Come Vivere in Modo Più Rilassato

Se sei una persona che si preoccupa troppo, un perfezionista, qualcuno che vuole troppo o sei troppo concentrato sul lavoro, probabilmente provi invidia nei confronti delle persone che sembrano affrontare la vita con tranquillità, senza preoccuparsi mai di cosa potrebbe accadere se faranno o non faranno qualcosa. Magari non saranno le persone più motivate o di successo che hai incontrato, ma sembrano sempre contente. Se ti trovi dall'altra parte dello spettro - sei sempre impegnato ma mai soddisfatto - è importante fermarsi, rilassarsi e godersi la vita.

Passaggi

  1. 1
    Fai una cosa alla volta. I più grandi successi dell'umanità sono stati raggiunti da persone che dedicavano al loro obiettivo la loro completa attenzione. Affrontare più attività alla volta può sembrarti efficiente, ma è veramente produttivo? Dare il 30 % della tua attenzione a tre attività per tre è efficace come dare a ogni compito il 100 % della tua attenzione per un'ora a ciascuno? Se qualcosa non richiede la tua completa attenzione, magari non vale neppure la pena farla.
  2. 2
    Rallenta. Perché hai fretta? Se ciò che fai è abbastanza importante da meritare il tuo tempo, dovresti godertelo. Pulire la casa per un'ora ascoltando la tua musica preferita e ballando è meglio che farlo nella metà del tempo ma con agitazione. Inoltre, se renderai il tuo compito divertente, magari le altre persone potrebbero decidere di unirsi a te. Non limitarti a fare le cose e basta - trova un modo per rendere ogni attività divertente e interessante.
  3. 3
    Smetti di essere un perfezionista. Degli elevati standard di qualità sono in alcuni casi necessari - ad esempio durante un'operazione chirurgica o nel progetto di un edificio - ma quando li applichi ad altre aree della tua vita (il tuo aspetto, l'aspetto della tua casa, i tuoi hobby, la tua scrittura, ecc.) stai praticamente invitando l'ansia a prendere il sopravvento. Questo non significa che non dovresti avere alcuno standard; ma è quando inizi a stressarti riguardo ai dettagli che devi chiederti: "Fare questa cosa adesso mi renderà veramente felice? Mi renderà una persona migliore? Renderà il mondo un posto migliore?" Solitamente la risposta è no. Non lasciare che il perfezionismo diventi il nemico delle tue potenzialità.
  4. 4
    Fatti da parte. Quando chiudi gli occhi e immagini il tuo ruolo nel mondo, ti vedi come Atlante, il titano mitologico, che tiene il peso del mondo sulle spalle? Vorresti rilassarti, ma hai paura che se lo facessi, tutto andrebbe a rotoli? Se è così, hai bisogno di delegare delle responsabilità. Potresti pensare che le altre persone non saprebbero fare un lavoro buono come il tuo, ma ricorda questo: non lo faranno mai come avresti fatto tu. Perciò dai loro la responsabilità e dei consigli e passa le redini. Non essere sorpreso se commettono degli errori; rimani al loro fianco per dar loro sostegno e lascia che riparino ai loro errori e imparino da essi. Questo servirà a sollevare un po' di peso dalle tue spalle, e può darti una grande soddisfazione, quando vedrai qualcuno che cresce e matura come risultato della tua guida.
  5. 5
    Ricorda che non si tratta della fine del mondo. Molte persone passano tutta la loro vita a cercare di impedire che accadono delle brutte cose. Ma sai qual è la verità? Che accadono lo stesso. E la vita va avanti. Questo non significa che non dovresti prendere delle precauzioni nella vita, ma che se la maggior parte dei tuoi pensieri sono consumati dalla pianificazione delle emergenze, non ti godrai la vita. Quando ti senti minacciato da cose che non sono ancora accadute, ricorda queste parole di Ralph Waldo Emerson:
    • "Hai curato alcune ferite,
      e sei sopravvissuto anche a quelle più profonde,
      ma che tormento hai dovuto soffrire
      dal male che non è mai arrivato."
  6. 6
    Concentrati su ciò che hai e non su quello che hai da fare. In alcuni casi ci troviamo erroneamente a pensare che dobbiamo sistemare qualcosa, dobbiamo correggere una persona o dobbiamo fermarne un'altra, ma in realtà, noi non dobbiamo fare nulla. Puoi decidere di non fare qualcosa in qualunque momento. Prova a sostituire ogni devo con voglio e verifica se la frase è ancora veritiera. Questo significa pensare se sarai felice di aver fatto qualcosa dopo che lo avrai fatto. Spesso non è così. Perciò apprezza ciò che hai, adesso che lo hai.
    Advertisement

Consigli

  • Quando accadono cose brutte, scrolla le spalle e sorridi. Ricordati che:
    • La vita va avanti.
    • Non puoi sempre vincere.
    • Tutto passa.
    • Non puoi piacere a tutti.
    • Si vive e si impara.
    • Non dare troppa importanza alle piccole cose.
    • Non tutto il male viene per nuocere.
    • Prima di dire no, pensa "Perché no?".
  • Cambia la tua mentalità e inizia a concentrarti su ciò che ti rende felice e non su ciò che ti fa sentire sicuro.
  • Impara a meditare. Alcuni sistemi possono essere piuttosto complessi, ma la maggior parte sono relativamente semplici, e tutti ti aiuteranno a seguire i consigli descritti in precedenza.
Advertisement

Avvertenze

  • Non confondere essere rilassati con l'essere pigri. Le persone rilassate portano comunque a termine i loro obiettivi, ma lo fanno con un atteggiamento tranquillo e non ansioso. Le persone pigre semplicemente non fanno niente.
  • Mostrare un atteggiamento rilassato al lavoro può portare dei rischi. Molti datori di lavoro confondono la rilassatezza con la pigrizia e pensano che chi si comporta in questo modo non prenda il suo lavoro sul serio. E' importante dimostrare che il tuo atteggiamento può essere molto produttivo, spesso più di quello delle persone più stressate.
  • I test della personalità come quello Myers-Briggs possono aiutare a determinare la personalità di un individuo. Non essere sorpreso se alcune delle persone che hanno avuto più successo nella storia condividono alcuni tratti con te.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 55 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sviluppo Personale

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement