Come Usare Google Analytics

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Hai un fantastico sito web nuovo per il tuo business, pronto e funzionante, e tutto ciò che resta è incamerare i soldi, vero? Prima di iniziare a vedere i contanti, dovrai assicurarti che la tua pagina abbia sempre il traffico di cui ha bisogno. Ecco che entra in gioco Google Analytics. Inserendo il codice di Google Analytics nel tuo sito, sarai in grado di monitorare quanto traffico passa attraverso il tuo sito. Questo ti aiuterà a fare in modo che i visitatori abbiano sempre la migliore esperienza possibile. Per sapere come procedere, inizia leggendo il primo passaggio dell’articolo.

Metodo 1 di 5:
Parte 1: Partire da un Account Google Analytics

  1. 1
    Visita il sito di Google Analytics. Clicca sul pulsante "Accedi ad Analytics" nell'angolo in alto a destra del sito. Questo ti porterà a una nuova pagina che mostra un breve riassunto sul funzionamento di Google Analytics. Clicca sul pulsante "Iscriviti" per creare il tuo account Analytics.
    • Devi entrare con il tuo account Google, se non l’hai già fatto.
    • È possibile creare un nuovo account Google appositamente per il rilevamento dei dati Analytics se vuoi tenerlo separato dal tuo account personale.
  2. 2
    Scegli il metodo di rilevamento. Google ha recentemente lanciato la versione beta di Universal Analytics che puoi scegliere di utilizzare al posto del programma classico. Universal Analytics non è ancora una versione completa, ma fornirà in futuro più opportunità e flessibilità.
    • Diversi utenti segnalano un monitoraggio più accurato utilizzando la versione beta di Universal Analytics.[1] In definitiva, la scelta spetta a te.
  3. 3
    Inserisci le tue informazioni nel tuo account. Al fine di creare il tuo account Analytics, dovrai fornire a Google alcune informazioni di base. Questo aiuterà a determinare come interpretare e gestire i dati di Analytics che leggerai.
    • Immetti un nome di account.
    • Inserisci il nome del tuo sito web e l’URL nella sezione "Gestisci i tuoi siti".
    • Seleziona il settore che si adatta meglio al tuo sito e seleziona il fuso orario in cui vuoi che avvenga il tuo monitoraggio.
  4. 4
    Seleziona le opzioni di condivisione dei dati. Ci sono tre opzioni di condivisione dei dati che puoi scegliere di attivare o disattivare. Queste permettono ai dati di Analytics di essere condivisi con altri programmi di Google, come AdSense, con Google - anonimamente per motivi statistici - e con degli specialisti per la risoluzione dei problemi e l’ottimizzazione del tuo account Analytics.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Parte 2: Inserire il Codice di Monitoraggio

  1. 1
    Fai clic sul pulsante "Ottieni Codice Monitoraggio". Questo ti porterà ad una pagina con un frammento di codice che dovrai inserire in quello delle tue pagine web.
    • Se torni al sito di Analytics dopo aver creato il tuo account, potrai accedere al tuo frammento di codice effettuando l'accesso, cliccando sul pulsante Admin e poi selezionando il tuo sito web. Clicca sul pulsante "Informazioni di Monitoraggio / Codice di Monitoraggio" per recuperare le tue righe personalizzate di codice.
  2. 2
    Copia negli Appunti il frammento di codice. Assicurati di copiare tutto tra i due tag <script> e </script>, inclusi i tag stessi.
    • Assicurati di non modificare le righe di codice, altrimenti il monitoraggio non funzionerà.
  3. 3
    Apri il codice sorgente della pagina web. Se non hai accesso al codice del tuo sito, contatta lo sviluppatore web. Devi essere in grado di modificare il codice per inserire il frammento.
    • Se stai utilizzando un sito WordPress, installa i plugin di Google Analytics per WordPress e incolla il codice nel menu Impostazioni nel campo per il plugin.
  4. 4
    Incolla il frammento. Cerca il tag </head> nel codice. Copia il codice immediatamente prima del tag </head>.
    • Inserisci il codice in ogni pagina di cui desideri tenere traccia. Questo significa che tutte le pagine sul tuo sito dovrebbero avere questo frammento di codice, non solo la pagina di benvenuto o l’indice.
  5. 5
    Attendi che inizi il monitoraggio. Caricate le modifiche al tuo codice, il rilevamento inizierà 24 ore dopo. Puoi verificare che il codice sia stato inserito correttamente accedendo ad Analytics, cliccando sul pulsante Admin, selezionando la scheda "Codice di Monitoraggio" e poi cercando la voce “Stato Monitoraggio”. Dovresti leggere "Monitoraggio Installato".[2]
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Parte 3: Visualizzazione del Traffico

  1. 1
    Apri la sezione Admin del sito Analytics. Verrà aperta la pagina Home del tuo Account. Vedrai un elenco di tutte le proprietà che vengono rilevate tramite Google Analytics.
  2. 2
    Seleziona il menu di Tutti gli Account. Dal menu, seleziona Visualizza Visite per vedere rapidamente il numero di visitatori di ciascuno dei tuoi siti, nonché la percentuale di variazione rispetto al mese precedente. Questo ti permetterà di vedere a colpo d'occhio quale delle tue pagine ha bisogno di lavoro per aumentare il traffico.
  3. 3
    Apri il Pannello. Puoi visualizzare il Pannello per ciascuno dei tuoi siti monitorati utilizzando il menu sul lato sinistro del sito. Tali pannelli consentono di vedere approfondite informazioni sul traffico del tuo sito.
  4. 4
    Personalizza i tuoi Pannelli. Ogni pannello è già configurato con i widget di base. Puoi personalizzarli perché si adattino meglio alle esigenze del tuo sito e al tuo business. Clicca sul pulsante "+ Aggiungi Widget" nel menu per aggiungere nuovi widget al Pannello. Inoltre puoi rimuovere qualsiasi widget già attivo.
  5. 5
    Crea ulteriori pannelli. Puoi inserire un nuovo pannello per monitorare aspetti specifici di un sito. Puoi crearne fino a 20. Per farne uno nuovo, clicca sul menu Pannelli e poi clicca su "+ Nuovo Pannello".
    • Il Pannello d’Avvio contiene tutti i widget di base.
    • La Tela bianca non contiene alcun widget.
  6. 6
    Utilizza i Filtri per limitare il traffico che viene visualizzato. Se molto traffico proviene dai dipendenti, puoi utilizzare dei filtri per nascondere il traffico che generano. Inoltre puoi usarli per mostrare o nascondere solamente il traffico in una sottodirectory specifica.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Parte 4: Definire gli Obiettivi

  1. 1
    Torna alla sezione "Admin" del sito web. Seleziona l'account per cui desideri impostare gli obiettivi. Si trova sotto la scheda "Viste". Aggiungendo più siti al tuo account, in quest’area ti ritroverai con un elenco di nomi.
  2. 2
    Fai clic sul pulsante Obiettivi nel menu a sinistra. Seleziona "Crea un Obiettivo" per iniziare a definire un nuovo obiettivo per la tua vista e poi attribuiscigli un nome.
    • Assicurati di selezionare la casella "Attiva" per iniziare subito a monitorare l’obiettivo.
  3. 3
    Scegli il tipo di obiettivo che desideri creare. Ci sono modelli disponibili a seconda del settore che è stato selezionato per il tuo sito quando hai creato il codice di monitoraggio.
    • Come obiettivo scegli “Destinazione”, se desideri ottenere una certa quantità di visite a un URL specifico.
    • Scegli "Pagine per visita" o "Schermate per visita" per specificare un certo numero di pagine che i tuoi utenti visitano mentre sono sul tuo sito. Specifica una "Condizione" e un numero di pagine visitate. Questi sono a volte chiamati "Lettori".
    • Scegli "Durata" per lavorare su certe lunghezze della visita. Riempi il tempo in minuti o secondi. Poi immetti il valore dell’obiettivo. Puoi chiamare questi visitatori "Utenti Impegnati".
    • Scegli un obiettivo "Evento" per una "Call to Action", un invito all'azione, ad esempio l’acquisto di un biglietto oppure l’invio di un invito. Devi tornare a compilare quest’obiettivo dopo aver attivato la funzionalità di tracciamento Obiettivi di Analytics.
    • Scegli "Vendite" o un altro obiettivo commerciale per monitorare il numero di persone che acquistano e ciò che scelgono di comprare.
  4. 4
    Salva il tuo nuovo obiettivo. Seleziona "Salva" quando avrai specificato tutti i dettagli per il tuo obiettivo. Puoi creare fino a 20 obiettivi per vista.
  5. 5
    Leggi il tuo Rapporto sul Flusso degli Obiettivi. Questo rapporto ti darà informazioni su come i visitatori stanno raggiungendo il tuo obiettivo. Si trova sotto Monitoraggio Standard > Conversioni/Esiti > Obiettivi.
    • Puoi vedere da dove i visitatori vengono instradati verso il tuo obiettivo, dove escono se abbandonano troppo presto le tue pagine, dove il traffico rientra e altro.[3]
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Parte 5: Attivare Funzionalità Aggiuntive di Analytics

  1. 1
    Traccia email, social media e altre campagne di marketing con Google Analytics. Costruisci un URL personalizzato che tenga traccia del traffico per ogni nuova campagna.
    • Vai sullo Strumento di Creazione URL per costruire il tuo URL con il sito web, la sorgente, il mezzo, il termine, il nome e il contenuto della campagna pubblicitaria specifica. Usa questo URL personalizzato su qualsiasi link online. Google traccerà le informazioni dell'utente.
    • Vai sulla scheda "Campagne". Seleziona "Sorgenti di Traffico" e vai su "Sorgenti" per analizzare le tue campagne specifiche per il loro successo.
  2. 2
    Imposta gli account collegati con Google AdWords. Se hai un account Pay Per Click (PPC), collegalo a Google Analytics in modo da poter monitorare i tassi di conversione e ottenere report dettagliati su ogni annuncio PPC.
  3. 3
    Utilizza Monitoraggio Evento. Simile a un URL caratterizzato specificamente per le campagne, personalizza i link dell’evento per rintracciare l'origine e la percentuale di conversione in acquisti del biglietto.
    • Aggiungi dettagli specifici sul tuo evento nella seconda metà dell'URL, includendoli nel seguente ordine: evento, categoria, azione ed etichetta. Fai una ricerca per "Guida Monitoraggio Evento" per trovare le specifiche su come impostare questo URL che richiede una codifica un po' tecnica. Vai alla sezione "Rapporti" per monitorare i movimenti del tuo evento.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Internet

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità