Come Usare l'Alcol Isopropilico

L'alcol isopropilico si utilizza come primo soccorso per piccoli tagli e graffi. Se ti capita di incorrere in un piccolo taglio o abrasione, l'alcol isopropilico può essere un antisettico economico molto efficace. Per ferite più serie e profonde è meglio ricorrere invece a cure mediche più appropriate, ma per quelle meno gravi l'alcol isopropilico va benissimo.

Passaggi

  1. 1
    Usa alcol isopropilico al 70%. Soluzioni più economiche e meno concentrate possono essere anche meno efficaci. L'alcol isopropilico costa già relativamente poco, quindi non cercare di risparmiare ulteriormente e compra quello giusto. Puoi anche comprarlo in stock a un prezzo conveniente in alcuni negozi, se ne hai bisogno. Procurati anche dei batuffoli di cotone o delle garze, fondamentali per questo tipo di situazioni.
  2. 2
    Pulisci la sporcizia visibile dalla ferita con acqua e sapone. Anche utilizzare una soluzione salina sterile può essere efficace ed è una valida alternativa, se ne hai a disposizione. Non devi rimuovere alcuna pelle mentre lavi la ferita. Tuttavia, se l'abrasione presenta una quantità significativa di corpi estranei, potrebbe essere necessaria una pulizia più meticolosa per rimuoverli, in modo da creare una superficie di pelle sana che permetta una guarigione della ferita migliore.
  3. 3
    Versa abbastanza alcol isopropilico in un batuffolo di cotone o un pezzo di garza (non dev'essere per forza sterile, ma assolutamente pulita). Applica delicatamente un leggero strato di alcol sulla ferita e lasciala asciugare all'aria. È meglio eseguire un movimento circolare concentrico quando si sterilizza una zona di pelle, muovendosi dal centro della ferita verso l'esterno e senza ripetere il processo con lo stesso batuffolo di cotone. Puoi farlo due o tre volte con dei nuovi batuffoli di cotone imbevuti di alcol fino a quando non sarai soddisfatto e la pelle sarà ben disinfettata. Lascia asciugare all'aria per 10-15 secondi. Non soffiare sulla ferita, perché la saliva non è sterile e potrebbe contaminare l'area. Rilassati e lascia che si asciughi. Questa parte è molto importante perché è proprio il punto del processo in cui i batteri vengono uccisi - l'esposizione delle pareti batteriche all'alcol li uccide.
  4. 4
    Benda con una fasciatura sterile. Usa dei cerotti se i tagli sono piccoli. Le bende sterili e le garze sono necessarie se l'area ferita è più grande.
  5. 5
    Cambia la fasciatura tutti i giorni, ma non è più necessario usare l'alcol. Infatti, utilizzare l'alcol su ferite già sterili potrebbe seccare la pelle e ritardare la guarigione. Migliori opzioni sono l'applicazione quotidiana di tripla pomata antibiotica, vaselina o aloe vera, che mantengono umida la ferita. Ricordati che la ferita deve rimanere umida e la pelle intatta deve rimanere asciutta perché la guarigione sia più veloce. Anche lasciare la ferita all'aria di solito velocizza la guarigione, ma potresti non ottenere buoni risultati.
    Pubblicità

Consigli

  • Quando applichi l'alcol sulla ferita, utilizza un movimento concentrico.
  • Metti ogni giorno delle fasciature sterili con delle pomate apposite.
  • Utilizza alcol isopropilico al 70%, fasciature sterili e pomate.
  • Lascia che la ferita sia asciutta prima di bendarla.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non mettere l'alcol isopropilico quando si tratta di ferite molto profonde
  • Non ingerire l'alcol isopropilico!
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Salute

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità