Come Utilizzare Regedit

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Questo articolo mostra come utilizzare il programma di sistema denominato "Editor del Registro di Sistema" di Windows, comunemente conosciuto come "regedit". Questo strumento permette di visualizzare e modificare il registro di sistema di un computer Windows che controlla il funzionamento e la configurazione di tutto il computer e i programmi installati. Eseguire una modifica errata del registro di Windows può danneggiare in modo permanente il sistema operativo, per questo motivo è bene evitare di usare questo strumento se non si hanno le conoscenze o l'esperienza adeguate.

Parte 1 di 4:
Avviare l'Editor del Registro di Sistema

  1. 1
    Accedi al menu "Start" cliccando l'icona . È caratterizzata dal logo di Windows ed è collocata nell'angolo inferiore sinistro del desktop. In alternativa premi il tasto Win della tastiera.
    • Se stai utilizzando Windows 8, sposta il cursore del mouse nell'angolo superiore o inferiore destro dello schermo, quindi scegli l'opzione "Ricerca" caratterizzata da un'icona a forma di lente di ingrandimento.
  2. 2
    Digita la parola chiave regedit all'interno del menu "Start". Si tratta del comando da eseguire per aprire l'interfaccia grafica dell'Editor del Registro di sistema.
  3. 3
    Seleziona l'icona regedit. È caratterizzata da un piccolo cubo composto da una serie di blocchi quadrati ed è visibile nella parte superiore del menu "Start".
  4. 4
    Quando richiesto premi il pulsante . In questo modo verrà visualizzata la finestra dell'Editor del Registro di sistema.
    • Se hai eseguito l'accesso a Windows senza utilizzare un account amministratore del sistema, non avrai la possibilità di aprire l'Editor del Registro di sistema.
    Advertisement

Parte 2 di 4:
Eseguire il Backup del Registro di Sistema

  1. 1
    Seleziona la voce Computer del menu ad albero del registro di sistema. È caratterizzata da un'icona a forma di monitor ed è visibile nella parte superiore della barra laterale sinistra dell'interfaccia. In questo modo apparirà evidenziata in blu.
    • In alcuni casi, per poter selezionare il nodo indicato, dovrai scorrere il menu ad albero verso l'alto.
    • Questo passaggio permette di eseguire una copia di backup dell'intero registro di sistema. Tuttavia puoi optare per effettuare il backup di una singola cartella o di una porzione del registro.[1]
  2. 2
    Accedi al menu File. È posizionato nella parte superiore sinistra della finestra dell'Editor del Registro di sistema. Verrà visualizzato un menu a discesa.
  3. 3
    Scegli l'opzione Esporta…. È una delle voci situate nella parte superiore del menu "File". In questo modo verrà visualizzata la finestra "Esporta file del Registro di sistema".
  4. 4
    Assegna un nome al file di backup utilizzando il campo di testo "Nome file". Potrebbe essere conveniente scegliere un nome descrittivo, che includa la data odierna, in modo da poter riconoscere immediatamente il file da utilizzare nel caso tu debba eseguire il ripristino del registro.
  5. 5
    Scegli dove salvare il file di backup. Seleziona una delle icone visibili sulla parte sinistra della finestra "Esporta file del Registro di sistema" per poter scegliere dove salvare il file di backup, quindi seleziona la cartella di destinazione scegliendola dall'elenco apparso all'interno del riquadro principale della finestra.
  6. 6
    Premi il pulsante Salva. È posizionato nella parte inferiore della finestra. In questo modo una copia dell'intero registro di configurazione del sistema verrà esportata in un file di backup e memorizzata nella cartella indicata. Se durante le modifiche del registro qualcosa non dovesse funzionare correttamente, avrai sempre la possibilità di ripristinare la versione originale e risolvere il problema.
    • Per ripristinare un file di backup del registro di sistema accedi al menu File, scegli l'opzione Importa…, quindi seleziona il file di backup da ripristinare.
    • Prima di apportare qualunque modifica al registro di sistema di Windows bisognerebbe sempre eseguirne il backup completo.
    Advertisement

Parte 3 di 4:
Usare il Menu ad Albero dell'editor del Registro di Sistema

  1. 1
    Clicca l'icona > posta accanto alla voce Computer. È posizionata sulla sinistra di quest'ultima. In questo modo il nodo Computer del menu ad albero verrà "espanso", rivelando le informazioni che contiene.
    • Se sotto alla voce Computer sono già visibili delle cartelle, significa che il relativo nodo del menu ad albero è già stato espanso.
  2. 2
    Esamina i nodi predefiniti che compongono il registro di sistema di Windows. Normalmente, all'interno della voce Computer del menu ad albero del registro di sistema, sono presenti cinque cartelle:
    • HKEY_CLASSES_ROOT;
    • HKEY_CURRENT_USER;
    • HKEY_LOCAL_MACHINE;
    • HKEY_USERS;
    • HKEY_CURRENT_CONFIG.
  3. 3
    Seleziona una cartella del registro di sistema. Espandi uno qualunque dei nodi principali del registro di sistema, in base alle tue necessità. In questo modo verrà visualizzato l'elenco di tutte le chiavi che contiene.
    • Per esempio selezionando il nodo HKEY_CURRENT_USER con un clic del mouse, nel riquadro destro della finestra, dovresti veder apparire almeno un'icona denominata (Predefinito).
  4. 4
    Espandi un nodo del registro di sistema. Clicca l'icona >, posta sulla sinistra della cartella a cui desideri accedere, per visualizzare tutte le chiavi e le sottocartelle che contiene. Questo meccanismo funziona per ognuna delle voci che compongono il menu ad albero del registro di sistema.
    • In alternativa, per accedere a una cartella o espandere un determinato nodo del menu, puoi semplicemente selezionarli con un doppio clic del mouse.
    • Alcune cartelle (per esempio quella denominata HKEY_CLASSES_ROOT) contengono centinaia di sottocartelle, il che significa che espandendo questo nodo all'interno della barra laterale dell'interfaccia vedrai apparire un lungo elenco di voci. Quando ciò accade, riuscire a muoversi agevolmente all'interno delle chiavi del registro di sistema può risultare un po' difficile. In ogni caso ricorda che tutte le voci del menu sono ordinate alfabeticamente.
  5. 5
    Esamina gli elementi presenti nella barra dei menu. Quest'ultima è posizionata nella parte superiore della finestra dell'Editor del Registro di sistema ed è composta dai seguenti menu:
    • File - consente di importare ed esportare i dati presenti nel registro di sistema oppure di stampare gli elementi del registro selezionati;
    • Modifica - permette di modificare alcuni aspetti degli elementi del registro di sistema o di crearne di nuovi e di effettuare una ricerca;
    • Visualizza - abilita e disabilita la visualizzazione della barra degli indirizzi dell'Editor del Registro di sistema (non tutte le versioni di Windows 10 sono dotate di tale funzionalità). Inoltre permette di visualizzare i dati binari relativi a un elemento specifico del registro;
    • Preferiti - aggiunge una cartella del registro di sistema all'elenco dei "Preferiti" del computer;
    • ? - mostra le informazioni relative all'Editor del Registro di sistema e dà accesso alla pagina di supporto di Microsoft relativo a quest'ultimo.
  6. 6
    Seleziona un elemento presente all'interno di una delle cartella del menu del registro di sistema con un doppio clic del mouse. Nella maggior parte delle chiavi che compongono il registro di Windows sono presenti dei dati testuali, caratterizzati da icone bianche con all'interno le lettere rosse ab e dalla dicitura (Predefinito). Selezionando questo elemento con un doppio clic del mouse sarai in grado di visualizzarne il relativo contenuto.
  7. 7
    Premi il pulsante Annulla. La finestra di dialogo "Modifica stringa" relativa all'elemento selezionato verrà chiusa.
    Advertisement

Parte 4 di 4:
Creare e Eliminare Elementi del Registro di Sistema

  1. 1
    Accedi alla chiave del registro in cui desideri creare un nuovo valore. Puoi farlo espandendo un nodo del registro, scorrendo l'elenco delle sottocartelle e accedendo a quella desiderata. Se necessario, dovrai ripetere questa serie di passaggi finché non raggiungerai la chiave in cui desideri creare un nuovo elemento.
  2. 2
    Seleziona la cartella di tuo interesse. Si tratta della chiave del registro a cui vuoi aggiungere un nuovo valore. In questo modo risulterà evidenziata in blu, il che significa che qualunque elemento deciderai di creare verrà inserito al suo interno.
  3. 3
    Accedi al menu Modifica. È situato nella parte superiore sinistra della finestra. Verrà visualizzato un nuovo menu a discesa.
  4. 4
    Scegli l'opzione Nuovo. È visibile nella parte superiore del menu "Modifica". Verrà visualizzato un menu secondario accanto al primo.
  5. 5
    Scegli il tipo di elemento che desideri creare. Seleziona una delle opzioni a disposizione:
    • Valore stringa - si tratta di elementi utilizzati per specificare il funzionamento degli elementi del sistema (per esempio la velocità della tastiera o la dimensione delle icone);
    • Valore DWORD - queste entità funzionano in abbinamento ai valori stringa per delineare il funzionamento di determinati processi di sistema;
    • Chiave – si tratta degli elementi del registro che contengono i valori e funzionano esattamente come una normale cartella;
    • Oltre agli elementi di base descritti esistono anche alcune variazioni dei valori DWORD e dei valori stringa che vanno utilizzati in base alle modifiche che occorre apportare al registro di sistema.
  6. 6
    Assegna un nome al nuovo elemento creato. Digita il nome che devi assegnare al valore DWORD, alla stringa o alla chiave che hai appena creato, quindi premi il tasto Invio. L'elemento scelto verrà creato all'interno della cartella selezionata e sarà contraddistinto dal nome inserito.
    • Se hai la necessità di apportare delle modifiche a un valore del registro, selezionalo con un doppio clic del mouse per poterne visualizzare il contenuto e apportare le variazioni necessarie.
  7. 7
    Elimina un elemento dal registro. Ricorda che eliminare chiavi o valori che non sono stati espressamente creati da te può provocare un mal funzionamento anche grave dell'intero computer. Segui queste istruzioni:
    • Seleziona la chiave o il valore del registro da cancellare;
    • Accedi al menu Modifica;
    • Scegli l'opzione Elimina;
    • Quando richiesto premi il pulsante OK.
  8. 8
    Chiudi la finestra dell'Editor del Registro di sistema. Clicca semplicemente l'icona a forma di X posta nell'angolo superiore destro della finestra in esame. In alternativa accedi al menu "File" e scegli l'opzione "Esci".
    Advertisement

Consigli

  • Nel web esistono diverse applicazioni che permettono di visualizzare e modificare i dati presenti nel registro di sistema di Windows senza dover utilizzare il comando "regedit" e la relativa interfaccia grafica.
Advertisement

Avvertenze

  • Ricorda che modificare in malo modo il registro di sistema di Windows può causare problemi molto gravi al normale funzionamento del sistema operativo. A meno che la correttezza della procedura che stai seguendo non sia stata verificata e avvallata da un professionista esperto, non apportare alcuna modifica al registro di sistema per evitare di dover affrontare conseguenze inaspettate e impreviste.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Windows

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement