Come Usare Virtual DJ

Virtual DJ è un software per realizzare mix audio che imita la vera attrezzatura da DJ. Puoi utilizzare Virtual DJ per importare brani MP3 e combinare suoni su tracce multi livello. Mentre una conoscenza di fonia e mixing è importante per i DJ profesionisti, Virtual DJ permette a chiunque di iniziare a utilizzare le funzioni principali del software per mixare audio senza la necessità di acquistare attrezzatura costosa.

Passaggi

  1. 1
    Scarica il software da Virtual DJ Download Center e segui le istruzioni di installazione per installare il software sul computer.
  2. 2
    Apri il programma e acquisisci familiarità con il layout. Ci sono 4 aree principali sul layout che dovrai studiare.
    • Active Waveform: questo è il pannello ritmico dov’è possibile vedere il ritmo della canzone ed eseguire visual matching per sincronizzare la musica al ritmo sottostante. Active form consiste in due parti. La parte superiore (la forma d’onda) mostra la dinamica. I segni sotto rappresentano i suoni taglienti come i tamburi. Questa parte ti aiuta a seguire il ritmo principale della traccia. La parte inferiore mostra il CGB (Computed Beat Grid). Questa parte scompone uniformemente il tempo della canzone così che tu possa continuare a seguire il ritmo anche quando non riesci a sentirlo. Perciò, il CGB è molto utile durante gli intro, i bridge e gli outro. Il deck di sinistra è rappresentato da un display blu che raffigura la forma d’onda, e sul deck di destra vi è un display rosso. Dovresti provare a mantenere i picchi alti sulla forma d’onda con i segni quadrati al disotto, sincronizzati e sovrapposti (o uno sull’altro), dato che ciò significa in genere che il ritmo è in sincronia e il mix suona bene. A volte, comunque, Virtual DJ non analizza correttamente la traccia e il diagramma CBG può risultare non corretto. Per questa ragione, dovresti imparare a trovare il ritmo ad orecchio senza affidarti ad aiuti visivi.
    • Dock di sinistra: questa è una versione virtuale di un desk da DJ che copia le funzioni di un giradischi convenzionale.
    • Desk di destra: uguale a quello sinistro, ma qui potrai suonare e modificare simultaneamente più tracce
    • Mix table: qui puoi regolare i volumi del desk sinistro e destro e il bilanciamento sinistra/destra, insieme ad altri aspetti del tuo mix audio.
  3. 3
    Diamo un’occhiata approfondita alle funzioni del programma per cercare di capire le funzionalità offerte. La maggior parte dei pulsanti virtuali sono dotati di simboli che permettono di identificare facilmente la loro funzione.
    • Play/Pausa: ti permette di mettere in pausa una canzone e suonare una canzone dall’inizio o qualsiasi posizione di pausa.
    • Stop: ferma la canzone e la riavvolge.
    • Beatlock: blocca il tempo della canzone e assicura che tutte le azioni eseguite vengano sincronizzate col ritmo. Ad esempio, se provi uno scratch sul disco a sinistra o di destra, beatlock si assicurerà che il disco continui a suonare per seguire il ritmo della canzone su cui hai fatto lo scratch. Beatlock è la funzione che dona a Virtual DJ un vantaggio in più rispetto all’attrezzatura tradizionale da DJ.
    • Pitch: questa funzione ti permette di aumentare o diminuire la velocità del brano, conosciuta anche come BPM (Pulsazioni al minuto). Muovendo il controllo verso l’alto rallenterai la canzone mentre muovendolo verso il basso ne aumenterai la velocità. La funzione è utile quando desideri aumentare o diminuire simultaneamente la velocità di più tracce contemporaneamente.
    Advertisement

Consigli

  • La miglior cosa da fare è impostare il ritmo della canzone in loop e suonare gli altri brani sull’altro deck. In questo modo creerai velocemente una versione remix.
  • Per far tornare la maggior parte dei controlli mixer al livello originale basta rilasciarli e fare click col tasto destro del mouse al di sopra di essi.
  • Prova ad usare il flanger per aggiungere un effetto remix alla canzone.
  • Usa Virtual DJ Home Edition se desideri utilizzare solo le funzioni base del software. In questo modo risparmierai spazio su disco e dovrai gestire un’interfaccia utente più semplice.
Advertisement

Avvertenze

  • Beatlock non è uno strumento adatto per quelle canzoni che hanno cambi di tempo, o se Virtual DJ non è riuscito ad analizzare correttamente il rimo. In questo caso, puoi disattivare beatlock e seguire il ritmo come viene mostrato sulla finestra forma d’onda attiva per sincronizzare manualmente la musica. Con un po’ di esperienza, svilupperai la capacità di sincronizzare le canzoni ad orecchio, piuttosto che affidanti al software. Beatlock e il display forma d’onda dovrebbero essere solo la tua ultima risorsa, dato che non sono molto affidabili. Dunque, dovrai sviluppare la tua capacità di DJ per imparare a mixare manualmente senza utilizzare tali funzionalità.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 16 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Software

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement