Come Usare l'Alcool per Trattare un Raffreddore

Scritto in collaborazione con: Ritu Thakur, MA

Non esiste una cura vera e propria per il normale raffreddore, ma ci sono dei rimedi che puoi usare per alleviare temporaneamente i sintomi. In particolare i punch bollenti rappresentano un trattamento casalingo comune per questo tipo di disturbo; anche un tè caldo con un po' di alcool può lenire il raffreddore. Tuttavia, devi fare attenzione a non bere troppi alcolici quando sei ammalato, dato che possono provocare disidratazione e aumentare il malessere.

Metodo 1 di 3:
Mescolare Alcool e Limone

  1. 1
    Prepara un punch caldo. Si tratta di un rimedio popolare per il raffreddore; versa 30 ml di whisky in una tazza, aggiungi 1 o 2 cucchiai di miele e il succo di 3 fette di limone; diluisci il tutto con 250 ml di acqua bollente e mescola per amalgamare gli ingredienti; infila 8-10 chiodi di garofano nelle fette di limone e lasciale cadere nella tazza.[1]
    • Il miele e il limone hanno proprietà antibatteriche e possono ridurre l'infezione dovuta ai batteri, che si sviluppa in genere nelle vie aree dopo aver contratto un raffreddore comune (infezione virale); è piuttosto normale che si diffonda un'infezione batterica secondaria dopo un tipico raffreddore.[2]
  2. 2
    Crea un tonico con miele, zenzero, limone e aggiungi un po' di whisky. Sbuccia un pezzetto da 2,5 cm circa di radice di zenzero e sminuzzalo; aggiungi 250 ml di acqua, oltre al succo di mezzo limone e un cucchiaino di miele. Porta la miscela a bollore in un pentolino e versala poi in una tazza filtrandola attraverso un colino; aggiungi 30 ml di whisky e mescola. Bevila finché è ancora calda.[3]
  3. 3
    Prepara uno sciroppo per la tosse con il bourbon. Se hai la tosse o la gola irritata e dolente, questa ricetta è ottima per alleviare il disagio. Versa 60 ml di bourbon e il succo di mezzo limone (circa 60 ml) in una tazza; mettila nel forno a microonde e accendilo per 45 secondi. Aggiungi poi un cucchiaio di miele, mescola e scalda ancora la miscela per altri 45 secondi. Bevi questo "sciroppo" per la tosse mentre è ancora caldo.[4]
    • Se vuoi ottenere una versione meno concentrata, aggiungi 60-120 ml di acqua.
    • Non berne più di una porzione, altrimenti potresti irritare gola e naso, aggravando potenzialmente la congestione.
  4. 4
    Prova un punch irlandese. Mescola la buccia di 6 limoni con 12 cucchiai di zucchero (150 g), aspetta una o due ore e poi aggiungi 250 ml di acqua bollente; mescola la miscela finché lo zucchero non si scioglie. Filtra la soluzione, aggiungi 750 ml di whisky e versa infine un altro litro d'acqua. Cospargi la superficie con un po' di noce moscata e inserisci 6 fette sottili di limone infilzate ciascuna con 4 chiodi di garofano; bevi la miscela finché è calda.[5]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Tisane Alcoliche

  1. 1
    Prepara un hot toddy al tè. Esiste anche questa variante del tradizionale punch bollente. Per iniziare, fai bollire 250 ml di acqua e aggiungi un pizzico di zenzero macinato, 3 chiodi di garofano, un bastoncino di cannella e 2 bustine di tè verde o all'arancia; lascia gli ingredienti in infusione per 5 minuti e poi togli le bustine.[6]
    • Scalda nuovamente la soluzione nel forno a microonde per un minuto, aggiungi 2 cucchiai di miele e 1 di succo di limone.
    • Versa 30-60 ml di whisky nella tazza, mescola con un cucchiaio e bevi la bevanda mentre è calda.
  2. 2
    Prepara una tisana con bacche e rum. Una miscela di alcool e tisana calda aromatica può contribuire a trattare il raffreddore. Metti in infusione una tisana ai frutti di bosco in 180 ml di acqua bollente per due o tre minuti; togli la bustina, aggiungi 45 ml di rum bianco, mezzo cucchiaio di succo di limone e un cucchiaino di miele. Mescola bene gli ingredienti e guarnisci con un ricciolo di limone o della sua scorza.[7]
  3. 3
    Prova un tè chai con whisky. Si tratta di una bevanda gustosa che abbina il tradizionale tè chai con un po' di alcool. Per iniziare mescola 16 chiodi di garofano in polvere con un cucchiaino di zenzero, 8 baccelli di cardamomo in polvere (senza semi), 20 grani macinati di pepe nero, un pizzico di noce moscata e due bastoncini di cannella tritati. Prendi una pentola di medie dimensioni e fai sobbollire un litro di latte intero; aggiungi le spezie e lascia che i vari ingredienti si amalgamino tra loro per 10 minuti.[8]
    • Trascorsi i 10 minuti, filtra la miscela e rimettila nella pentola.
    • Aggiungi 90 ml di whisky e mescola con cura.
    • Bevi il tuo tè chai alcolico finché è caldo.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Rischi

  1. 1
    Bevi con moderazione. Sorseggiare alcolici per trattare il raffreddore non può sostituire la medicina moderna o il riposo; se bevi alcool in quantità eccessiva, puoi provocare danni epatici nel lungo periodo, oltre ad aggravare notevolmente i sintomi della malattia, come congestione, mal di gola e tosse. Puoi mettere in atto questi rimedi solo occasionalmente.[9]
  2. 2
    Sii consapevole che l'alcool può indebolire il sistema immunitario. Se esageri, le difese dell'organismo perdono la capacità di combattere i microrganismi e puoi ammalarti più facilmente. Quando combatti un virus, il sistema immunitario è più debole del solito; questo significa che se bevi alcolici quando non stai bene, il processo di guarigione può rallentare.[10]
  3. 3
    Tieni presente che l'alcool disidrata. Quando sei ammalato devi mantenerti idratato bevendo molti liquidi per lenire il mal di gola e la congestione. Alcuni fluidi, come alcool e caffeina, creano l'effetto opposto aggravando i sintomi tipici del raffreddore.[11]
  4. 4
    Verifica se i farmaci che stai assumendo sono compatibili con le bevande alcoliche. Molte medicine usate per trattare il raffreddore possono provocare reazioni avverse se combinate con l'alcool; potresti manifestare vertigini, sonnolenza, svenimenti, mal di testa, nausea e vomito. Controlla le istruzioni d'uso che accompagnano il farmaco prima di bere alcolici e leggi con attenzione il bugiardino. I farmaci più comuni per questo malessere che non dovrebbero essere assunti in concomitanza con l'alcool sono:[12]
    • Aspirina;
    • Paracetamolo (Tachipirina);
    • Ibuprofene (Moment, Brufen);
    • Naprossene (Momendol);
    • Sciroppi per la tosse (Robitussin);
    • Azitromicina (Zitromax).[13]
  5. 5
    Non trattare il raffreddore con gli alcolici se soffri d'asma. Gli asmatici possono soffrire di una crisi respiratoria innescata dal comune raffreddore; uno studio ha riscontrato che alcuni additivi presenti negli alcolici possono aggravare questo problema. Prova altri rimedi contro il normale raffreddore che non prevedano l'alcool, in modo da restare al sicuro.
    • Una eccezione è rappresentata dall'etanolo puro, che può avere alcuni effetti terapeutici nel trattamento dell'asma.[14]
    Pubblicità

Consigli

  • La maggior parte delle bevande alcoliche che vengono assunte come ordinari rimedi per il raffreddore è efficace grazie alla miscela di erbe, limone, miele e spezie e non per il contenuto alcolico; se non vuoi provare lo stato di ebbrezza, evita del tutto l'alcool per ottenere gli stessi effetti curativi.
  • Bevi molta acqua; in questo modo, rimani idratato e riduci il rischio di manifestare i postumi della sbronza.
  • Valuta altri rimedi casalinghi, per esempio riposare molto o preparare una zuppa di pollo.
  • Non bere alcolici per dormire; se ne fai uso prima di coricarti, puoi saltare la fondamentale fase REM e cadere direttamente in quella del sonno profondo.[15]
Pubblicità

Avvertenze

  • Assicurati di leggere l'etichetta delle avvertenze di ogni farmaco che stai assumendo prima di bere qualsiasi alcolico; mescolare medicinali e alcool può comportare gravi conseguenze.
  • Non somministrare l'alcool per trattare il raffreddore a bambini, persone immunodepresse o a coloro che non vogliono bere.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Esperta di Ayurveda, Medicina Naturale e Olistica
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Ritu Thakur, MA. Con oltre 10 anni di esperienza nel campo di ayurveda, naturopatia, yoga e medicina olistica, la Dottoressa Ritu Thakur lavora come consulente nel settore della salute a Delhi, in India. Ha conseguito una Laurea di Primo Livello in Medicina Ayurvedica (BAMS) nel 2009 presso la BU University, a Bhopal, e ha poi conseguito una Laurea Magistrale in Amministrazione Sanitaria nel 2011 presso l'Apollo Institute of Health Care Management, a Hyderabad.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità