Come Usare un Computer Portatile su una Barca a Vela

Usare un portatile su una barca a vela ha molti vantaggi, tra cui essere in grado di tenere traccia del tuo viaggio e delle carte nautiche, trovare tattiche se stai facendo una gara, registrare qualsiasi cosa tu abbia in mente, giocare, mandare email, vedere le previsioni del tempo, cercare informazioni di emergenza, gestire l'equipaggio, ecc. Siccome le ragioni per avere un portatile a bordo sono molte, è altrettanto importante scegliere il computer giusto e prendertene adeguatamente cura affinché funzioni bene e sopravviva a ogni condizione si manifesti sul mare.

Metodo 1 di 5:
Selezionare un Portatile

  1. 1
    Seleziona un portatile che offra le possibilità di cui hai bisogno. Se vuoi solo controllare le previsioni del tempo e mandare email, un computer meno potente basterà, ma, se vuoi tenere database, usare mappe, giocare a videogame e navigare mediante questo strumento, necessiti di un portatile potente. Se lo stai usando per portare a termine determinati tipi di lavoro ed è necessario che sia affidabile, trovane uno che abbia una velocità di processione alta, con un minimo di 1.5 GHz, così potrai aprire molteplici programmi senza che si rallenti. Inoltre, prendine uno la cui memoria RAM sia almeno di 2 GB, affinché il sistema operativo funzioni in maniera rapida e fluida e tu possa conservare tabelle, foto, video, ecc., senza decelerarlo. Un hard disk che abbia almeno 160 GB è essenziale.
  2. 2
    Evita i portatili pesanti. Scegline uno leggero, facile da trasportare in giro e abbastanza piccolo da essere disposto su superfici poco ampie (comuni su una barca a vela). In ogni caso, controlla per vedere se ha delle porte USB adeguate per introdurre le molte periferiche che potresti avere. Oggi ci sono tanti elementi che ti aiutano a trasferire informazioni dirette sul portatile mediante una porta USB, come l'anemometro e gli strumenti per gli altri dati di navigazione, la radio satellitare, ecc.
  3. 3
    Scegline uno dallo schermo antiriflesso. Siccome sarai in alto mare e circondato dal bagliore della luce del sole e dell'acqua, questa è una necessità, non un lusso.
  4. 4
    Assicurati che il Wi-Fi sia abilitato. La maggior parte dei portatili nuovi ha la connessione senza fili al giorno d'oggi, ma quelli più vecchi (rimessi a nuovo) non è detto che ce l'abbiano. Il Wi-Fi è molto utile per connetterti a internet quando la barca è attraccata o hai una rete vicina. Potresti anche considerare l'installazione di un accesso a internet satellitare, usando un telefono apposito, perché persino le reti più moderne ti richiedono di trovarti vicino alla costa per accedere al web. Il Bluetooth è utile per trasferire informazioni tra il cellulare e/o il ricevitore GPS e il portatile.
  5. 5
    Procurati degli accessori. Avere una tastiera e un mouse esterni può essere utile per assicurarti di sederti lontano dal portatile e assumere una posizione più comoda, che non ti causerà problemi alla schiena, al collo e alle braccia dopo lunghi periodi di tempo. Se il computer non possiede una web cam incorporata, potresti procurartene una da collegare per parlare e vedere i tuoi interlocutori su Skype. E vuoi avere delle casse per ascoltare la musica o quelle del portatile sono sufficienti? Una lampada apposita potrebbe tornarti utile quando è troppo buio e non puoi accendere la luce perché gli altri stanno dormendo.
  6. 6
    Considera le capacità di utilizzo dei software del computer. Dovresti essere consapevole di cosa vuoi in termini di programmi prima di comprare il portatile. In questo modo, puoi assicurarti che siano compatibili con il tuo computer e che funzioneranno nella maniera che vorrai. Per esempio, i Mac hanno software di navigazione specifici che potrebbero farti comodo, il che significa che devi propendere per l'acquisto di un computer di questa marca.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Fornire Elettricità al Portatile

  1. 1
    Procurati una batteria in più per il computer. Questo può essere davvero importante nel caso la batteria esistente smetta di funzionare mentre sei in mare aperto e non hai modo di ricaricare il portatile. Tienilo in un ambiente privo di umidità e usa dell'essiccante (leggi più in basso per ulteriori informazioni).
  2. 2
    Controlla che la fonte esistente di elettricità della barca a vela funzioni con l'adattatore del portatile. Esamina il voltaggio della corrente sulla barca (solitamente 12 volt) per sapere se avrai bisogno di un adattatore.
  3. 3
    Approfitta delle fermate nei porti per ricaricare le batterie usando l'elettricità locale.
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Trovare un Posto in cui Conservare il Portatile sulla Barca a Vela

  1. 1
    Controlla i posti esistenti sulla barca a vela. Naturalmente, data la portabilità del computer, probabilmente ti basterà sederti praticamente ovunque e usarlo, ma potrebbe non essere comodo o pratico lasciarlo dove capita. Esiste uno spazio idoneo in cui possa essere conservato per la maggior parte del tempo? Questo spazio è sicuro o devi fare delle modifiche per accertarti che il computer non cada nel mare? I portatili possono essere colpiti e cadere facilmente se il mare dovesse essere agitato, e questo non fa loro alcun bene. Preparati ad assicurarti che sia al sicuro.
  2. 2
    Considera la creazione di uno spazio per il portatile. Se non riesci a vedere un punto naturalmente adatto sulla barca a vela, potresti crearne uno. Un semplice tavolo pieghevole con delle barriere di legno costruite intorno ai lati potrebbe funzionare bene ed essere una soluzione veloce da implementare per appoggiare il computer.
  3. 3
    Quando non lo usi, trova un punto adatto per conservare il portatile. Una buona soluzione è procurarti una custodia o una borsa di alluminio al cui interno sia rivestita/imbottita e resistente all'acqua, che può essere infilata sotto una cuccetta, in un armadietto, ecc. e che manterrà il portatile al sicuro quando non lo utilizzi. E leggi i passaggi riguardanti le misure di sicurezza per l'umidità qui in basso, come aggiungere un essiccante; è prudente inserire la borsa o la custodia in una borsa impermeabile per una protezione extra, la quale può assicurare che il portatile rimanga asciutto qualora dovesse cadere inaspettatamente nel mare quando sposti il carico, lasci un porto, ecc.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Tenere il Portatile al Sicuro dall'Umidità

Se da un lato avere un computer su una grande nave ben arieggiata solitamente non costituisce un problema, può essere un po' più difficile su una barca piccola priva di aria condizionata e con i livelli dell'umidità al 100%. Conservare il tuo portatile affinché non venga compromesso dall'umidità è importante mentre navighi ed è facile da fare con un po' di preparazione.

  1. 1
    Compra una borsa di plastica da chiudere con un cordoncino. Il suo spessore dovrebbe essere di almeno 0.10 mm.
  2. 2
    Procurati una sostanza essiccante. Se da una parte l'ossido di calcio di solito viene usato sulle barche a vela per eliminare l'umidità, questa sostanza chimica può essere aggressiva per il portatile. Invece, procurati del gel di silice. Meglio ancora, procurati una sostanza essiccante con un indicatore organico sicuro, che cambia colore, ovvero è arancione quando è attiva e verde quando è satura. Questo facilita di molto sapere quando l'umidità è stata rimossa del tutto dal computer.
  3. 3
    Prepara il portatile alla deumidificazione. Spegnilo. Mettilo in una borsa di plastica, nella quale avrai inserito abbastanza essiccante. Lascialo così quando non lo usi. Questo include quando la barca è ormeggiata in un porto, dal momento che il portatile sarà ancora sull'acqua.
    • L'essiccante solitamente viene venduto in bustine di carta. È davvero importante che questa sostanza non entri a contatto diretto con il portatile, dunque, se non è già stata inserita in una bustina, fallo prima di posizionarla con il computer.
  4. 4
    Usa il portatile come al solito e senza preoccupazioni quando sei a bordo. Nel momento in cui è acceso, l'umidità non è un problema, poiché essa si accumula soltanto sulle superfici che si trovano a una temperatura più bassa rispetto a quella dell'ambiente. È solo quando non viene utilizzato che l'umidità diventa un problema.
  5. 5
    Una volta che l'essiccante cambia colore o ha assorbito tutto quello che poteva, sostituiscilo subito. Calcola la quantità che dovrai portarti dietro per tutta la durata del tuo viaggio in barca.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Tenere al Sicuro le Tue Informazioni

  1. 1
    Fai dei back-up regolari delle tue informazioni. Potrebbe succedere qualcosa durante il viaggio e il portatile potrebbe smettere di funzionare, cadere nell'acqua o sulla barca, ecc. Assicurati che le tue informazioni preziose siano state salvate da un'altra parte, tenendole dunque in un posto diverso dal computer. Potresti usare i metodi di salvataggio nella nuvola, l'email o un hard disk esterno affinché vengano tenute al sicuro da qualche altra parte a bordo.
  2. 2
    Acquisisci l'abitudine di fare il back-up ogni sera o una volta alla settimana, ciò dipende dalle tue esigenze. Usa un calendario o un promemoria sul telefono se necessario.
    Pubblicità

Consigli

  • È possibile avere un portatile più resistente, ma ciò incrementa il suo costo. Tuttavia, se navigherai per un lungo periodo di tempo (come per mesi o anni), allora fai un budget in relazione ai costi generali di pianificazione.
  • Esistono forum on-line sui quali si discute degli ultimissimi pro e contro riguardo alle marche specifiche di portatili adatti alla navigazione.
  • Attento agli spruzzi d'acqua, che possono far bagnare il portatile. Tienilo sotto coperta finché le condizioni non saranno più calme. Infatti, prendi l'abitudine di tenerlo sempre lontano dal ponte, verrai sorpreso dai modi in cui l'acqua riesce a trovare la sua strada per bagnare un computer su una barca!
  • Elimina regolarmente gli accumuli di sale.
  • Esistono delle attrezzature apposite, come i chartplotter, che possono essere usate al posto del computer. Ti conviene avere entrambi gli strumenti comunque e usare il portatile solo per mandare email, vedere film e tenere traccia del tuo viaggio per assicurarti che non faccia tutto il duro lavoro e che non venga quindi esposto a danni potenziali.
  • Le carte nautiche possono essere scaricate gratis dal NOAA.
  • Alcune persone usano i portatili One Laptop Per Child perché consumano molto poco, hanno uno schermo leggibile alla luce del giorno e sono resistenti all'acqua.
Pubblicità

Avvertenze

  • Potrebbe capitare che il portatile cada quando il mare è agitato. Mettilo in un posto in cui non possa muoversi ed evita di portatelo dietro quando le acque sono mosse. Inoltre, evita di bere o di mangiare zuppe mentre utilizzi il computer, qualunque sia il tempo atmosferico!
  • Presta attenzione se stai pensando di usare l'energia solare per ricaricare il portatile. Assicurati di sapere cosa stai facendo e di aver letto tutte le istruzioni sia per il computer sia per il dispositivo di ricarica solare. Qualsiasi cosa vada male potrebbe annullare la garanzia del portatile, perché non hai caricato le batterie in accordo al consiglio del manifatturiere.
  • Gli spruzzi e gli altri danni causati in maniera regolare dall'acqua rovinerebbero qualsiasi portatile, anche quelli che sono fatti appositamente per le condizioni marittime. La cosa migliore è tenerlo lontano da tutti i liquidi, sempre.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Portatile (protetto se necessario)
  • Custodia/borsa metallica adatta rivestita/imbottita
  • Borsa impermeabile
  • Tavolo o altra superficie per il portatile
  • Batteria di scorta
  • Adattatore per la corrente
  • Periferiche e hub USB se non hai già abbastanza porte USB sul portatile
  • Manuale di istruzioni per il portatile
  • Borsa di plastica con un cordoncino
  • Essiccante (gel di silice o versione organica con indicatore)

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità