguiti. Solitamente sono copie dirette di dischi o strutture di cartelle.
    • Se vuoi riprodurre il file multimediale su un altro dispositivo, potresti convertirlo in un formato compatibile.
  8. 8
    Fai attenzione ai virus. Dal momento che i torrent sono raramente legali, non c'è controllo sui file che vengono resi disponibili. Questo significa che gli hacker possono inserire dei virus nei torrent con la speranza che si diffonda tra gli utenti. Spesso vengono inclusi nei file più popolari, per raggiungere più vittime possibili.
    • Esegui la scansione di tutti i file che scarichi alla ricerca di virus.
    • Cerca di scaricare file che sono stati rilasciati da membri fidati della comunità.
    • Controlla sempre i commenti e le classificazioni per capire se sono stati individuati virus all'interno del torrent.

Parte 3 di 4:
Condividere un File Torrent (Seeding)

  1. 1
    Lascia il torrent in condivisione (seeding) dopo aver terminato il download. Una volta terminato il download del contenuto di un torrent, diventerai un seeder. Questo significa che stai permettendo di scaricare i dati ai client connessi al tracker.
    • Il seeding è ciò che permette alla comunità dei torrent di prosperare. Senza i seeder, nessuno potrebbe scaricare il file.
  2. 2
    Mantieni un buon rapporto tra download e upload. Se stai usando una comunità privata, probabilmente dovrai mantenere un buon rapporto tra scaricamento e condivisione. Per farlo dovrai lasciare il file in upload per il tempo necessario a restituire alla comunità i dati che hai scaricato.
  3. 3
    Lascia in esecuzione il client in background. La maggior parte dei servizi internet offerti dai provider prevedono una banda di upload inferiore a quella di download. Questo significa che per permettere l'upload di una quantità di dati equivalente a quella scaricata servirà molto più tempo di quello necessario al dowload. Lascia il programma di torrent in esecuzione in background mentre ti occupi degli impegni quotidiani e vedrai salire la quantità di dati in upload.
    • Lasciare in esecuzione il client torrent non dovrebbe avere un impatto significativo sull'uso dei browser web o sui programmi di trattamento testi. Dovresti invece chiudere l'applicazione torrent se vuoi usare programmi che impegnano di più il sistema, come streaming video o videogiochi.
  4. 4
    Imposta il limite di rapporto. BitTorrent ti permette di condividere un torrent fino al raggiungimento di un determinato rapporto. Nella sezione Coda del menu Prefernze, puoi impostare questo limite. Se stai usando un tracker privato, dovresti impostarlo almeno al 200%. Questo significa che condividerai un torrent di 300 MB fino ad aver distribuito in upload 600 MB.

Parte 4 di 4:
Aprire i File Scaricati da BitTorrent

  1. 1
    Molti dei file scaricati saranno compressi o in un formato che non permette l'apertura immediata. In pratica, richiedono un altro programma per essere utilizzati. Le applicazioni e gli altri file non multimediali sono spesso compressi in formati .zip, .rar, .001, .002, ecc., mentre molti film sono in formati "contenitori" come .mkz e .qt che possono richiedere l'installazione di un codec particolare per essere riprodotti. Fortunatamente, troverai spesso dei pacchetti di codec popolari facili da scaricare e installare, come il pacchetto KLite (www.codecguide.com/download_kl.htm). WinRAR può gestire invece i formati .zip, .rar, .001, .002, .ecc.
  2. 2
    Crea una nuova cartella e sposta al suo interno i file scaricati. Puoi ridurre al minimo i danni provocati dai programmi infetti che scarichi se creerai questa cartella su una partizione o un disco rigido che non contengono informazioni o dati importanti. Esegui il programma necessario per aprire il file ed estrarne i contenuti. Controlla con attenzione i file estratti per cercare quelli sospetti (un file audio o video non dovrebbe avere l'estensione .exe o .com e in tal caso potrebbe trattarsi di virus).
  3. 3
    Esegui la scansione della cartella con un antivirus. Non saltare questo passaggio! Valuta i risultati per decidere se andare avanti.
  4. 4
    Riproduci o apri il file. Una volta estratti i contenuti di un file e visualizzati i singoli file di un programma o di un video in un formato riconoscibile e atteso (.avi, .mp3, .mkz, .exe, .com ecc.), puoi aprirli con un lettore multimediale, eseguire o installare le applicazioni.

Consigli

  • Installa un programma di protezione per impedire ai ficcanaso di sapere che cosa scarichi. I migliori sono PeerBlock o Peer Guardian. Sono come dei firewall, ma con una protezione più estesa quando usi programmi p2p.
  • È difficile per un virus spostarsi da un disco a un altro da solo. Se invece sarai tu a copiare un file infetto da un disco a un altro, potresti infettarli ENTRAMBI. Per questo è una buona idea dedicare una piccola partizione esclusivamente alla verifica dei file scaricati. Spostando e lavorando sui file scaricati su queste partizioni, un virus potrà infettare solo quella parte di disco. Questo ti permetterà di proteggere il sistema operativo e i file personali. Quando sei certo che il file non rappresenti una minaccia, potrai copiarlo, spostarlo ed eseguirlo dal disco principale e cancellarlo dal disco "di prova".
  • Puoi scaricare un torrent senza seed ma con molti leecher, ma senza un seed, il file intero potrebbe non esistere.
  • Se vuoi un'alternativa a BitTorrent, puoi usare uTorrent, ma dovrai fare attenzione a non scaricare dei virus per ottenerlo.

Avvertenze

  • Tipicamente, finirai nei guai se condividerai un file protetto dai diritti d'autore. I problemi non nascono solitamente dal possesso dei file. Se invece deciderai di condividere un file protetto via torrent, potresti rischiare multe o l'incarcerazione se scoperto. Con il client BitTorrent è impossibile scaricare un torrent senza condividerlo allo stesso tempo. Potrai notarlo se imposti il rapporto di upload a 0; il download si fermerà. Per questa ragione, devi capire che quando scarichi un file lo stai anche condividendo.
  • È possibile fare il download e l'upload dei torrent in modalità anonima, per non essere scoperto, utilizzando una VPN. Informati sul servizio, per essere certo che permetta l'utilizzo di BitTorrent e che la velocità della linea non sia troppo ridotta.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 51 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Internet

Hai trovato utile questo articolo?

No