Come Vivere Senza Spendere Troppo

Scritto in collaborazione con: Michael R. Lewis

Vivere non è gratis. Sembra che tutto costi più di quanto dovrebbe e, senza nemmeno sapere come, lo stipendio va via in un attimo. Se vuoi trovare dei modi per farlo durare più a lungo, sei finito nel posto giusto. Eliminando le spese superflue e trovando scorciatoie meno costose, puoi risparmiare molti soldi in diversi ambiti. Che tu voglia modificare il tuo intero stile di vita o fare solo piccoli cambiamenti, risparmiare ti darà dei benefici a lungo termine.

Parte 1 di 6:
Determinare le Spese Maggiori

  1. 1
    Suddividi in categorie i prodotti e i servizi di cui fai uso. Il grosso delle spese è rappresentato da casa, utenze, intrattenimento, vestiti, cibo, viaggi e trattamenti medici. Controlla innanzitutto gli assegni che hai scritto e gli estratti conto degli ultimi mesi. Somma la spesa complessiva di queste categorie generali e di altre che riguardano il tuo caso specifico.
    • Le banche e altri istituti finanziari danno la possibilità di consultare un estratto conto che sintetizza le spese realizzate in un certo lasso di tempo, indicando anche i nomi delle aziende presso cui spendi i tuoi soldi.
    • Se non usi carte di debito o di credito, registra con cura le tue spese mensili. Per esempio, tieni traccia di quanto spendi per il cibo, che si tratti della spesa al supermercato o dei pasti nei ristoranti.
  2. 2
    Analizza le tue abitudini di spesa. Dopo aver raccolto queste informazioni, paragona le somme totali di ogni categoria. Ti sembrano ragionevoli, soprattutto in rapporto allo stipendio complessivo?
  3. 3
    Stabilisci un budget. Proponiti un obiettivo mensile allo scopo di determinare quanti soldi spendere per ciascuna categoria. Leggi questo articolo per saperne di più.
    • Imponiti un obiettivo per quanto riguarda i risparmi destinati alla pensione. Inizia con il risparmiare almeno l'1% delle entrate mensili a tal proposito. Più soldi metti da parte, meglio starai una volta raggiunta la terza età (se non pensi che sia importante, parlane con una persona già in pensione).
    • Generalmente, gli esperti del settore delle finanze raccomandano di spendere meno del 30% dello stipendio per l'abitazione. In alcuni posti non è però un obiettivo realistico. Se è questo il tuo caso, può essere necessario cambiare quartiere o città [1].
    • Oltre a risparmiare per la pensione, apri un conto di risparmio per avere un fondo destinato alle emergenze. Risparmia una somma che ti permetta di vivere senza lavorare per circa sei mesi: ti tornerà utile qualora dovessi perdere l'impiego o avere un'invalidità [2].
  4. 4
    Cerca dei modi per risparmiare. Pianificate le spese, ti renderai conto in quali ambiti vanno limitate le uscite. Trova il modo di risparmiare in queste categorie. Occupati innanzitutto delle spese più grandi.
    • Per esempio, se paghi 900 euro di affitto al mese e ne spendi altri 300 per mangiare, ti conviene cercare un'abitazione più economica. Se paghi il mutuo, potresti provare a rifinanziarlo a un tasso di interesse più basso. Nel frattempo, cerca il modo di limitare i costi del cibo. Non mangiare al ristorante. Prova ricette a base di ingredienti nutrienti ma economici.
    Pubblicità

Parte 2 di 6:
Risparmiare sul Cibo

  1. 1
    Prepara tu stesso i tuoi pasti. È ideale per risparmiare sul cibo. Molte persone portano in tavola prodotti precotti e preconfezionati anche quando mangiano a casa. Certo, sono pratici, ma anche piuttosto costosi. Acquista gli ingredienti necessari e prepara tutto da zero.
    • Compra ingredienti freschi e non elaborati anziché prodotti pronti al consumo. Per esempio, se compri il riso tradizionale al posto di quello precotto, preparerai più cibo a un costo inferiore.
    • Se mangi porzioni grandi, ridurle almeno in parte può farti risparmiare. Prova a conservare gli avanzi. Non intendi mangiarli subito? Congelali [3].
    • Prova nuovi sapori e spezie. Un filetto di pesce o un petto di pollo può diventare subito più gustoso con una salsa o un condimento diverso dal solito. Prova una spezia che non conosci, oppure compra un condimento in un negozio esotico o presso un mercato di prodotti tipici.
  2. 2
    Fai la spesa servendoti di una lista. Annota i prodotti che ti servono. Compra solo quello che viene indicato dal suddetto elenco [4]. Se acquisti di impulso o metti nel carrello articoli che non ti servono davvero, il conto può raddoppiarsi o triplicarsi.
    • Non fare la spesa quando hai fame.
    • Se crei un menu settimanale, prendilo in considerazione quando scrivi la lista della spesa. Rispettalo per tutta la settimana.
    • Usa i coupon. Una buona strategia per risparmiare? Cercare buoni sconto di certi negozi o prodotti e usarli come base per pianificare i pasti [5]. Per esempio, se trovi un'offerta per fare le polpette, potresti cucinarle a cena. Se ne trovi una per il pane in cassetta, puoi fare il bread pudding o i French toast.
  3. 3
    Compra cibi riempitivi che ti permettano di arricchire i pasti. Ci sono prodotti poco costosi e sani che consentono di rendere più abbondante un pasto relativamente esiguo. Per esempio, se hai dello stufato di manzo pronto e acquisti delle patate, potranno mangiare più persone. Altri esempi includono riso, pasta, quinoa e couscous.
  4. 4
    Mangia meno spesso fuori. Il cibo dei ristoranti solitamente è più costoso di quello che mangi a casa e questa spesa può incidere subito sullo stipendio. Cucinare e mangiare fuori meno spesso ti farà risparmiare molto. Lo stesso vale per il caffè. Preparalo in casa anziché andare al bar o a un distributore automatico.
    • Leggi il menu prima di andare a cena, altrimenti, se i prezzi fossero più alti del previsto, rischi di sentirti in difficoltà e pentirtene.
    • Porta a casa gli avanzi e avrai subito un altro pasto pronto.
    • Cerca promozioni e menu fissi a prezzo speciale nei ristoranti. Alcuni locali offrono pasti per bambini gratuiti o scontati, altri per poliziotti, cittadini anziani o membri attivi dell'esercito.
    • Le bevande, soprattutto quelle alcoliche, possono far lievitare i costi di un pasto. Limitale e risparmierai sul conto. Preferisci l'acqua.
  5. 5
    Comprare articoli non deperibili all'ingrosso è ideale per risparmiare. Pensa a pasta, prodotti in lattina, cibi secchi in scatola, spezie, oli, surgelati e articoli per la casa come carta igienica e da cucina. In Italia, puoi acquistare all'ingrosso in catene come Metro.
    • Per diventare cliente, devi avere determinati requisiti e richiedere una tessera. Troverai maggiori informazioni sul sito di Metro. Potresti dividere poi le scorte con un amico o un familiare.
    • Un'altra idea è intraprendere una cooperativa di consumo alimentare con le famiglie del tuo quartiere. Potrai risparmiare dividendo acquisti e comprando all'ingrosso. Leggi questo articolo per saperne di più.
  6. 6
    Coltiva il tuo cibo. Se hai tempo, il modo più efficace per risparmiare sul cibo è coltivarlo autonomamente. Semplici raccolti come lattuga e altre verdure a foglia sono ideali pur non disponendo di un orto (basta un balcone o addirittura una finestra), quindi non sono necessari troppi sforzi [6]. Risparmia ulteriormente investendo per piante perenni che permettono di ottenere un raccolto anno dopo anno, come frutta, erbe aromatiche e frutti di bosco.
  7. 7
    Approfitta dell'assistenza alimentare offerta nella tua zona. Se non puoi fare la spesa, ci sono dei programmi per assicurarti di poter portare sempre del cibo in tavola. Puoi fare domanda per l'assistenza governativa, ma ci sono anche organizzazioni non governative che offrono aiuto senza candidature o restrizioni sul reddito. Se hai difficoltà, non aver paura di chiedere aiuto, anche solo per qualche tempo.
    • In Italia, puoi rivolgerti a un banco alimentare o informarti sul Fondo di Aiuti Europei agli Indigenti. Per saperne di più, rivolgiti a una struttura caritativa che se ne occupi nella tua zona. Spesso i requisiti per ricevere aiuto sono meno severi di quanto si possa immaginare, senza contare che esistono anche opzioni di supporto parziale.
    Pubblicità

Parte 3 di 6:
Risparmiare sulla Casa

  1. 1
    Considera se è il caso di trasferirti in un quartiere o una città più economica. Può essere difficile, ma a volte basta spostarsi anche solo di qualche isolato per risparmiare molto. Se hai l'opportunità di traslocare nella periferia di una grande città o in una zona meno costosa del Paese, puoi ridurre significativamente le uscite.
    • Avvicinati al posto in cui lavori. Potresti risparmiare su casa e trasporti.
    • Dai un'occhiata a siti come www.casa.it per conoscere i prezzi dei vari quartieri e confrontali con quello in cui vivi. Potresti renderti conto che nel posto in cui abiti stai pagando decisamente troppo [7].
  2. 2
    Negozia con il padrone di casa. Se sei sempre stato un inquilino e un vicino impeccabile, il proprietario potrebbe andarti incontro qualora gli dicessi che stai pensando di andartene a causa del costo dell'affitto. Avvaliti di www.casa.it o di siti simili per fare paragoni e dimostrare che il canone è troppo alto. Offrigli di rinnovare il contratto a un prezzo inferiore.
  3. 3
    Se hai una casa tutta tua, risparmia sui costi che comporta. Il mutuo può essere la spesa mensile che più influisce sulle uscite di una persona. Trovare il modo di abbassare questo costo può migliorare radicalmente la tua situazione finanziaria.
    • Compra una proprietà posseduta da una banca. Questi immobili solitamente vengono pignorati e la banca non vuole tenerli, quindi potrebbe metterli all'asta a un prezzo inferiore rispetto al valore di mercato.
    • Se hai un mutuo da diversi anni, potresti rifinanziarlo e trovare un tasso di interesse migliore [8]. Per tenere sotto controllo i costi nel lungo termine, mantieni la data originale che è stata fissata per completare il pagamento, ma con un tasso di interesse più basso ridurrai le rate mensili.
    • Considera una microabitazione. Lo spazio è poco, ma pesa di meno sul portafoglio. Informati sui fabbricanti presenti in Italia e chiedi un preventivo.
  4. 4
    Cerca un servizio di assistenza abitativa nella tua zona. Se hai problemi a trovare una casa a un prezzo consono alle tue possibilità, esistono sussidi per chi ha un reddito inferiore a una certa soglia. Questi servizi ti aiutano a cercare un'abitazione o anche a pagare una parte dell'affitto. Informati sull'appoggio offerto nella tua provincia o regione.
    Pubblicità

Parte 4 di 6:
Risparmiare sulle Bollette

  1. 1
    Smetti di pagare per vedere la televisione. Questo costo può influire parecchio sulle tue uscite. Soluzioni come Netflix offrono un maggiore intrattenimento a una frazione del costo del digitale terrestre o del satellite. La TV su internet è sempre l'alternativa più economica.
    • Se hai un computer, usa un cavo HDMI per trasferire quello che guardi sul PC alla televisione (puoi farlo anche se vuoi solo ascoltare la musica).
    • Molti canali offrono dei programmi in streaming, a volte in diretta, altre in differita. In questo modo non avrai bisogno della televisione.
    • Puoi trovare programmi sportivi o di intrattenimento con questa modalità.
  2. 2
    Risparmia sul cellulare. Può farti sprecare molti soldi. Se hai intenzione di risparmiare, ci sono varie opzioni a basso costo. Diversi gestori di telefonia mobile offrono piani ricaricabili senza abbonamento, che costano decisamente di meno. Se hai un contratto svantaggioso, passa a un servizio più adatto alle tue esigenze, ma ricorda che in caso di vincolo contrattuale a tempo sarà necessario pagare una penale. In ogni caso, con una piccola ricerca potrai scoprire come ridurre la somma che paghi ogni mese per il cellulare.
  3. 3
    Isola la tua casa o appartamento. Se vivi in una zona fredda, rischi di pagare più del necessario per il riscaldamento. Isolando adeguatamente l'abitazione, risparmierai molti soldi per riscaldarla e avere acqua calda.
    • Basta appendere tende pesanti per non far disperdere il calore di notte, sigillare le finestre e collocare un paraspifferi alla base della porta di ingresso per risparmiare sul riscaldamento [9].
    • Sostituisci caldaie, termosifoni, elettrodomestici, finestre, porte, materiali isolanti e altre parti della casa con alternative efficienti dal punto di vista energetico. Saranno investimenti costosi inizialmente, ma ti ripagheranno nel lungo termine.
  4. 4
    Diminuisci il consumo elettrico. La maggior parte degli elettrodomestici, come lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, frigoriferi e aria condizionata, consuma molta energia, quindi potrebbe far lievitare la bolletta della luce. Assicurati di usarli nel modo più efficiente possibile e vedrai che avranno subito un'incidenza minore sulle spese mensili.
    • Mai lasciare aperto lo sportello del frigorifero o avviare una lavastoviglie quasi vuota. Utilizza la lavatrice per carichi completi anziché qualche vestito. Anche queste piccole accortezze promuovono una maggiore efficienza energetica.
    • Passare a dispositivi più efficienti può ridurre ancora di più i costi nel tempo.
    • Leggi questo articolo per saperne di più.
  5. 5
    Limita l'utilizzo dei dispositivi elettronici più grandi. Se usi molto spesso maxischermi o altri articoli elettronici di grandi dimensioni, ridurne l'utilizzo può farti risparmiare ulteriormente.
    • Utilizza un dispositivo elettronico alla volta. Non lasciare la televisione accesa quando sei al computer.
  6. 6
    Cambia fonte di energia. Se modifichi il tuo stile di vita e riesci a generare elettricità in maniera autonoma, puoi dire addio alla bolletta della luce. I pannelli solari, gli aerogeneratori e le ruote idrauliche possono essere usati anche da privati e oggigiorno sono più economici che mai [10].
    • In una casa energeticamente autonoma, l'elettricità non manca mai, nemmeno durante i blackout. Non ti serve neanche una grande quantità di luce solare per ammortizzare il costo dei pannelli. Per esempio, considera che sono estremamente diffusi in Germania, dove il sole si vede meno spesso rispetto a città come Seattle (nota per avere oltre 200 giorni di pioggia all'anno).
    • La scelta di installare un impianto fotovoltaico dipende dalle esigenze della tua abitazione. Cerca un preventivo per il tuo caso specifico. Puoi richiedere un prestito o dei finanziamenti e ottenere detrazioni fiscali [11].
    • Se produci più elettricità di quanta ne usi, in alcuni casi l'azienda che distribuisce energia elettrica può pagarti per questo extra. In ogni caso, è una soluzione fattibile solo se risparmi effettivamente dei soldi a lungo termine. Informati bene sugli impianti di energia rinnovabile.
    • In alternativa, potresti scegliere un altro fornitore di energia per pagare di meno. Tuttavia, è una soluzione fattibile solo nei mercati deregolamentati. Informati sugli operatori che lavorano nella tua zona.
    Pubblicità

Parte 5 di 6:
Divertirsi con Poco

  1. 1
    Approfitta delle risorse gratuite offerte dalla tua città. Cerca eventi poco costosi o gratis sponsorizzati dal municipio, dalla provincia o dalla regione. Potrebbero essercene più di quanti immagini. Informati alla pro loco per trovare attività interessanti per te e i tuoi amici.
    • Per esempio, potresti scoprire che un centro sociale proietta film ogni venerdì sera o che durante il fine settimana nel parco si terrà un festival musicale gratuito. In alcuni posti esistono corsi gratis o finanziati da donazioni. Molte città sponsorizzano mostre d'arte gratuite una o due volte all'anno. I musei offrono accessi gratis di tanto in tanto.
  2. 2
    Investi nei giochi da tavolo. Sono ideali per divertirsi a costo zero, o quasi. Dopo l'acquisto iniziale, il divertimento sarà gratuito praticamente per sempre. Puoi invitare i tuoi amici, offrire cibo e bevande comprati al supermercato e divertirti al pari di una serata dispendiosa in giro per locali.
    • Prova giochi classici ("Gioco della vita", "Monopoli", Sorry") e nuovi ("ZhanGuo", "I coloni di Catan", "Ticket to Ride" e così via). Puoi organizzare una serata giochi settimanale con i tuoi amici, con inviti a rotazione.
    • "Carte contro l'umanità" è un'altra valida soluzione per risparmiare perché si può scaricare gratuitamente. Potrebbe non essere adatto a un pubblico più giovane (o a persone politicamente corrette), ma molti lo trovano piuttosto divertente.
  3. 3
    Leggi di più. Leggere è divertente, economico (o gratis) e ideale per fare buon uso del proprio tempo.
    • Inizia con classici semplici da leggere, come "Harry Potter" e "Il trono di spade", se è da un po' che non frequenti il mondo della letteratura.
    • Fai una tessera in biblioteca. Prendi in prestito i libri gratuitamente. Con un e-reader, puoi anche farlo con gli e-book.
    • Online e in molte librerie, sono disponibili libri usati a basso costo.
    • Inoltre, molti libri più vecchi di pubblico dominio sono disponibili gratuitamente per essere letti online o scaricati su un e-reader.
  4. 4
    Organizza una serata cinema a casa. Invece di comprare film costosi da guardare da solo, allestisci un piccolo cinema in soggiorno per amici e familiari. Chiedi a tutti di dare un piccolo contributo per organizzare una grande festa, con tanto di film, popcorn e giochi. Avrai la possibilità di entrare in possesso di film gratuitamente o pagando di meno e di divertirti con i tuoi amici.
  5. 5
    Viaggia a basso costo in Italia o all'estero. Non devi spendere una fortuna per farlo. Ci sono molti trucchi per limitare le spese e rendere il viaggio più economico di quanto potessi immaginare.
    • Scegli con attenzione dove alloggiare. Valuta ostelli, stanze di Airbnb e campeggi per risparmiare sul pernottamento.
    • Pianifica il viaggio in anticipo per risparmiare sul costo generale. Organizzarlo presto lo renderà ancora più divertente e quando arriverai a destinazione sarai più informato sul posto.
    • Viaggia in bassa stagione, quando i voli costano di meno. Puoi cercare biglietti, trovare buoni affari e comprare con almeno sei settimane di anticipo. In questo modo, pur viaggiando in alta stagione, pagherai meno del solito [12].
  6. 6
    Scegli i posti meno battuti. Le zone turistiche solitamente sono costose, ma puoi fare buoni affari in quelle più defilate. Questo tipo di esperienza garantisce più avventure e autenticità rispetto ai classici monumenti.
    Pubblicità

Parte 6 di 6:
Altri Cambiamenti

  1. 1
    Fai attenzione alle carte di credito. Per un approccio sano, possiedi il minor numero possibile di carte di credito e utilizzale poco. Dal momento che rischi di sprecare molti soldi a causa degli interessi, il pagamento delle carte di credito deve essere una priorità. Occupatene ogni mese. Se non riesci a gestirlo, almeno paga il minimo che ti viene richiesto mensilmente. Utilizzale solo per le piccole transazioni. Sbarazzarsene completamente è la soluzione più indicata per molti, in quanto l'utilizzo può incitare a spendere più di quanto consenta la propria disponibilità economica [13].
  2. 2
    Compra nei negozi di seconda mano. Non devi acquistarci proprio tutto, ma prima di comprare prodotti costosi, impara a orientarti tra siti e negozi dell'usato. Spesso puoi trovare articoli nuovi o quasi a meno della metà rispetto al prezzo regolare.
    • Cerca offerte come "Tutti i cappotti a metà prezzo martedì" o "Tutti gli articoli con l'etichetta rosa sono scontati del 50%". Ricorda che tutto quello che compri in saldo è un affare solo se l'avevi adocchiato a prezzo pieno e intendevi già acquistarlo.
    • Prima di un acquisto, realizza sempre delle ricerche online per assicurarti di fare un buon affare.
  3. 3
    Cerca mezzi di trasporto più economici. La macchina costa. Cambiando il modo in cui ti sposti, puoi risparmiare molti soldi. Se vivi in una zona periferica, può essere dura, ma dovresti comunque pensare ad alcune opzioni per usare meno spesso l'automobile, anche senza abbandonarla del tutto.
    • Se usi i mezzi pubblici, probabilmente ci vorrà più tempo per arrivare a destinazione, ma puoi approfittare di questi momenti per bere il caffè, leggere le notizie, controllare l'e-mail o parlare al telefono. Un abbonamento mensile all'autobus solitamente è più economico rispetto a fare il pieno alla macchina, per non parlare delle rate per pagarla, del libretto di circolazione, dell'assicurazione, della manutenzione e delle riparazioni.
    • Prova ad andare in bicicletta o a combinare bici e mezzi pubblici. La maggior parte degli autobus e dei treni permette di trasportarla, quindi puoi avvalerti di vari mezzi per accelerare quanto più possibile il viaggio. La bicicletta ti consente di mantenerti in forma e di risparmiare sulla benzina.
    • Potresti comprare una macchina elettrica, ma anche sostituire la tua automobile con una più piccola o che puoi pagare in contanti. Queste soluzioni ti faranno risparmiare.
  4. 4
    Cerca un secondo lavoro. Esistono diversi modi per guadagnare un extra, pur avendo già un impiego a tempo pieno. Qualcuno riesce anche a trasformare un hobby in un lavoro part-time, come la scrittura freelance, la vendita di prodotti fatti a mano o la compravendita di oggetti di antiquariato. Questi guadagni aggiuntivi possono essere messi da parte o impiegati per far quadrare i conti.
    Pubblicità

Consigli

  • Nessuno di questi consigli è facile da seguire. Alcuni richiedono un sacrificio considerevole. Tuttavia, rinunciare momentaneamente alla comodità e alla praticità ti darà una ricompensa in futuro. Il consulente finanziario e conduttore radiofonico Dave Ramsey ama dire: "Oggi vivi come nessun altro, in modo che anche in futuro tu possa vivere come nessun altro".
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Imprenditore e Consulente Finanziario
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Michael R. Lewis. Michael R. Lewis è un dirigente aziendale in pensione, un imprenditore e un consulente di investimento che vive in Texas. Ha oltre 40 anni di esperienza nel settore di Business e Finanza.
Categorie: Gestione del Denaro

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità